To Top
Eventi passati

Freedom as Form

Una mostra collettiva per indagare i codici e le forme della libertà secondo quattro artisti contemporanei.

La sede milanese di Wunderkammern presenta una nuova, appassionante esposizione dedicata all’arte contemporanea: l’appuntamento è per il 29 giugno, data d’inaugurazione di Freedom as Form (dalle 18.30 alle 21.30), la prima collettiva della galleria meneghina organizzata per esplorare il concetto di libertà attraverso le opere degli artisti BR1, Alexis Diaz, Eron e Faith47.

La mostra, curata da Giuseppe Pizzuto, offrirà allo spettatore dal 29 giugno al 10 agosto molteplici spunti di riflessione per indagare le controverse tematiche della libertà, del suo significato e delle sue forme, grazie al lavoro dei quattro artisti protagonisti.

La libertà, che rappresenta un elemento fondante, variegato e mutevole all’interno di ogni società, è da secoli oggetto di confronto tra filosofi ed esponenti di spicco del mondo dell’arte, della cultura e della politica. Un concetto che richiama inevitabilmente l’attenzione su quello della libertà di espressione artistica e quello delle modalità attraverso le quali gli artisti possono dare forma e interrogare la libertà stessa.

Freedom as Form rappresenta dunque un’occasione imperdibile per conoscere l’unicità di ricerca e di linguaggio attraverso il quale ciascuno degli artisti ha saputo esprimere liberamente la propria interpretazione di tale tema: quattro estetiche, quattro visioni distinte, per altrettanti codici rivelatori della libertà.

wunderkammern-faith47-a-gaze-deep-like-the-seaBR1 (Locri, 1984) vive a Torino. Il suo lavoro artistico predilige interventi spontanei nello spazio pubblico: attraverso performance, poster e installazioni realizzati negli spazi riservati ai cartelloni pubblicitari, l’artista tratta tematiche sociali particolarmente sensibili come immigrazione, discriminazione di genere ed effetti del sistema capitalistico su altre società, invitando lo spettatore a interrogarsi su di esse.

wunderkammern-faith47-new-alexis-diaz-hipo-campoAlexis Diaz (Porto Rico, 1982) è un artista che ha saputo sviluppare negli anni un’abilità pittorica accuratissima: attraverso le sue pennellate stese a mano libera e l’impiego di inchiostro, prendono vita chimere e creature metamorfiche dal risultato estremamente realistico, che traggono la loro forza estetica dal mondo naturale e dalla sensibilità dell’artista, ispirato di volta in volta dall’ecosistema all’interno del quale lavora.

wunderkammern-eronEron (Rimini, 1973), pioniere del Writing, è uno dei più importanti artisti italiani di Graffiti: le sue opere sono state esposte in diverse istituzioni prestigiose, come il Palazzo delle Esposizioni a Roma, la Biennale di Venezia e il Chelsea Art Museum di New York. I suoi lavori si contraddistinguono per la personalissima tecnica pittorica, che consente all’artista di realizzare con lo spray effetti sfumati in grado di regalare ai soggetti ritratti un’aura eterea e impalpabile.

wunderkammern-faith47-new-yorkrowan-makhuluFaith47 (Città del Capo, Sudafrica, 1979) è un’artista di fama internazionale, amante della sperimentazione e della continua ricerca di nuove tecniche e supporti. La sua è una narrazione che si esprime attraverso opere in studio e outdoor, sondando tematiche quali sacro e ordinario, condizione umana e ricerca esistenziale. All’interno della mostra Freedom as Form, l’artista proporrà alcune opere della nuova serie 7.83 HZ Frequency: disegni a grafite e inchiostro su carta e una video installazione che si interrogano sul tema della natura umana, della sensibilità e delle relazioni intime.

Ti potrebbero interessare anche...

Frida Kahlo a Milano

Dal 1 febbraio fino al 3 giugno, il Mudec di Milano ospiterà una delle mostre più complete della celebre pittrice messicana Frida Kahlo. Dopo molti anni, verranno finalmente esposte in un'unica sede tutte le opere conservate nelle collezioni del Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e della Jacques & Natasha Gelman Collection, oltre a quelle appartenenti ad altri importanti [...]

“Dal Tunnel”: l’arte contro la violenza sulle donne

L’arte come testimonianza, l’arte come via di fuga e strumento di dialogo. Tutto questo è il progetto culturale “Dal Tunnel” che si propone di sensibilizzare  il pubblico sul delicato tema della violenza nei rapporti affettivi. Un gravissimo problema che affligge tante relazioni e spesso sfocia in esiti tragici. Dal 5 al 13 Dicembre, per un’intera settimana, e [...]

Swiss Winter Lounge – La Terrazza di via Palestro

Da sempre la Svizzera con i suoi panorami mozzafiato, i suoi maestosi scenari innevati e la tranquillità delle sue valli è stata il rifugio d’inverno dell’élite europea. St. Moritz, Ginevra, Montreux, Leukerbad sono solo alcuni dei nomi delle località più rinomate di questo paese dalla pacifica storia. E perché non portare per qualche tempo tutto il [...]

Milano e la Mala

Oggi Milano è sinonimo di business, design, innovazione, moda. Ma c'è stato un tempo in cui il viso scintillante del boom economico e del benessere sociale convivevano con gli aspetti più oscuri e pericolosi della vita urbana che hanno contribuito a scrivere la storia della Milano tra gli anni '60 e '80. Ed è proprio questa storia che verrà raccontata dal [...]

Lo sguardo di Narciso – The Flat

La nuova mostra "Lo sguardo di Narciso", al The Flat in via Paolo Frisi 3, racconta di un Narciso che fatica a trovare la sua immagine. Gli artisti internazionali invitati, utilizzando materiali o superfici specchianti, restituiscono figure beffarde che ci spingono a riflettere sulla nostra identità di spettatori. L’artificio degli artisti distorce, frammenta i riflessi e ostacola il rapporto [...]