To Top
Mostre

“Se ce l’ho fatta io”: la nuova mostra alla Pasticceria Cucchi

Due cicliste e una fotocamera alla scoperta dell’Italia e di se stesse

Tutti a Milano conoscono la Pasticceria Cucchi. Sia per chi vive qui da sempre, sia per chi è appena arrivato, Cucchi rappresenta un caposaldo della gastronomia milanese, una delle sue pasticcerie più antiche e rinomate. Da decenni parte della comunità, la Pasticceria Cucchi si è sempre interessata a far incontrare la propria arte dolciaria con altre forme d’arte visiva meno istituzionali ma sempre interessanti. Il più recente di questi incontri è la mostra “Se ce l’ho fatta io” che durerà dal 7 novembre al 4 dicembre.

Se ce l'ho fatta io | Pasticceria Cucchi

Due amiche milanesi, Annita e Monica, un paio di bicilette e i mille chilometri della Via Francigena da percorrere, in un percorso che si snoda, attraverso panorami e città, da Aosta a Roma. La Via Francigena è un’antichissima strada medievale percorsa dai pellegrini che si recavano a Roma. Il percorso originale è lunghissimo: va da Canterbury, in Inghilterra, alla Puglia, valicando le Alpi e scendendo dalla Val d’Aosta.

Se ce l'ho fatta io | Pasticceria Cucchi

Per dimostrare che una grande impresa è a portata di mano e che l’unica cosa che serve per farsi strada è la forza di volontà, Annita e Monica hanno deciso di compiere un lungo viaggio in bicicletta senza prefissare tappe o tempistiche ma con l’unico obiettivo di muoversi liberamente verso la loro destinazione finale. Armate di un bagaglio leggero, le due donne sono partite alla scoperta dell’Italia antica e nascosta e hanno documentato la loro esperienza in una serie di magnifici scatti che saranno esposti nella pasticceria Cucchi.

Se ce l'ho fatta io | Pasticceria Cucchi

La mostra è stata aperta con un bellissimo evento, con una degustazione di vini cacc’e mmitte (togli e metti in dialetto pugliese) della Azienda Agraria Paolo Petrilli di Lucera. Sono state servite due etichette, entrambe biologiche e vegane, il Motta del Lupo 2016 e l’Agramante 2015 abbinate a una pasta col pomodoro prodotta dalla stessa azienda con grani antichi e pomodori pelati a mano rigorosamente bio, in omaggio all’antica tradizione agricola pugliese.

 

Photo credit © Monica Nanet

Ti potrebbero interessare anche...

Nan Goldin – The Ballad of Sexual Dependency

La "The Ballad of Sexual Dependency" (1981) di Nan Goldin è arrivata in Triennale. Nan Goldin, classe 1953, è un'artista originaria del Massachusetts, lasciò la famiglia dopo il suicidio della sorella, un evento così brutale da scioccarla per sempre, e frequentò la scuola del Museum of Fine Arts di Boston. Trasferitasi poi a New York, l’artista iniziò a documentare la realtà [...]

La Luna è una Lampadina. 50 anni IED

Lo IED compie cinquant’anni e li celebra con la mostra internazionale “La Luna è una Lampadina. 50 anni IED”. Cinquant’anni portati benissimo, cinquant’anni di successi e di crescita. Quando nacque, nel lontano 1966, fondato dal suo attuale presidente Francesco Morelli, lo IED voleva essere un’alternativa al mondo cattedratico delle scuole, un luogo dove il design doveva [...]

Cesare Cucchi – Storia di una pasticceria milanese

Sono ottant’anni che la créme di Milano si riunisce alla Pasticceria Cucchi e da quindici che la pasticceria è stata dichiarata Locale Storico d’Italia. Il 12 ottobre tutti sono invitati a prender parte a un evento dedicato alla città e alla sua laboriosità. Circus ha infatti realizzato un documentario dedicato Cesare Cucchi e ai suoi molti anni di brillante carriera. Il "docufilm" [...]

Rules of Engagement – Mark Jenkins & Rero

Iperrealismo, interattività, surrealismo, esperimento sociale. Tutto questo è Mark Jenkins. Classe 1970, questo big dell’arte contemporanea ama mettere alla prova le nostre concezioni sulla realtà e sulla normalità con i suoi audaci lavori. Esposto in tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Giappone, Jenkins intesse la propria arte di temi politici e sociali. Tiene molto [...]

Art & Food in Porta Nuova da AmaMi

Arte e cucina, si sa, sono sempre andati a braccetto. Suggerire al gusto e suggerire alla vista, del resto, sono solo modi diversi di suggerire al cuore. Cosa succede allora se uno dei locali più in voga del rampante quartiere di Porta Nuova decide di puntare su una giovane artista promettente? Basterà visitare l’esposizione “Art & [...]

Flawless Milano è un progetto nato dal sogno di un gruppo di ragazzi, amici e compagni di università, oggi professionisti nei settori della moda, del lusso, della grande distribuzione e della finanza.

Bombardati quotidianamente da informazioni di ogni tipo trasmesse da un numero sempre maggiore di strumenti di comunicazione, a volte cerchiamo solo la semplificazione. Una guida.

Copyright © 2017 Flawless Living s.r.l. - Via dell'Orso 7/A - 20121 Milano - PI 08675550969