To Top
Lifestyle

In viaggio per l’Italia da Iter

I viaggi migliori sono quelli che si fanno al bancone del bar

To read this article in English, click here.

“C’è un paese meraviglioso sotto al cielo, ed è il nostro”. Sapevate di poter scoprire l’Italia attraverso i suoi cocktail migliori? È proprio dall’Italia infatti che parte il viaggio del gusto di Iter, un fusion cocktail bar che è l’ultimo arrivato del gruppo Mag, aperto da settembre in zona Navigli e che si propone di ispirarsi alla cultura del viaggio (e a viaggi veri e propri!) per portare a Milano il meglio del gusto di tutti i paesi del mondo.

iter-mappamondo

Quello di Iter è un ambiente eclettico e accogliente, il sogno di ogni globetrotter, pieno di mappamondi, arredi vintage e souvenir di viaggio, studiato per invogliare le persone a godersi il tempo passato insieme, bevendo ottimi cocktail ispirati alle culture del mondo e delle regioni italiane. Un aeroporto del gusto dove abbandonare i preconcetti e immergersi nell’atmosfera, che ogni sei mesi vi porterà verso un nuovo paese, guidandovi in un viaggio che il team di Iter proverà in prima persona per voi.

iter-vetrate

Nell’attesa del prossimo cambio menù, previsto per Marzo, non possiamo che goderci appieno i frutti di una ricerca che ci fa sentire tutti i membri di una grande casa internazionale. Milano è il grande melting pot d’Italia d’altronde, che riunisce sotto il suo tetto tutti coloro che da passeggeri hanno finito per diventarne inquilini e innamorarsene perdutamente.

iter-divano

Eccoci dunque a cercare il calore di quei riferimenti regionali da Iter, che, settimana dopo settimana, ci porta a spasso per l’Italia. Abbiamo già undici “cocktail regionali” in menù, ispirati a Lombardia, Lazio, Veneto, Piemonte, Friuli, Marche, Puglia, Campania, Toscana e Sicilia. Ma presto aumenteranno. Questo è il bello di Iter: come l’anima di un viaggiatore, accresciuta di viaggio in viaggio, la sua drink list si evolve e cambia, odissea dopo odissea.

iter-via-mario-fusetti

E, come se non bastasse, per fare sentire ancora più a casa gli ospiti (perchè è ospiti che ci si sente, non clienti) ogni domenica ci sarà “Il pranzo della nonna”, una nuova occasione non solo per stare insieme ma per scoprire le gastronomie regionali dell’intero paese. Pranzi succulenti, che faranno sentire tutti i Milanesi (dietro ogni Milanese si nasconde, sotto sotto, un viaggiatore) parte di una sola, grande famiglia.

iter-colori-poltrone-milano

In definitiva Iter si mantiene fedele al suo nome: visitarlo, sperimentarne la sempre mutevole offerta è davvero come seguire un percorso, un sentiero che si snoda attraverso il mondo intero, verso orizzonti sempre più ampi.