To Top
Classifiche

I 15 Panettoni artigianali più buoni di Milano

Tra leggende e scuole di pensiero, ecco dove trovare il dolce natalizio per definizione

Il panettone a Milano non è una semplice tradizione, è il dolce caratteristico per antonomasia. Esiste una vera e propria scuola di pensiero (e di palato) che nelle chiacchiere natalizie si concretizza nella domanda “tu da chi lo prendi?”.

Molte sono le leggende circa la nascita di questo dolce dal cuore candito. Una delle più romantiche racconta che Ugo, figlio di Giacomo degli Atellani, nobile molto legato a Ludovico Il Moro, era perdutamente innamorato di Adalgisa, la figlia di Toni il panettiere. Ugo e Adalgisa si incontravano di nascosto nottetempo, fino a quando Adalgisa annunciò affranta al suo amato che non si sarebbero più potuti incontrare perché il garzone che lavorava con suo padre si era ammalato e lei avrebbe dovuto sostituirlo.

Ugo, che pur di starle accanto avrebbe fatto qualsiasi cosa, si fece assumere nella bottega, lavorando ogni notte. Nonostante Ugo impastasse pagnotte la notte e facesse il falconiere di giorno, gli affari di Toni andavano sempre peggio, tanto che il padre di Adalgisa ventilò l’ipotesi di vendere la bottega e lasciare per sempre Milano. I due giovani si videro crollare il mondo addosso. Ugo preso da disperazione rubò due falchi a Ludovico il moro e li vendette per acquistare del burro. Nella notte aggiunse il burro all’impasto. Il giorno successivo la bottega venne presa d’assalto: tutti volevano provare lo speciale pane del Toni. Altri due falchi vennero sottratti e sacrificati alla causa e venne aggiunto dello zucchero.

Ormai tutti a Milano parlavano del pan grande o pan del Toni. A Natale Ugo aggiunse uova, cedro candito e uva sultanina e nacque ufficialmente il pan del Toni (storpiato in panettone) che tutti noi conosciamo. Ugo e Adalgisa si sposarono e tutti vissero felici e contenti.

Ecco qui la selezione di Flawless Milano dei migliori panettoni, rigorosamente artigianali della città… Un piccolo segreto: sceglietelo sempre giallo tenue, fatto con uova fresche, anziché giallo acceso, fatto con uova in polvere!

Pasticceria Q.B. Gelato | Via A. de Togni 30

Q.B. Gelato - Via Aristide de Togni

Solo da Q.B. Gelato potrete trovare in esclusiva il “Re del Panettone 2016”, che quest’anno ha vinto appunto l’omonimo premio, creato dal Pastry Chef Michele Falcioni di Posilippo Dolce Officina. Marco e Valentina l’hanno scelto proprio per la sua ricetta, in linea con la filosofia di Q.B. Gelato: esclusivamente prodotti naturali, dal gelato alla pasticceria! Oltre al classico panettone artigianale e al pandoro, potrete assaggiare le ottime varianti al cioccolato e con farina integrale e farcitura di amarene di Cantiano.

Q.B. Gelato Panettone Posilippo

Per essere sicuri di trovare il vostro preferito, ovviamente sarà meglio prenotarlo telefonicamente… una volta assaggiato non potrete più tornare indietro!

Pasticceria Cucchi | Corso Genova 1

Pasticceria Cucchi - Panettone

Una delle pasticcerie più antiche della città, dal gusto retrò e familiare. Facente parte delle botteghe storiche, nata nel 1936 e gestita dalla terza generazione della famiglia proprietaria, sforna tutto l’anno uno dei panettoni più amati dai milanesi!

Pasticceria Cova | Via Montenapoleone 8

Pasticceria Cova - Panettone
Uno dei caffè più antichi della città, nasce come caffè letterario all’angolo del Teatro alla Scala e fu il preferito del compositore Giuseppe Verdi. Qui il panettone si trova tutto l’anno, dai 100 gr ai 10 kg. La vera unicità di questa pasticceria rimane nella tradizione del panettone decorato, dove Babbo Natale ogni anno prende una veste differente e viene ammirato da grandi e piccini nelle vetrine di via Montenapoleone. Quest’anno in versione Babbo Natale che riposa nel suo lettone a baldacchino.

Pasticceria Sant Ambroeus | Corso Matteotti 7

Pasticceria Sant-Ambroeus Panettone

Inizia il Natale quando si vedono per le strade, sui tram, in stazione centrale o in aeroporto, i caratteristici e riconoscibilissimi sacchetti del Sant Ambroeus color rosa pesca, con la stampa che raffigura momenti di vita di Sant’Ambrogio, esportati sulle tavole natalizie in ogni dove.

