To Top
Hotel Ristoranti

Locanda Chiaravalle – Altra Cucina

Un altro modo di intendere la città, immersi nel verde e nella storia, lontano da tutto e tutti

Si dice che di un viaggio non sia importante la destinazione quanto il cammino che si compie per raggiungerla. E per molti versi questa frase mi trova d’accordo. Ma nel caso specifico di questa esperienza culinaria, il viaggio tanto quanto l’arrivo a destino sono stati incredibilmente stupefacenti! Per arrivare a Chiaravalle, piccolo e suggestivo borgo alle porte di Milano, in pieno Parco Agricolo Sud, famoso per la sua magnifica Abbazia abitata da monaci cistercensi, ho infatti attraversato qualche chilometro in mezzo a campi verdi pennellati da un rosso acceso. Erano papaveri. Migliaia di papaveri rossi.

Guidando, senza l’aiuto di un navigatore, ho pensato di essermi persa. Mi piaceva quella sensazione di estraneità. Un’altra me, sospesa ed eccitata nel guardarsi intorno e non vedere altro che distese di piante, fiori e qualche rudere di vecchie cascine. Nessun’altra auto nella stretta strada che stavo percorrendo, fino a quando in lontananza non ho visto spuntare il campanile dell’Abbazia. E ho capito di essere vicina.

locanda-chiaravalle-veranda

La Locanda Chiaravalle è in un altro luogo. In una Milano che non ti aspetti. Qui c’è un altro modo di intendere la città, immersi nel verde e nella storia. Lontano da tutto e da tutti. Dal traffico e dai rumori. Il ristorante è bellissimo: accogliente ed elegante. Sono tre le salette interne più la bellissima cigar room, pavimenti in ceramica bicolore, travi a vista bianche, arredo shabby chic. Tanto legno e colori tenui. Lampade di design si affiancano in perfetta armonia a materiali grezzi. Mise en place essenziale. Le posate sono uniche, originali, marchiate dalla storica coltelleria toscana Berti. Già adoro tutto, al primo sguardo!

locanda-chiaravalle-divano

Do’ un occhio al menù e noto subito la specifica della provenienza della carne: Macelleria Cazzamali, tra le migliori in Italia. Presidi slowfood tra gli ingredienti utilizzati. Grande attenzione ai dettagli e all’eccellenza, in tavola come nella carta. I vini, scrivono, sono scelti prediligendo aziende piccole e biologiche. Bellissimo il dehor esterno, con tavolini sparsi, un frutteto e un bellissimo pergolato a incorniciare lo sguardo. Abbiamo trascorso un’ora stupenda. Mangiando un ottimo risotto alla barbabietola con crema di gorgonzola, delicato e dalla cottura perfetta e un fritto di calamari con maionese di sedano da leccarsi le dita.

Il lunch lo propongono a 12€. Coperto, acqua e pane sono gratuiti. La sera i prezzi aumentano, ma vale la pena perdersi per pochi euro se l’esperienza è così magica e unica? Per un’occasione speciale potreste anche fermarvi a dormire nella splendida locanda, adiacente al ristorante, di recente ristrutturazione. La domenica a pranzo invece, lasciate la macchina in Porta Romana e raggiungete la destinazione in bici, nel percorso ciclabile predisposto. Venitela a provare e mi direte se il viaggio vale quanto la meta di arrivo. Per me in questo caso sì!

Ti potrebbero interessare anche...

Vasiliki Kouzina

Via Clusone 6, 20135 Milano

Quando Milano comincia a diventare grigia, fredda e umida, vuol dire che il lungo inverno è iniziato e che il mio conto alla rovescia per l’estate è ufficialmente ripartito. Sono una fan assoluta del Mar Mediterraneo, delle sue isole, del clima mediterraneo e della dieta mediterranea. Mi sento isolana e mediterranea fino al midollo e [...]

5 menù invernali da provare a Milano

Difficile godere appieno del fascino della stagione invernale senza assaggiare le principali novità dei menù e le proposte speciali natalizie che offrono i migliori ristoranti di Milano. Vi parleremo dei cambiamenti e dei nuovi piatti, che saranno sicuramente apprezzati dai buongustai e dagli amanti del cibo di alta qualità! Unico Milano Lo chef Fabrizio Ferrari [...]

Hotel Mulino Grande

Via Cisliano 26, 20900 Cusago (MI)

Milano, Parco Agricolo Sud. A poche centinaia di metri dal Castello Visconteo di Cusago, ecco di fronte a voi un piccolo gioiello rappresentativo di quei fuori porta che tanto amiamo: l’Hotel Mulino Grande. Nato nel 2010 dal restauro di un vecchio mulino del XVI secolo - originariamente costruito per approvvigionare di farina l’adiacente borgo - [...]

Armani Hotel Milano

Via Manzoni 31, 20121 Milano

Per descrivere Armani Hotel Milano bastano due parole: Giorgio Armani. Sofisticato, elegante e contemporaneo, tutto è imprescindibilmente legato allo stile unico di re Giorgio.  In via Manzoni al numero 31, a un passo dal quadrilatero della moda milanese, un vecchio palazzo razionalista del 1937 di Enrico A. Griffini, contiene tutta l’essenza del gusto Armani. All’ingresso [...]

5 cenoni di Capodanno da non perdere a Milano

Nessuna meta esotica in programma per capodanno e non avete la voglia, l’eta o la possibilità di tirare tardi in discoteca a Milano? Ecco cinque consigli su come poter trascorrere la serata di San Silvestro con soluzioni gourmet assolutamente #flawless. Se è vero che rimanendo in città si è sempre più portati a organizzare qualcosa di [...]