To Top
Drink

MAG Cafè

Uno di quei posti che vanno sussurrati, perché intimi

Questa volta è il caso di andare dritto al sodo. Il MAG Cafè (stesso gruppo del Backdoor43, 1930 SpeakeasyBarba e Iter) è uno di quei posti che vanno sussurrati, perché è intimo. Se lo conosci, lo conosci. E ci vai, ci torni, lo frequenti. Nonostante non sia più uno studente o magari nemmeno un impiegato alle prime armi. Negli anni ho sentito le persone riempirsi la bocca di questo nome: “Il MAG Cafè, conosci?” “Quale, quello sui Navigli? Ah sì, certo!”. Risposta sbagliata. Statene certi, chi dice così non ci ha mai messo piede.

MAG - Milano

Egoisticamente mi piace pensare che sia il mio posticino, un posto segreto, anche se poi, alla fine, lo conoscono tutti. Anche se è sempre pieno, d’inverno o d’estate. Il Mag Cafè ti segue nel tempo, si adatta alle tue esigenze con eleganza. Ricordo aperitivi roboanti e bevute stratosferiche, ai tempi dell’università, incosciente e spensierata insieme ai miei compagni. Adesso adoro andarci dopo lavoro, con chi amo o piuttosto da sola, per un bicchiere di rosso (o un Moscow Mule, a seconda dell’umore e della giornata) e aspettare che si liberi il mio posto preferito, quello d’angolo vicino alla vetrata, con due poltrone e un tavolino in mezzo. E il Naviglio di Ripa Ticinese davanti. Amen. Aspetto anche un’ora, mi piace l’attesa, non ho fretta, non qui.

MAG - Milano

Le luci sono soffuse e l’ambiente è pieno al MAG Cafè: pieno di oggetti da fissare, pieno di persone da osservare, pieno di storie da immaginare o da raccontare. Adoro il bancone, vivo com’è. Adoro il contrasto tra l’instancabilità dei camerieri – così incoscientemente, o forse sapientemente sofisticati – e la calma delle persone che hanno trovato una seduta. Mi fa impazzire l’anacronismo della situazione, totalmente anni ’30, a confronto con la frenesia della città, la possibilità di fermarsi un attimo e raccontarsela, anche da soli. E staccare. Dalla brutta giornata, dalla litigata, dal periodo che proprio non va giù. Oppure compiacersi dei successi raggiunti. Non è forse, la cosa più bella, riuscire a estraniarsi dalle circostanze e riposare la testa?

MAG - Milano

L’aria fredda che c’è fuori in questo periodo bilancia, all’uscita, l’euforia provocata da qualche complice bicchiere di vino e subito faccio mente locale con il calendario. In che giorno riuscirò a incastrare la prossima visita? Sicuramente prima di quanto credo in questo momento. Alla fine, si trova sempre il tempo per fare quello che ci va di fare.

Ti potrebbero interessare anche...

La nuova drink list del Pinch – Spirits & Kitchen

To read this article in English, click here. Se i Navigli fossero un bosco, i suoi bar sarebbero gli alberi e le nuove drink list che sbocciano in ogni stagione sarebbero i loro fiori: una primavera che si ripete due (o più) volte l’anno. L’ultima di queste fioriture è la nuova drink list del Pinch - [...]

Bussarakham

Via Valenza 13, Milano 20144

Una volta varcato il massiccio portone in legno di Bussarakham, tutto il resto smette di esistere. Il rumore del tram che attraversa porta Genova, le chiacchiere che accompagnano gli spritz serviti sul Naviglio, tutto sparisce. Siamo in una via meno affollata, eppure la sensazione è quella di ritrovarsi in Oriente, un Oriente di ritmi lenti, luci soffuse e sapori [...]

Let’s Twist al Babitonga Café

Il Babitonga Café non finisce mai di stupirci. Sia perché unisce due dei nostri luoghi sacri (la libreria e la coffeehouse), sia perché col tempo è diventato un vero calderone di divertenti iniziative a sfondo culturale che non sono mai noiose né pedantesche. La location, poi, è spettacolare: una specie di cattedrale di cristallo e acciaio [...]

Avete già provato i botanical spirit di Farmily?

To read this article in English, click here. Farmily come “farm”, fattoria, a ricordare tutta quella dimensione naturale e artigianale degli spiriti creati da questo brand. Farmily come “family”, famiglia, unione dei tanti in uno, squadra affiatata (e le stesse prime quattro lettere sono anche un acronimo delle iniziali dei “patriarchi” della famiglia stessa, Flavio Angiolillo [...]

In viaggio per l’Italia da Iter

To read this article in English, click here. “C’è un paese meraviglioso sotto al cielo, ed è il nostro”. Sapevate di poter scoprire l’Italia attraverso i suoi cocktail migliori? È proprio dall’Italia infatti che parte il viaggio del gusto di Iter, un fusion cocktail bar che è l’ultimo arrivato del gruppo Mag, aperto da settembre in zona [...]