Pasticceria Marchesi | Via Santa Maria alla Porta 11/A

Pasticceria Marchesi

Anche qui il panettone esiste tutto l’anno e viene proposto e servito a fette per un qualsiasi dolce momento. È confezionato nel laboratorio dell’antica pasticceria, con la sua sede storica in un palazzo del ‘700 in corso Magenta. Ora disponibile anche nei negozi di via Montenapoleone e galleria Vittorio Emanuele.

Peck | Via Spadari 9

Peck - Via Spadari, Milano.

Nel locale di riferimento per la gastronomia milanese, panettone tradizionale o senza canditi e uvetta, con pere e cioccolato, con arancia oppure con ananas e zenzero vi farà perdere la lucidità per più di qualche minuto. Acquistabile anche online.

Pasticceria Pavé | Via Felice Casati 27

Pavé Milano Panettone

Da Pavé realizzano un panettone artigianale d’eccellenza, curato in ogni grammo nel laboratorio adiacente e confezionato nella ormai riconoscibilissima scatola in cartone bianca e rossa. Adorabile il panettone in barattolo per due.

Pasticceria Gattullo | Piazzale di Porta Lodovica 2

Pasticceria Gattullo - Panettone

Luogo di ritrovo dei personaggi dello spettacolo negli anni ‘70 e ’80 e locale storico dal 1961. Qui il panettone artigianale tradizionale viene preparato secondo la ricetta classica e può anche essere prenotato o ordinato online.

Pasticceria Martesana | Via Cagliero 14

Pasticceria Martesana - Panettone

La specialità di questa pasticceria è la sacher. Il panettone qui non può essere altro che un connubio tra il medesimo e una sacher torte: nasce così il Panetùn Sacher. Fiore all’occhiello, viene realizzato con la pasta base classica del panettone, ricoperta da una morbida glassa al cioccolato fondente equatoriale 55% e all’interno cubetti di albicocca e un velo della stessa delicata confettura.

Pasticceria Taveggia | Via Uberto Visconti di Modrone 2

Pasticceria Taveggia - Panettone

Una delle pasticcerie storiche della città, per Natale si ricopre di lucine romanticissime. Qui sfornano panettoni per tutti i gusti: dal classico tradizionale al cioccolato extra fondente, a quello noci e datteri alla deliziosa versione ai marron glacé.

Pasticceria Ranieri | Via della Moscova 7

Pasticceria Ranieri - Panettone

Un laboratorio a vista che sforna brioche paradisiache e la deliziosa torta Fior di Bosco, per la quale nessuna descrizione può rendere merito alla sua bontà. Qui viene sfornata fin dagli anni ‘60 una specialità: l’inimitabile panettone all’ananas, prodotto con pezzettini di ananas semi candito. Disponibile anche in mini dimensioni per piccoli peccati di gola.

Pasticceria San Gregorio | Via S. Gregorio 1

Il signor Angelo Bernasconi è garanzia dei sublimi dolci e ovviamente anche dei panettoni: classico, noci e limone, ai tre cioccolati o ai marrons glacés. Nei formati classici 500 grammi, 1 kg o 2 kg e anche fino a ben 80 kg pari a 400 porzioni!

Pasticceria Polenghi | Via Alfonso Lamarmora 31

Adoro questo posto, se possibile adoro ancora di più il signor Angelo, pasticcere da settant’anni. Ecco credetemi, appena passata la stagione dei panettoni qui diventerete totalmente dipendenti dai suoi cannoncini (e ovviamente della sua cortesia). Conquistatevi uno dei suoi panettoni: ne produce solo 400 all’anno!

Pasticceria Vergani | Corso di Porta Romana 51

Pasticceria Vergani - Panettone

Panettone tradizionale da quattro generazioni, gli unici e ultimi milanesi a produrre a Milano il Panettone su scala industriale. Durante Expo 2015 hanno rinnovato l’originale ricetta del bisnonno Angelo proponendo la versione di panettone con gelato. Grazie a Deliveroo potrete ordinarlo e riceverlo immediatamente a casa o in ufficio per un brindisi last minute con i colleghi!

Pasticceria San Carlo | Via M. Bandello 1

Situata in una location di grandissimo charme, alle spalle della basilica di Santa Maria delle Grazie, la pasticceria San Carlo produce il vero panettone milanese realizzato esclusivamente con ingredienti italiani: burro – mai margarina – uova fresche, lievito madre, ovviamente canditi e uva sultanina. Questa combinazione conferisce una colorazione giallo tenue e una deliziosa fragranza. La confezione: una cappelliera di velluto rosso rubino con il fiocco!

 

Nota dell’editore: è con orgoglio che ti informiamo che questo articolo è sponsorizzato da AKI srls e promosso da Flawless Milano. Ti ringraziamo per supportare gli sponsor che rendono Flawless Milano possibile. Clicca qui per conoscere la nostra politica editoriale.