To Top
Classifiche

10 Ristoranti a Milano da provare a Settembre

Sapori internazionali, location curate e piatti da condividere: i nuovi ristoranti di Milano sanno come aiutarci a sopravvivere al rientro dalle vacanze.

“L’estate sta finendo… lo sai che non mi va” cantavano i Righeira nel 1985. Le giornate al mare o in alta quota si apprestano a diventare solo un ricordo e il rientro al lavoro è ormai imminente per tutti. Se agosto è il mese preferito da molti per il ritmo lento che lo accompagna anche settembre se preso per il verso giusto può regalare sorprese e, perché no, nuove abitudini.

Milano è sempre al passo in termini di novità e dopo lo stop estivo è pronta a ripartire e ad accogliere le nuove aperture. Eh già, avete capito bene. Perché se c’è una caratteristica di questa città è la continua capacità di evolversi e regalare a chi la vive o a chi la visita per la prima volta innumerevoli locali e ristoranti. Avrete così l’imbarazzo della scelta per organizzare la cena post-vacanze con gli amici di sempre o per provare a conquistare la persona conosciuta sul bagnasciuga…

Con la speranza che il clima ci regali ancora qualche giornata di sole e cielo azzurro, ecco la nostra selezione dei 10 ristoranti a Milano da provare a settembre.

FISHBAR DE MILAN

Via Montebello, 7

Fishbar de Milan - Brera

Se quest’estate siete stati in Sardegna e passeggiando per le vie del centro vi sembrerà di vivere un déjà-vu non temete: il Fishbar che avete frequentato a Poltu Quatu ha la sua sede principale proprio in Brera. Qui potrete respirare ancora per un po’ l’atmosfera estiva e riviverla nei mesi invernali quando la voglia di partire sarà tanta. Pesce sempre freschissimo, crudi e portate sfiziose con spunti da tutto il mondo sapranno come rendere più piacevole il vostro rientro al lavoro.

BARMARE L’ALTRO

Via Lecco, 4

Barmare L'Altro - Milano

Finite le vacanze non riuscite a dimenticare i profumi e i sapori del mare? Non temete. Barmare L’altro, fratello minore del celebre locale di Porta Romana accorre in vostro aiuto! Stile minimale, atmosfera lounge, legno color nocciola e dettagli in marmo verde sono la cornice di questo delizioso locale in Porta Venezia nel quale troverete solo pesce freschissimo da gustare dall’aperitivo alla cena, fino a tarda sera. La cucina di Barmare L’altro non si ferma mai e propone una grande varietà di crudités, specialità di mare e pasta fresca, in accompagnamento a cocktail o a una buona bottiglia di vino. Un ottimo antidoto per combattere la nostalgia post-rientro.

SPICA

Via Melzo, 9

Spica - Milano

Spica è senza dubbio la novità più internazionale di questa stagione milanese. Nato dalla collaborazione tra la chef indiana Ritu Dalmia e l’italiana già stellata Viviana Varese, questo locale offre un’esperienza culinaria fatta di contaminazioni che uniscono specialità di tutto il mondo. Il concept propone piatti da condividere come tapas o da gustare come singole portate passando dai dim sum cinesi, alle tortillas peruviane, dai nachos messicani al ramen. La location è informale e mixa il design milanese agli elementi caratteristici della cultura asiatica. Un progetto al femminile che punta ad abbattere ogni confine partendo proprio dalla condivisione a tavola.

ASPASS

Alzaia Naviglio Grande, 46

10 ristoranti da provare a settembre - Milano

Se passeggiando lungo il Naviglio Grande avete notato un locale dai toni pastello e ne siete rimasti incuriositi, probabilmente vi siete imbattuti in Aspass, il nuovo bistrot dall’allure francese che propone signature cocktail abbinati a gustosi piatti proposti to be shared. Perfetto per un aperitivo al tramonto sul Naviglio, Aspass è ideale anche per un primo appuntamento o per ritrovarsi all’aperto con gli amici dopo le vacanze. Il consiglio è di ordinare diversi piattini per provare tutte le specialità: dagli omaggi alla tradizione milanese come i mondeghili o il riso al salto alle ricette e alle materie prime tipiche della Sicilia che rappresentano le origini dello chef.

PARTICOLARE

Via Tiraboschi, 5

10 ristoranti da provare a settembre - Milano

La novità di Porta Romana è Particolare, di nome e di fatto. Un bistrot aperto dal pranzo al dopo cena nato dall’idea dello chef Andrea Cutillo, del mâitre e sommelier Luca Beretta e del manager Mino Traversi. Il menù raccoglie esperienze vissute in giro per il mondo con l’obiettivo di lasciare a ogni ospite un “particolare” da portare con sé. Le materie prime italiane provenienti da produttori locali sono sapientemente mixate con quelle di Spagna e Oriente. Il risultato è una carta con spunti originali che non perdono però di concretezza. Grande attenzione è dedicata anche ai vini, selezionati da piccoli produttori nazionali. E per finire? Non perdete il loro Tiramisù Particolare.

