To Top
Art&Design

Villa Necchi Campiglio

Un gioiello di arte architettonica nel cuore di Milano

Approfittando di queste giornate autunnali, perché non dedicarsi a una gita nella nostra incantevole Milano? Detto fatto! Nel cuore della città, in via Mozart 14, si trova un gioiello di arte architettonica e di stile déco, famoso e apprezzato sia a Milano che fuori. Si tratta di Villa Necchi Campiglio, una delle case museo del Circuito del Comune di Milano, tra cui si annoverano anche il Museo Bagatti Valsecchi, la casa-museo Boschi Di Stefano e il Museo Poldi Pezzoli.

Nascosta agli occhi dei curiosi, venne costruita da Pietro Portaluppi tra il 1932 e il 1935 per la famiglia di Angelo Campiglio e Gigina Necchi, appartenenti all’alta borghesia industriale lombarda. La casa conosce due stagioni: quella del Portaluppi, caratterizzata da materiali di alta qualità, mobili e decorazioni che creano una perfetta fusione tra Art Déco e Razionalismo e quella di Tommaso Buzzi che, dopo la fine della seconda guerra mondiale, deciderà di addolcire gli ambienti con tendaggi, arredi e drappi dal gusto baroccheggiante e classico.

Una veduta della Biblioteca. In primo piano: Arturo Martini, Busto di fanciulla, 1921.

Una veduta della Biblioteca. In primo piano: Arturo Martini, Busto di fanciulla, 1921.

E così tessuti arricchiti da fantasie floreali si legano a mobili e decorazioni lineari tipici dell’arte degli anni ’30. Notevoli accorgimenti e installazioni come montavivande, citofoni interni, casseforti o caveau murati, rendono ancor più unica (oggi come allora) un’antica dimora divenuta simbolo dell’architettura e dell’arte milanese.

Donata al FAI (Fondo Ambiente Italiano) è stata convertita in casa museo aperta al pubblico, custodendo collezioni come quelle di Alighiero ed Emilietta de Micheli (che raccoglie opere del Canaletto, del Tiepolo, di Carriera) oppure come la collezione di Claudia Gian Ferrari che raccoglie invece opere di Balla, Boccioni o De Chirico.

Il Salone della Villa con arredi di epoca Luigi XV e Luigi XVI

Il salone della villa con arredi epoca Luigi XV e Luigi XVI

Divisa su quattro piani (più il sottotetto) mostra ai visitatori il comfort e la sicurezza che caratterizzavano lo stile di vita della borghesia del tempo, immergendo l’ospite in un’atmosfera patinata, antica, tanto da essere scelta come set del film di Luca Guadagnino “Io sono l’amore” che narra le vicende della ricca famiglia lombarda dei Recchi (non ricorda il nome Necchi?) alle prese con convenzioni sociali sconvolte da evoluzioni passionali, economiche e personali.

Possiamo dire che Villa Necchi Campiglio è un luogo fermo nel tempo che ci riporta con un balzo agli anni ruggenti del Fox Trot, cavalcando le note visive e i colori della bellezza artistica.

Photo credit: Il Circuito Case Museo di Milano.

Ti potrebbero interessare anche...

Gucci Art Wall

Corso Garibaldi 79, 20121 Milano

Tra Garibaldi e Moscova, più precisamente in Largo La Foppa, sorge un murales un po’ particolare: il Gucci Art Wall. Alzando lo sguardo verso l’alto, nei pressi del Radetzky Café, è infatti possibile scorgere l’enorme tela urbana di 176 metri quadrati che da maggio 2017 racconta l’immaginario di Gucci: unendo al marketing l'arte contemporanea e regalando periodicamente ai milanesi nuove [...]

Il Duomo di Milano svela i suoi angoli nascosti

Il Duomo di Milano festeggia quest'anno i suoi 630 anni. Sei secoli più che intensi: tra bombardamenti, restauri e ricostruzioni. Sei secoli di arte e di architettura legati indissolubilmente alla storia della città. Da settembre a dicembre 2017, la Veneranda Fabbrica del Duomo farà un enorme regalo ai milanesi, ai turisti e agli appassionati che vorranno conoscere luoghi solitamente non accessibili [...]

Le Sirene di Parco Sempione

Parco Sempione, 20121 Milano

C’era una volta una città attraversata da un corso d’acqua che un genio deviò sapientemente allo scopo di farne proliferare il commercio e lo sviluppo. In questa città dimoravano anche delle sirene, che con la loro benaugurale presenza allietavano i giovani della città. C’era una volta questa città, ma le sirene ci sono ancora. Hanno [...]

Il Giardino delle Vergini

Largo Agostino Gemelli 1, 20123 Milano

A Milano esiste un luogo dedicato e riservato solo alle donne: il Giardino delle Vergini, anche detto Giardino di Santa Caterina d’Alessandria. Si trova presso l’Università Cattolica e vi si accede dirigendosi verso l’Aula Magna, in fondo al porticato centrale che separa i due chiostri. Un’ampia vetrata si affaccia su un scorcio di verde che incanta attraverso [...]

Le scacchiere di Sant’Ambrogio

Piazza Sant'Ambrogio 15, 20123 Milano

Tutti noi conosciamo la Basilica di Sant'Ambrogio, una delle più antiche basiliche romaniche di Milano, sia perché almeno una volta ci siamo passati accanto, sia per averla visitata durante qualche gita, sia per averla attraversata per non fare tardi alla lezione in Università se frequentiamo o abbiamo frequentato l'Università Cattolica. Tutti noi conosciamo la leggenda [...]

Flawless Milano è un progetto nato dal sogno di un gruppo di ragazzi, amici e compagni di università, oggi professionisti nei settori della moda, del lusso, della grande distribuzione e della finanza.

Bombardati quotidianamente da informazioni di ogni tipo trasmesse da un numero sempre maggiore di strumenti di comunicazione, a volte cerchiamo solo la semplificazione. Una guida.

Copyright © 2017 Flawless Living s.r.l. - Via dell'Orso 7/A - 20121 Milano - PI 08675550969