To Top
Classifiche

Le 5 Boutique più Chic della Città

Il fascino di avere a disposizione tutti i migliori brand in un solo negozio

Senza rischiare di cadere nella banalità, Milano è la capitale della moda. Milano è il quadrilatero della moda, letteralmente. Quelle quattro vie, costellate dai flagship store dei brand più importanti del mondo della moda e del lusso, sono una delle meraviglie di questa città.

Già da bambina ero affascinata dalla perfezione delle vetrine e di quello che celavano. Ma abitando in una piccola città mi sono abituata a fare shopping nei cosiddetti multimarca, in cui si può trovare di tutto un po’. Aspettavo con ansia di trasferirmi a Milano per un sacco di motivi, tra cui la voglia di darmi allo shopping sfrenato in via Montenapoleone. E così è stato.

Un giorno però sono incappata in uno di quelli che sarebbe ben presto diventato uno dei miei negozi preferiti: Antonia nella fattispecie. Ho così riscoperto il fascino di avere a disposizione tutti i miei brand preferiti in un solo negozio. E ho ricominciato a sentirmi a casa, tra foulard e cappelli, tra abiti e tacchi vertiginosi, come una bambina nell’armadio della mamma.

Questo per dirvi che il mio giretto in Montenapoleone ogni tanto ancora lo faccio, però per farmi coccolare come si deve vado qui:

 

1. ANTONIA

Antonia

“…Brera non era mai stata così bella, viva, intensa. Il primo caldo avvolgeva la città, musica per le strade, installazioni nei giardini nascosti di palazzi affascinanti e misteriosi, ragazzi e ragazze che affollavano i suoi vicoli così stretti e intimi. Avevamo già in mente di portare i nostri ospiti da Antonia. (…) Entriamo nell’esclusivo multimarca, nella location di via Cusani 5, meraviglioso store ricavato all’interno di Palazzo Cagnola, spazio di 600 mq suddiviso al suo interno in tre macro aree ben distinte: donna, uomo e accessori.

 

2. ANTONIOLI

antonioli-interno

“L’amore per la moda, il desiderio di riempire luoghi dando anima a spazi dimenticati, creare emozioni e trasmetterle lasciando cavalcare l’istinto. Sempre. Questo il DNA di Claudio Antonioli, sensazioni che ognuno di noi può provare entrando nella sua storica boutique di Via P. Paoli 1, spazio nato all’interno di un complesso dove negli anni ’20 del ‘900 sorgeva un cinema muto. (…) Ricercatezza, innovazione, unicità del prodotto sono i cardini delle scelte di Claudio Antonioli: la proposta che convive all’interno del Concept abbraccia diverse culture e anime del panorama fashion globale.”

 

3. BIFFI BOUTIQUES

Biffi Boutiques

“…Tra abiti di griffe famose all’ultima moda e nuovi designer attentamente selezionati dalla famiglia, la boutique è pronta a offrire spunti e ispirazione ineccepibili per ogni fashion victim che si rispetti. (…) Sarà lo staff, capace di trovare il look più adatto a ogni occasione. (…) Con due o tre pezzi basic sapientemente scelti e un capo d’avanguardia – magari di uno stilista emergente – riuscirete a fare “mix & match” di tutto rispetto che faranno invidia alla più “menosa” delle vostre amiche.

 

4. 10 CORSO COMO

10 Corso Como

“…Un meraviglioso micro-mondo all’interno di una città sempre in movimento, un mondo pieno di arte che sprigiona in ogni suo angolo, sul terrazzo e nel giardino, nella galleria come nel negozio. (…) Mentre mi immergo in questo concept e mi perdo completamente. Mentre immagino la mia Lei dentro questo meraviglioso dress di Azzedine Alaïa, oppure mentre nel bookshop non so da dove cominciare e il mio sguardo – a volte poco attento – viene catturato da “Three at Last” di Jean-Baptiste Mondino, il mio fotografo preferito.”

 

5. GIO MORETTI

Gio Moretti

Elegante multimarca dispiegato su tre piani in via della Spiga 4, nel cuore del quadrilatero. Troverete abbigliamento e accessori donna, uomo oltre a un bellissimo bookstore. Il negozio, di fama mondiale, è sempre alla ricerca di nuovi talenti per stupire la sua esigente clientela internazionale. La scelta tra i brand del lusso è davvero ampia, non saprete da dove cominciare… Lanvin, Bluemarine, Missoni, Givenchy, Brunello Cucinelli e Loboutin solo per citarne alcuni.