LA SOCIETÀ

Via Panfilo Castaldi, 19

10 ristoranti da provare a settembre - Milano

Circa a metà di via Panfilo Castaldi, tra Repubblica e Porta Venezia, da qualche giorno è possibile sentire della musica jazz provenire da un locale che non passa inosservato. Si tratta di La Società, un nuovo ristorante, bistrot, cocktail bar che colpisce per il suo aspetto curato in ogni dettaglio: i pavimenti sono in legno e le pareti ricoperte di deliziosa carta da parati sui toni del verde petrolio. Un luogo guidato da una flavour philosophy che unisce cucina e cocktail per proporre alla clientela nuovi sapori ed emozioni. Il menù presenta materie prime tipicamente italiane con qualche influsso esotico, è perfetto per essere accompagnato con la musica live, i dj set e gli eventi offerti dal locale.

ALTATTO

Via Comune Antico, 15

10 ristoranti da provare a settembre - Milano

Altatto è la storia di Cinzia, Giulia e Sara, tre amiche e colleghe che hanno deciso di diffondere la cultura della cucina vegetariana e vegana appresa da Pietro Leeman nel celebre ristorante Joia. Il bistrot, situato in zona Greco, propone un percorso gastronomico nato dal rispetto per la natura e i suoi frutti e dalla volontà di far conoscere e finanziare le piccole realtà locali con cui collabora. La cena si tiene il martedì e mercoledì con menù degustazione in grado di stimolare tutti i sensi. Su prenotazione sono disponibili eventi privati, organizzati anche nella formula catering, pensati con il cliente per garantire un servizio accurato e su misura. Se siete interessati al progetto di Altatto non perdete i loro corsi di cucina.

CHEMONA

Viale Bligny, 21

10 ristoranti da provare a settembre - Milano

A Milano non mancano ristoranti giapponesi per tutti i gusti e tutte le tasche. Ma è solo grazie a Chemona che la città può vantare il suo primo japanese pub dove conoscere la vera tradizione gastronomica del Sol Levante. Fiumi di birra Asahi e birre internazionali a rotazione accompagnano la degustazione durante l’aperitivo o la cena. I piatti dello street food nipponico sono reinterpretati in chiave originale e pensati per essere condivisi o come portate principali. Una formula che a Milano continua a riscuotere successo. Non mancano cocktail dal sapore orientale e, naturalmente, il sakè. Il locale serve dall’aperitivo al dopo cena in un ambiente dalle pareti grigie con insegne al neon, arredato con tavoli alti in ferro battuto e legno. Perfetto per chi sogna di conoscere nuove culture senza il bisogno di prendere un aereo.

CARLO E CAMILLA IN DUOMO

Via Victor Hugo, 4

10 ristoranti da provare a settembre - Milano

Se il vostro rientro dalle ferie prevede il festeggiamento di un evento speciale o semplicemente avete voglia di una cena gourmet, il nuovo ristorante di Cracco, Carlo e Camilla in Duomo saprà come rendervi felici. La location è la stessa del precedente locale del celebre chef premiato con ben due stelle Michelin ma risulta completamente rinnovata. Al piano terra, affacciato sulla strada, troverete lo spazio adibito a bar pasticceria di giorno e a cocktail bar di sera. La vera magia avviene al piano sotterraneo, dove sarete avvolti da un’atmosfera elegante senza eccessi con pareti grigio antracite e tavoli dalla mise en place essenziale. La proposta culinaria è degna del nome che rappresenta: è possibile scegliere uno dei menù degustazione oppure ordinare alla carta. Un’esperienza da condividere con le persone più care.

CAFFÈ FERNANDA – FILIPPO LA MANTIA

Via Brera, 28

caffe-fernanda-milano-interno-4

Realizzato come parte integrante del percorso museale, il Caffè Fernanda ha aperto a ottobre 2018 al primo piano della Pinacoteca di Brera. Fortemente voluto dal direttore James Bradburne, il locale è dedicato a Fernanda Wittgens, la direttrice che riaprì il museo nel 1950 in seguito ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Pareti color ottanio, poltroncine rosa pastello e dettagli color senape sono in sintonia con lo spazio espositivo e contribuiscono ad esaltare le opere. Un luogo esclusivo per prendere un caffè o gustare la colazione, divenuto ancor più speciale negli ultimi mesi grazie alla recente collaborazione con lo chef Filippo la Mantia. Nel menù non mancano portate della tradizione siciliana come l’insalata Eoliana, la caponata, gli spaghetti alla norma ma anche piatti del giorno che variano in base alla stagionalità. Per un pranzo più veloce scegliete uno dei panini ispirati ai nomi di celebri artisti. Il binomio tra arte e gusto si conferma riuscitissimo, non perdete questa occasione!