To Top
Etnici

Rangoli Indian Restaurant

I sapori e i colori dell’India in via Solferino per una cena molto piccante

Quando ero piccola andavo spesso a Londra con i miei genitori. Erano giorni di grandi vizi, nuove scoperte, mostre, shopping e tanto tanto cibo. Per me fu la giusta occasione per scoprire i piatti esotici. Provavamo di tutto e io mi divertivo come una matta: cinese, thailandese, giapponese, indiano, vietnamita. Quando si andava a cena all’indiano i nostri vestiti sapevano di cumino per due giorni e dopo quelle cene ti sembrava di aver mangiato un po’ di tutto il mondo tanto si spaziava come varietà di gusti e di aromi. Ne valeva la pena? Eccome! Anche se non siamo a Londra e di indiani trapiantati in città ne abbiamo meno, il Rangoli è un ottimo ristorante dove poter fare esperienza.

La cucina indiana su tutte è quella più carica di sapori: c’è chi ne va matto – come me – e chi invece ne resta solo stomacato. In piena Brera, esattamente in via Solferino, il locale si sviluppa quasi tutto al piano interrato, con tavoli tradizionali e sedute a baldacchino per chi volesse ancora più intimità. La padrona è in sari, così come le tende e i colori che dominano nell’ambiente ricordano quelli delle stoffe e degli abiti tradizionali.

Il menù è molto ampio e per chi fosse completamente digiuno di questa cucina suggerisco di farsi guidare dal personale in quanto le descrizioni dei piatti non sono così distintive tra una ricetta e l’altra. Aggiungo che è veramente complesso spiegare a parole i sapori di un piatto indiano. Vi porteranno subito dei pappadums, ovvero delle cialde sottilissime e croccanti da mangiare con salsa yogurt alla menta, una salsa piccante e una al tamarindo. Trattandosi di preparazioni più che cremose consiglio sempre di prendere una o due porzioni di riso che serve sia di accompagnamento – lo troverete bianco e speziato in molteplici versioni – oltre che calmante per eventuali sapori molto piccanti.

A proposito di questo informatevi molto bene sulla dose di piccantezza perché il cibo indiano può essere veramente molto molto forte (per i temerari il Vindaloo è una certezza). Invitandovi a sperimentare e provare più cose da mettere in mezzo al tavolo e condividere vi consiglio: chicken tikka masala, dal sapore pieno e incisivo, piccante con una salsa di peperone rosso e moooolte altre spezie. Il lamb byriani: tutti i byriani sono piatti che prevedono una carne in pezzi o del pesce, serviti insieme al del riso pilaf speziato. Generalmente non sono piatti piccanti e sono senza sugo, il che costituisce una particolarità rispetto alla maggioranza delle altre pietanze. Ovviamente un curry, più o meno piccante e da mangiare con ciò che più vi piace: credo che la morte sua sia con il pollo, ma sappiate che i curry vegetariani hanno un’ottima resa così come quelli con tiger prawns. Il korma, ovvero un sugo a base di yogurt, semi, arachidi e cocco con una tendenza dolce e una cremosità particolarmente piacevoli.

Quando andrete in India, suggerisco di provare l’originale pollo tandoori che solo in loco potrete assaggiare veramente succulento, ricco di sapori incredibili e cotto negli speciali forni tandoor. Gustatevi le portate accompagnandole a qualche verdurina mild, per addolcire eventuali sapori troppo speziati per il vostro palato: lenticchie gialle dhal – una delizia – o gli spinaci cotti in crema di mais. Accompagnate il tutto con del naan, il loro pane sottile un po’ bruciacchiato. Da provare, chissà che magari non diventi uno stimolo per il prossimo viaggio!

Ti potrebbero interessare anche...

Conch Sushi

Via Cenisio 45, 20154 Milano

Conch è un ottimo ristorante sushi in zona Cenisio. La  location elegante, i larghi spazi tra i tavoli e le ottime mise en place contribuiscono a creare un’atmosfera curatissima. La sala principale è il risultato di una alleanza di designer milanesi e cinesi. I toni dominanti sono quelli dell'oro che contrastano contro i quelli più scuri del legno. Si avverte, a prima [...]

Gucci Art Wall

Corso Garibaldi 79, 20121 Milano

Tra Garibaldi e Moscova, più precisamente in Largo La Foppa, sorge un murales un po’ particolare: il Gucci Art Wall. Alzando lo sguardo verso l’alto, nei pressi del Radetzky Café, è infatti possibile scorgere l’enorme tela urbana di 176 metri quadrati che da maggio 2017 racconta l’immaginario di Gucci: unendo al marketing l'arte contemporanea e regalando periodicamente ai milanesi nuove [...]

Tokuyoshi

Via S. Calocero 3, 20123 Milano

Una stella Michelin appena presa, va bene, ma la curiosità è tutta per lui, Yoji Tokuyoshi, chef proprietario dell’omonimo ristorante con un passato importante. Nove anni da Massimo Bottura, di cui tre come sous-chef, non sono cosa da nulla. Le aspettative, quando si entra, sono abbastanza alte. Adesso, lo chef Tokuyoshi ha aperto il suo ristorante giapponese [...]

Sakeya – The House of Sake

Via Cesare da Sesto 1, 20123 Milano

Se siete alla ricerca di un posticino intimo e accogliente per un appuntamento romantico o una cena diversa dal solito, Sakeya è il luogo giusto. Nascosto in una traversa di corso Genova, in via Cesare Da Sesto 1, il locale è al contempo cocktail bar, bistrot e sake shop. Appena entrati sentirete subito il bisogno di [...]

Casa Ramen Super

Via Ugo Bassi 26, 20159 Milano

Lo chef Luca Catalfamo ha lasciato Milano a bocca aperta con il suo strepitoso ramen bar in zona Isola. È un giovane con le idee molto chiare, tanta passione e un grande talento in cucina. Casa Ramen Super è la sua seconda apertura in città e la sua formula è semplice e immediata: si può [...]

Flawless Milano è un progetto nato dal sogno di un gruppo di ragazzi, amici e compagni di università, oggi professionisti nei settori della moda, del lusso, della grande distribuzione e della finanza.

Bombardati quotidianamente da informazioni di ogni tipo trasmesse da un numero sempre maggiore di strumenti di comunicazione, a volte cerchiamo solo la semplificazione. Una guida.

Copyright © 2017 Flawless Living s.r.l. - Via dell'Orso 7/A - 20121 Milano - PI 08675550969