To Top
Drink

The Doping Club at The Yard Hotel

Un cocktail bar per veri gentlemen, intenditori e amanti dello stile british

Londra, un giovedì sera d’estate… Ah no, ma siamo a Milano! Perché Londra dunque? La risposta è ovvia: sto parlando del The Yard Hotel. Decido, su consiglio di un’amica, di entrare nel bar di questo bellissimo boutique hotel che ha un nome molto curioso e accattivante: The Doping Club. La prima sensazione è quella di essere catapultati nella Old England: quella dei club e dei gentlemen, di Savile Row e dei dandy… Ok, forse sto sognando troppo ma è sicuramente la percezione che avrete anche voi (e se così non fosse fatemelo sapere che inizio a preoccuparmi!). Ma torniamo a noi, o meglio, al nostro The Doping Club. La pelle, gli oggetti vintage, il cuoio e il palissandro fanno da padrone e rendono l’atmosfera calda e dal gusto retrò: il moderno si unisce all’usato in un connubio perfetto.

Dopo essermi accomodata in uno degli spaziosi tavoli, la mia attenzione viene subito catturata da uno scaffale colmo di bottiglie di Hendrick’s, che si trova alla mia destra, dalle riviste e dai libri (sì, quelli belli di arte e moda) a disposizione dei clienti che si trovano su ogni tavolo. Già da questo si intuisce come le persone in questo spazio possano rilassarsi, leggere e perché no, fumare un buon sigaro.

The Doping Club at The Yard Hotel - Milano
Nemmeno il tempo di guardarmi attorno e mi viene portato un bicchiere d’acqua: devo essere molto sincera, questa cosa non l’ho mai trovata in nessun altro locale e ritengo sia davvero un’idea fantastica. Sono proprio i dettagli che fanno la differenza! Apro la lista dei drink e c’è l’imbarazzo della scelta: tanti tipi di cocktail dai nomi più interessanti, una grande varietà di vini, liquori e amari. Alla fine decido di optare per un Giostra Alcolica (il nome mi ispirava devo confessarlo), perfetto per un aperitivo. La mia scelta risulta azzeccata: ottima la presentazione del cocktail, accompagnato da un quadretto di cioccolato fondente e da un pezzetto di formaggio, che esaltano in maniera sorprendente il gusto del mio drink.

The Doping Club at The Yard Hotel - Milano
Ed è proprio l’alta qualità dei cocktail e la ricercatezza delle ricette preparate dal Mixologist Stefano Agostino, vero e proprio alchimista che sapientemente crea delle “pozioni” dosando i diversi ingredienti, uno dei punti di forza di questo bar e senz’altro una delle caratteristiche che lo contraddistinguono.

Stefano Agostino - Mixologist

Stefano Agostino – Mixologist

Al The Doping Club at The Yard Hotel quindi, nulla viene lasciato al caso, e ritengo sia proprio questo a renderlo un cocktail bar per intenditori, per gli amanti dello stile british e, perché no, anche per i discepoli di Oscar Wilde e del suo dandismo… Insomma per veri gentlemen e gentleladies!

Consiglio di trascorrere una serata in questo “Club” ricercato ed esclusivo in compagnia di amici o anche da soli, per sorseggiare un ottimo drink a pochi passi dalla Darsena ed entrare in una dimensione spazio-temporale di altri tempi con un servizio di alto livello. Un ultimo suggerimento: andate al banco bar e lasciatevi incantare dalla bravura dei Mixologists… ne resterete affascinati! Cheers!

Ti potrebbero interessare anche...

5 mixology bar di nicchia a Milano

To read this article in English, click here. Se parliamo di fine drinking, Milano è un po’ una città santa. Non solo l’offerta di cocktail bar in tutte le declinazioni possibili è praticamente sterminata, ma gli specialisti a lavoro in ciascuno di questi bar costituiscono un arsenale di autentiche eccellenze. La grande scelta che ci [...]

Let’s Twist al Babitonga Café

Il Babitonga Café non finisce mai di stupirci. Sia perché unisce due dei nostri luoghi sacri (la libreria e la coffeehouse), sia perché col tempo è diventato un vero calderone di divertenti iniziative a sfondo culturale che non sono mai noiose né pedantesche. La location, poi, è spettacolare: una specie di cattedrale di cristallo e acciaio [...]

In viaggio per l’Italia da Iter

To read this article in English, click here. “C’è un paese meraviglioso sotto al cielo, ed è il nostro”. Sapevate di poter scoprire l’Italia attraverso i suoi cocktail migliori? È proprio dall’Italia infatti che parte il viaggio del gusto di Iter, un fusion cocktail bar che è l’ultimo arrivato del gruppo Mag, aperto da settembre in zona [...]

The Spirit

Via Piacenza 15, 20135 Milano

Ci si sente un po’ in soggezione nel tentativo di raccontare il The Spirit. Sarà per quel portone nero borchiato dietro al quale si cela, sarà per il nome evocativo e importante, sarà perché, già dalle prime indiscrezioni a pochi giorni dall’apertura, il The Spirit possedeva già una posizione di primato all’interno del panorama milanese dei cocktail [...]

Dabass

Via Piacenza 13, 20135 Milano

Il quartiere di Porta Romana continua a stupire e una delle sue ultime sorprese, regalateci quest’estate, è Dabass Milano il cui concept nasce da un’idea di tre imprenditori (due dei quali provenienti dal ristorante vegetariano MAM Milano Amore Mio, sempre in Porta Romana) che hanno trasformato un’ex cartolibreria in un ristorante accogliente dall’anima artistica e intima. Il ristorante si [...]