To Top
Stellati

Trussardi alla Scala

Gastronomia ed eleganza tutte italiane

Cosa rappresenta il ristorante Trussardi alla Scala? L’ ensemble di due icone di Milano, di due monumenti di indiscutibile valore. Da una parte una storica e importantissima famiglia della moda Italiana, la famiglia Trussardi. Dall’altra il teatro per eccellenza di Milano: il Teatro alla Scala (per tutti, semplicemente, La Scala).

Café Trussardi

Il connubio dei due ha dato il nome a quello che è considerato oggi uno dei ristoranti più chic, gourmet e romantici della città. Affacciato proprio sul maestoso Teatro e sulla piazza antistante, con al centro il monumento a Leonardo da Vinci, il Trussardi alla Scala è stato aperto nel 2006 e oggi vanta una stella Michelin.

Trussardi Alla Scala

L’ambiente è sobrio, elegante e luminoso. Ci si arriva prendendo l’ascensore al piano terra dell’edificio che ospita sia il negozio Trussardi che gli showroom e il caffè Trussardi. Grandi vetrate delimitano l’intero perimetro della sala e i tavoli migliori sono indiscutibilmente quelli che a queste si affacciano, regalando al commensale un’impagabile vista sulla piazza e sul traffico cittadino che scorre veloce e (da quassù) silenzioso. Essere seduti al tavolo di questo ristorante sulle sue poltrone di pelle nera, fa sentire nel posto più sicuro e confortevole del mondo. Lontani da tutto.

Trussardi alla Scala

Il servizio è impeccabile, cortese e discreto. In cucina, invece, troviamo dal 2015 Roberto Conti, uno chef talentuoso, giovane e molto preparato. Cresciuto a Vigevano in quella che fu una trattoria storica, il ristorante Da Maria, ha poi preso il volo qui a Milano proprio a fianco del primo chef  “trussardino” Andrea Berton (oggi all’attivo con altre due attività ristorative: una in città ed una al lago di Como). Ne ha fatta di gavetta, e n’è passata di acqua sotto i ponti, per far decidere alla famiglia Trussardi di portare lo chef Conti a dirigere la brigata di cucina dopo aver governato quella del Caffè al piano terra.

Trussardi alla Scala

Il menù cambia stagionalmente. E le materie prime sono di qualità indiscussa. Tutti i piatti assaggiati sono sorprendenti. Dagli amuse-bouche fino alla pasticceria che accompagna i caffè a fine pasto. Tra le varie preparazioni che abbiamo assaggiato, la più buona è stata il tortello liquido di parmigiano e nocciole con tartufo nero, che ci ha donato sussulti di gioia a ogni boccone. Un piatto incredibile. Equilibrato e vibrante al palato. Chissà che altre meraviglie ci rivelerà la continua evoluzione del menù. Nella cucina di questo chef la tradizione ed il gusto trovano sempre il giusto connubio con l’innovazione.

Regalatevi questa esperienza assolutamente flawless. Ve la meritate e, credeteci, non ve ne pentirete.

Ti potrebbero interessare anche...

Al Porticciolo 84

Via Fausto Valsecchi 5/7, 23900 Lecco

Se siete tra quelli che amano le stelle a tavola, allora non potete perdervi i percorsi di gusto dello Chef Fabrizio Ferrari. Siete al ristorante Al Porticciolo 84, al civico 5 di via Fausto Valsecchi a Lecco, sulle colline alle spalle del lago. In un quartiere residenziale, tranquillo e isolato dal caos del centro cittadino, un’antica [...]

M Collective

Via San Clemente angolo Piazza Fontana 1, 20122 Milano

L’abito non fa il monaco. È vero e dovremmo ricordarcene, ma allo stesso tempo sentiamo il bisogno di indossare vestiti nuovi e bellissimi. E, sebbene il modo in cui vestiamo non parli di quanto siamo bravi sul lavoro, simpatici o brillanti, può invece dire molto sulla nostra personalità. Per chi ama viziarsi e combinare il mood del giorno [...]

L’Arabesque Cult Store & Cafè

Largo Augusto 10, 20122 Milano

Nel cuore della città, ma lontano dal trambusto e dalla frenesia del centro, proprio dietro i caotici Corso Vittorio Emanuele e Corso Venezia, si annida un posto caldo, familiare, ma allo stesso tempo ricco di eleganza. In Largo Augusto, a due passi dal Duomo, l’Arabesque è una tappa e un rifugio per chi ha voglia di fermare il [...]

Palazzo Segreti

Via San Tomaso 8/b, 20121 Milano

Esiste un luogo magico a Milano che dà su via Dante, a due passi da piazzale Cordusio da un lato e dal Piccolo Teatro Grassi dall’altro. Poco più in là, splende nel sole la Madonnina del Duomo, a una distanza di poco maggiore la ressa dei turisti affolla i cancelli del Castello Sforzesco. Siamo nel [...]

10 ristoranti per la notte di Capodanno

To read this article in  English, click here. Il cenone di Capodanno. Temuto, atteso, è una delle occasioni più importanti dell’anno. Alcuni decidono di passarlo in casa con gli amici, è una delle tante opzioni, ma altri preferiscono non doversi mettere ai fornelli e andare semplicemente in un ristorante. In qualsiasi altra città il cenone al [...]