To Top
Stellati

Joia – Alta Cucina Naturale

Primo e unico ristorante stellato con cucina vegetariana della ristorazione italiana

Partiamo dal nome. Joia – Alta cucina naturale. Già solo questo ti rende felice! E quando si parla di vegetariano, il guru di questa filosofia rapportata alla cucina stellata in Italia è lui: Pietro Leemann. Svizzero di nascita, multiculturale per esperienza di vita e milanese di adozione, ha girato l’Oriente, lavorato e insegnato in Giappone e iniziato il suo cammino italiano lavorando al fianco del Maestro Gualtiero Marchesi, prima di aprire insieme ad altri soci nel 1989 il Joia: primo e unico ristorante stellato con cucina vegetariana della ristorazione italiana.

Non è da molto che Pietro ha rinnovato le vesti del suo regno: molto minimale, caldo nei colori, con arredo che richiama il design sobrio del Levante. Quest’anno compie 25 anni di attività e di assoluti successi, con non poca fatica raggiunti. La sua cucina unica e forse all’inizio difficile da capire, quasi introspettiva, non può non conquistare chi, come noi, è attento al benessere interiore. “Una dieta sana come filosofia di vita”, è proprio questo che vuole comunicare: al ristorante, ma anche con i suoi corsi di cucina e innumerevoli convegni e incontri con la gente, persino nelle scuole, ai bimbi.

Il suo è un approccio sì spirituale, ma anche ludico nei confronti del cibo, che deve coinvolgere e inebriare tutti i cinque sensi del nostro corpo. “Colori, gusti e consistenze” è infatti il primo piatto simbolo del suo operare. Piatti quindi belli da vedere ma soprattutto sani per il corpo e la mente. Niente carne e dal 2009 nemmeno pesce. Tutto naturale. Con predilezione per i grani non raffinati, legumi, riso e cereali di vario tipo.

Pietro e il Joia, la sua casa, trasmettono serenità. In una città dove tutto corre e si rincorre, entrare in questo ristorante è quasi terapeutico. Ci si accomoda e subito ci si sente coccolati. Non solo coccole culinarie, sono l’atteggiamento, il calore, l’attenzione che Pietro e il suo staff (in gergo tecnico, brigata) rivolgono in tutto, a far sì che non ci si senta mai fuori posto. La stessa attenzione che Pietro mette nell’ascoltarti per avere un tuo (modestissimo e spesso ignorante, per quel che mi riguarda) parere sui piatti appena degustati: per lui c’è da prendere e apprendere. Da tutto e da tutti.

Cucina naturale quindi la sua, con attenzione estrema alla scelta delle materie prime, ovviamente biologiche e provenienti da piccoli produttori, ormai diventati per la maggior parte suoi amici. In sala uno staff guidato dal Maître Sommelier Antonio che, con discrezione e competenza rare, riesce a trasformare l’esperienza in magia, anche grazie alla carta dei vini, oramai sempre più caratterizzata dalla presenza di produttori, che lavorano in regime biologico e/o biodinamico.

Da poco tempo è nato anche il Joia Kitchen Bistrot, con un menù diverso e più accessibile, anche in termini economici. Un ristorante nel ristorante, pronto ad accogliervi a braccia aperte!

Ti potrebbero interessare anche...

That’s Vapore

Corso di Porta Vittoria 5, 20122 Milano

Oramai si sa, i tempi per la pausa pranzo sono sempre più brevi. Si esce dall’ufficio e a malapena si riesce a mangiare un panino… Se però si è stanchi dei cibi ipercalorici, si odiano i fast food o più semplicemente ci si vuole rimettere in forma, come si fa a mantenere un’alimentazione sana? Eccovi [...]

10 ristoranti per la notte di Capodanno

To read this article in  English, click here. Il cenone di Capodanno. Temuto, atteso, è una delle occasioni più importanti dell’anno. Alcuni decidono di passarlo in casa con gli amici, è una delle tante opzioni, ma altri preferiscono non doversi mettere ai fornelli e andare semplicemente in un ristorante. In qualsiasi altra città il cenone al [...]

Tokuyoshi

Via S. Calocero 3, 20123 Milano

Una stella Michelin appena presa, va bene, ma la curiosità è tutta per lui, Yoji Tokuyoshi, chef proprietario dell’omonimo ristorante con un passato importante. Nove anni da Massimo Bottura, di cui tre come sous-chef, non sono cosa da nulla. Le aspettative, quando si entra, sono abbastanza alte. Adesso, lo chef Tokuyoshi ha aperto il suo ristorante giapponese [...]

Soulgreen

Piazzale Principessa Clotilde ang. via Vespucci 1 20124 Milano

Soulgreen è il tipo di locale in grado di smuovere le acque qui a Milano. Questo ristorante vegano al centro del distretto Garibaldi-Isola fa le cose in modo leggermente diverso a quello a cui siamo abituati normalmente. Perché? Quello che possiamo dirvi è che la vostra pagina Instagram avrà un boost garantito dopo una visita. [...]

V3Raw

Via Spallanzani angolo viale Regina Giovanna, 20129 Milano

Il 2017 è appena iniziato e nonostante mi sia ripromesso di comportarmi meglio quest’anno - meno cibo da asporto, meno carne e soprattutto meno alcolici - Milano, come ben sapete, è una città che mette a dura prova i buoni propositi… la tentazione è sempre dietro l’angolo! Con le temperature rigide di questo periodo non [...]