To Top
Stellati

Tokuyoshi

Le nozze celesti (e culinarie) di Italia e Giappone

Una stella Michelin appena presa, va bene, ma la curiosità è tutta per lui, Yoji Tokuyoshi, chef proprietario dell’omonimo ristorante con un passato importante. Nove anni da Massimo Bottura, di cui tre come sous-chef, non sono cosa da nulla. Le aspettative, quando si entra, sono abbastanza alte. Adesso, lo chef Tokuyoshi ha aperto il suo ristorante giapponese dove l’estremo Oriente incontra l’Italia.

Tokuyoshi

Il locale è d’atmosfera, con un grande e lungo bancone centrale. I tavoli sono pochi ma ben disposti, eleganti anche i dettagli. Ma arriviamo al sodo e parliamo del menù e degli accostamenti arditi che propone. Prima di iniziare delle olive nere, amare e salate al punto giusto, vengono servite come entrée accompagnate dal pane di lievito madre appena sfornato e dal burro nocciolato.

Tokuyoshi

Ogni portata (e dunque anche questo assaggio) è accompagnata da un bicchierino di brodo: ora di carne, ora di verdure, ora di spezie seguendo la tradizione giapponese che vuole ogni pietanza accompagnata da una bevanda calda. Fra gli antipasti, il non plus ultra è il pane con burro e alici,  una nuvola bianca, morbida e vaporosa, impastata con acqua di mare, alici marinate e burro nocciolato. Al secondo posto abbiamo il cannolo siciliano salato ripieno di baccalà mantecato seguito a ruota dalla tartare di daino e dal lardo di Wagyu.

Tokuyoshi

Per i primi piatti, invece, abbiamo una scelta assolutamente originale. La pasta Tributo a Noto consiste in spaghetti con latte di mandorle, vongole e pistacchi. Il risotto con ostriche e Wagyu è un’apoteosi gastronomica e, sempre sulla stessa linea di commistione di gastronomia italiana e giapponese, abbiamo i ravioli del plin su brodo tonkotsu, a cui manca solo la parola.

Tokuyoshi

Come secondo una buona scommessa è il piccione con finferli e porcini,  davvero buonissimo, il suo fondo di cottura è semplice ma corposo, delicato e saporito. Sempre incredibili, poi, sono la guancia di vitello brasata nel Barbaresco, la sogliola in spuma e salsa d’impepata di cozze  o la triglia alla livornese con salsa di triglia ridotta. Tutti piatti complessi e articolati che non mancheranno di sorprendervi.

Tokuyoshi

Il dessert invece è un babà inzuppato nel Sauternes Chateau d’Yquem, una incredibile variazione su un piatto famoso e tradizionale che fa ben capire tutta la carica di innovazione che lo chef Tokuyoshi mette in ogni singolo piatto della sua cucina. Un’esperienza indimenticabile.

Ti potrebbero interessare anche...

Conch Sushi

Via Cenisio 45, 20154 Milano

Conch è un ottimo ristorante sushi in zona Cenisio. La  location elegante, i larghi spazi tra i tavoli e le ottime mise en place contribuiscono a creare un’atmosfera curatissima. La sala principale è il risultato di una alleanza di designer milanesi e cinesi. I toni dominanti sono quelli dell'oro che contrastano contro i quelli più scuri del legno. Si avverte, a prima [...]

Sakeya – The House of Sake

Via Cesare da Sesto 1, 20123 Milano

Se siete alla ricerca di un posticino intimo e accogliente per un appuntamento romantico o una cena diversa dal solito, Sakeya è il luogo giusto. Nascosto in una traversa di corso Genova, in via Cesare Da Sesto 1, il locale è al contempo cocktail bar, bistrot e sake shop. Appena entrati sentirete subito il bisogno di [...]

Casa Ramen Super

Via Ugo Bassi 26, 20159 Milano

Lo chef Luca Catalfamo ha lasciato Milano a bocca aperta con il suo strepitoso ramen bar in zona Isola. È un giovane con le idee molto chiare, tanta passione e un grande talento in cucina. Casa Ramen Super è la sua seconda apertura in città e la sua formula è semplice e immediata: si può [...]

Ryukishin Ramen

Via Ariberto 1, 20123 Milano

Ogni città in Giappone ha la propria variante di ramen che preferisce a quella delle città vicine, ogni regione usa i propri ingredienti particolari (si va da quello con frutti di mare di Hokkaido a quello con brodo di pollo e soia che si trova a Tokyo). Esplorare questa parte del mondo gastronomico giapponese è già difficile [...]

Don Juan

Via Altaguardia 2, 20135 Milano

C’è un posto che non può non essere incluso nella lista di ristoranti degli amanti della carne e questo posto si chiama Don Juan, a detta di molti (sicuramente tra questi si può annoverare la squadra di calcio del Milan, il cui intero team è un affezionato cliente) il ristorante argentino migliore di Milano, ma [...]

Flawless Milano è un progetto nato dal sogno di un gruppo di ragazzi, amici e compagni di università, oggi professionisti nei settori della moda, del lusso, della grande distribuzione e della finanza.

Bombardati quotidianamente da informazioni di ogni tipo trasmesse da un numero sempre maggiore di strumenti di comunicazione, a volte cerchiamo solo la semplificazione. Una guida.

Copyright © 2017 Flawless Living s.r.l. - Via dell'Orso 7/A - 20121 Milano - PI 08675550969