To Top
Hidden City

Le case-igloo al Villaggio dei Giornalisti

Passeggiata fotografica alla scoperta dell'architettura milanese

Fra Isola e Greco, alle spalle della stazione Centrale, si concentra un quartiere storico di Milano, la Maggiolina, che comprende la zona residenziale detta il Villaggio dei Giornalisti. Una passeggiata da queste parti vi farà immergere in un’atmosfera d’altri tempi. Per gli appassionati di architettura, di giardini nascosti, di piazzette e ville quattrocentesche questa è una delle zone più belle dell’intera città.

Villaggio dei giornalisti - Milano
Partendo da via Carissimi potrete avventurarvi a piedi nelle vie private, scoprirete case e villette che non hanno nulla da invidiare alle coloratissime case arcobaleno di via Lincoln, dove regnano sovrani il silenzio e i palmizi. Proseguendo verso piazza Carbonari, dotata di pista ciclabile, vi sentirete già altrove, fino a che sbarcherete in piazza Massari. Qui potrete già scorgere le meravigliose mura di Villa Mirabello, un antico padiglione di caccia rinascimentale che ha dato il nome allo stesso quartiere.

Villaggio dei giornalisti - Milano
Da qui in poi è altamente raccomandato perdersi in ogni singola via col naso all’insù fino a raggiungere via Lepanto, la vostra destinazione: le case a forma di igloo progettate dall’estroso architetto Mario Cavvallé, negli anni ’40.Queste case sono abitate, quindi siate discreti nella vostra esplorazione. Tutte circondate da piccoli giardini danno proprio l’idea di essere immerse in un bosco; sono state anche progettate e costruite delle case a forma di fungo all’epoca, a quanto pare fatte distruggere dal figlio dello stesso Cavallè. Se la curiosità vi perseguita potrete trovarne qualcuna ancora in piedi a Novate Milanese.

Villaggio dei giornalisti - Case Igloo
Proseguendo verso via Perrone di S.Martino troverete anche la famosa Casa Palafitta dell’architetto Luigi Figini, nascosta oggi dalla folta presenza di alberi. Progettata e costruita negli anni ’30 questa fu l’abitazione di Figini fino alla sua morte negli anni ’80 e si ispira allo stile razionalista e alla famosa Villa Savoye di Le Corbusier.

Villaggio dei giornalisti - Milano
Una, dieci, cento Milano dove ogni quartiere sembra essere stato in qualche modo estrapolato da qualche altra città. Di queste diversità possiamo davvero vantarci, e considerare la nostra Milano come un luogo che non nasconde la sua storia anche all’ombra dei suoi moderni, sfavillanti skyline. Milano è in grado di stupire ogni giorno con la sua storia, non vivetela solo come una città.

Ti potrebbero interessare anche...

Design vintage da DMK – Daniela Mola

To read this article in English, click here. Avevamo già parlato di quel piccolo luogo meraviglioso che è DMK - Daniela Mola in occasione dei suoi allestimenti natalizi.  Meraviglioso per la sua unicità, anzitutto, dato che di posti così, a Milano, non se ne scovano davvero più; meraviglioso per la sua ricchezza, per l’enorme quantità di oggetti rari e inaspettati che, [...]

Stelvio

Via Sebenico 14, 20124 Milano

To read this article in English, click here. In un panorama gastronomico sempre più votato alla cucina fusion e internazionale, trovare un indirizzo dove gustare il DNA della tradizione lombarda diventa un’impresa sempre più ardua. Ma quando si è sul punto di demordere ecco che apre proprio sotto casa Stelvio un posto dove protagoniste sono le ricette della tradizione [...]

Pourquoi Pas

Via Tito Speri 1, 20154 Milano

Entrare da Pourquoi Pas, in via Tito Speri 1, alle spalle di Corso Como, vuol dire aprire la mente al fantastico mondo di Francesca Meana, la giovane proprietaria, un universo intriso d’arte, design, fotografia e artigianato fino al midollo. Paper designer per vocazione, Francesca ha creato intorno a sé uno spazio che affascina, che fa venir voglia [...]

DMK – Daniela Mola

Via Medardo Rosso 6, 20159 Milano

C’era una volta DMK Daniela Mola, un negozio che vendeva i prodotti di design artigianali realizzati da Daniela e dal suo compagno di vita e di lavoro Ingo Knuth. Oggi DMK si è trasferito nel nuovo quartiere di Isola e senza cambiare vocazione, conservando cioè gli oggetti di prezioso artigianato in legno insieme ai risultati della passione di Daniela [...]

Gucci Art Wall

Corso Garibaldi 79, 20121 Milano

Tra Garibaldi e Moscova, più precisamente in Largo La Foppa, sorge un murales un po’ particolare: il Gucci Art Wall. Alzando lo sguardo verso l’alto, nei pressi del Radetzky Café, è infatti possibile scorgere l’enorme tela urbana di 176 metri quadrati che da maggio 2017 racconta l’immaginario di Gucci: unendo al marketing l'arte contemporanea e regalando periodicamente ai milanesi nuove [...]