To Top
Bistrot

Cocotte Milano

Un assaggio di Provenza in centro a Milano

Il brunch è sicuramente un’ottima occasione per rallegrare una domenica grigia e piovosa nonché una scusa perfetta per incontrare gli amici o, perché no, alternativa a una cena a due. Se si vuole anche aggiungere una location dal sapore lievemente shabby-chic e dai dettagli vintage, ma allo stesso tempo accogliente, con Cocotte andate sul sicuro.

Il locale è quasi interamente bianco con tavolini in legno: appena entrati non si può fare a meno di notare la parete a sinistra abbellita da un enorme murales di peonie rosa. Il tocco provenzale è servito e – a mio parere ma non solo – molto apprezzato.

Come suggerisce il nome, piatto forte del locale sono le tipiche terrine di ghisa rotonde, le Cocotte appunto, all’interno delle quali vengono proposti i classici piatti da brunch, come pancakes con sciroppo d’acero e frutta fresca, uova alla Benedict o affogate nella cocotte con asparagi e bacon. Per chi invece non avesse voglia di sperimentare la graziosa terrina, nessun problema: club sandwich e le croques madame sono perfette alternative.

Un brunch come si deve non può non essere concluso da un buon dolce della tradizione anglosassone e quindi via di pancakes con zucchero a velo, nutella, panna e frutta fresca, quest’ultima per illudervi che non state esagerando con le calorie!

Se non parlassi dei simpatici dettagli vintage non renderei giustizia a Cocotte: forse non tutti sanno che il termine francese cocotte non indica solo la tipica terrina ma anche graziose e disponibili signorine dei tempi passati. Ecco spiegate le targhe appese alle pareti che strappano un sorriso con maliziose e simpatiche allusioni tipiche delle case d’appuntamenti dei primi del ‘900. Altro particolare che mi ha colpita, forse perché avevo il tavolo lì vicino, sono stati i rubinetti attaccati alla parete ed elegantemente incorniciati, da cui proveniva la cosiddetta “Acqua di Cocotte” acqua potabile frizzante e naturale da servire ai clienti.

Brunch e dolci molto buoni, personale gentile, servizio veloce e location originale: per un brunch o un pranzo un po’ meno americano e un po’ più francese, Cocotte è promosso a pieni voti.

Ti potrebbero interessare anche...

MiScusi

Via Pompeo Litta 6, 20122 Milano

Se c’è un posto in cui ci si sente davvero come a casa, quello è Miscusi. Non solo perché la pasta è fatta a mano come quella della nonna, ma perché l’ambiente è rilassato e l’atmosfera calorosa. Il risultato è che, ogni volta che non avete voglia di cucinare, volete mangiare bene senza strafare o semplicemente passare una serata tranquilla [...]

Bove’s

Via Cesare da Sesto 1, 20123 Milano

Per chi ancora non riesce a resistere alle tentazioni della carne, a Milano c’è un posto speciale in una delle traverse di Corso Genova. Si chiama Bove's e il suo asso nella manica è la carne piemontese, cucinata come in pochi ormai sanno fare. Nato inizialmente a Cuneo da un’idea di Andrea Pirotti, rimasto affascinato sin da [...]

Six Project

Via Scaldasole 7, 20123 Milano

Via Scaldasole inizia da corso di Porta Ticinese, prosegue verso la conca di Viarenna e sfocia in via Arena. A un nome caldo e pieno di energia si affiancano un passato e una fama non delle migliori, a causa dei frequenti scippi per mano dei ladruncoli del quartiere. Era, diciamolo, una via decisamente “OFF”. Da un paio di anni, [...]

Bar Pasticceria S. Liviana

Via Francesco Hayez 14, 20129 Milano

Nella zona non troppo battuta, riservata e bohémien, tra Porta Venezia e Città Studi esiste da oltre trent'anni un locale che mantiene alta la bandiera della tradizione pasticcera e della genuinità, un gioiellino che è un vero punto di riferimento per gli abitanti del quartiere: il Bar Pasticceria da S. Liviana. Come entrate vi ritroverete accolti da un'atmosfera intima [...]

28 Posti

Via Corsico 1, 20144 Milano

Il 28 Posti è un luogo silenzioso. Apparso in via Corsico senza troppo scompiglio, è un locale minimalista e raccolto, con soli 28 posti a sedere e un dehors esterno che vede il Naviglio sullo sfondo. Un ristorante che sin dalla sua apertura nel 2013 ha fatto parlare molto di sé, sempre mantenendo un'aria di discrezione e nonchalanche. Marco [...]