To Top
Lifestyle

I quadri di carta di Pourquoi Pas Lab

La serie “Nebbie” celebra la pace della natura con opere personalizzate e raffinatissime

To read this article in English, click here.

Vi ricordate di Pourquoi Pas Lab? Ne avevamo parlato qualche tempo fa. Un piccolo negozietto dietro Corso Como che ci ha subito affascinato con le sue creazioni di paper design. Questa è infatti la specialità della sua proprietaria e creatrice, Francesca Meana, l’arte di manipolare la carta traendone stupendi oggetti decorativi. Ma il talento di Francesca si estende molto al di là delle semplici decorazioni: da Pourquoi Pas si trovano libri, gioielli, mini-planner, articoli da cartoleria del tutto unici e, soprattutto, quadri.

I quadri ci hanno colpito particolarmente: alcuni opere della stessa Francesca, altri degli artisti contemporanei Riccardo Raul Papavero e Stefano Bolcato. E tra i lavori di Francesca, quelli che ci hanno sorpreso più di tutti sono i quadri dedicati al significato dei fiori. Intanto, per lo studio e la passione che ha portato la loro autrice a crearli (Francesca è infatti una appassionata del linguaggio dei fiori), ma soprattutto per la loro forma assolutamente originale.

Pourquoi Pas Lab - Milano

I quadri sono infatti retroilluminati e grazie all’abilità di Francesca nel ritagliare e sovrapporre la carta questi oggetti sono molto di più che semplici dipinti. Ora, la nostra artista ha deciso di sfruttare ancora più a fondo le infinite potenzialità che derivano da questo gioco di strati, consistenze e luci, creando una serie di opere, sempre di carta, sempre retroilluminati, di nome “Nebbie”. Si tratta di paesaggi naturali, in cui le silhouettes degli elementi (alberi e animali) sembrano emergere gradualmente dalla nebbia grazie alla sovrapposizione di vari livelli di carta.

Pourquoi Pas Lab - Milano

L’intento con cui Francesca li ha creati è, oltre a quello più strettamente artistico, il desiderio di comunicare una verità, un sentimento che si concretizza, visivamente, nella delicatezza del paesaggio avvolto dalla foschia. Un senso di pace che solo spettacoli naturali come questo sanno comunicare, la cui magia Francesca ha voluto incanalare nelle sue creazioni.

Pourquoi Pas Lab - Milano

Ma volete sapere qual è la cosa più bella di tutto ciò? Francesca è un’artista che comunica, che collabora e viene sempre incontro alle esigenze dei clienti. In altre parole, tutti i suoi quadri sono personalizzabili. Visitando Pourquoi Pas, infatti, potrete concordare con lei ogni dettaglio di un quadro che sarà vostro e vostro soltanto, un esemplare unico creato su misura per voi.

Pourquoi Pas Lab - Milano

Questo è uno dei tanti motivi per cui dovreste andare a trovare Francesca nel suo laboratorio, una vera fucina d’idee, dove il mondo del paper design vi spalancherà le sue porte per venirvi incontro e rendere più preziosi, ogni giorno, i vostri momenti.