To Top
Lifestyle

AmaMi, una pizza come nessun’altra

A tavola con la leggerezza

To read this article in English, click here.

Sempre di corsa. Tre parole che descrivono bene lo stile di vita di più o meno qualunque abitante di una metropoli contemporanea ma che, nel caso di noi milanesi, risuonano più vere che mai. Nella continua fretta cittadina mantenere uno stile di vita sano è importante, ne bisognerebbe privarsi dei piaceri della tavola. Il trucco è trovare un compromesso fra gusto e leggerezza, un compromesso non troppo difficile da raggiungere una volta che vi sarete seduti ai tavoli di AmaMi, a due passi da Porta Nuova.

AmaMi - Milano

La ragione principale per cui AmaMi è così gettonato è ovviamente che si mangia bene, oltre al fatto che si trova in una posizione stupenda: centrale, in uno scorcio panoramico, perfetta per la pausa pranzo di chi lavora, perfetta per la cena di chi vuole godersi la città, specialmente nella bella stagione. Ma un’altra ragione che distingue questo locale da tutti gli altri è che riesce a bilanciare perfettamente la doppia vocazione di pizzeria gourmet e di ristorante con risultati sempre eccellenti.

AmaMi - Milano

Ed è proprio la sua pizza che ci ha sorpresi quando siamo andati a cena. La cucina del ristorante nella sua totalità ha sempre seguito la stagionalità dei cibi e la varietà della proposta, rigorosamente di origine italiana: questo perché i cuochi di AmaMi credono negli ingredienti, nel loro protagonismo, nel loro assoluto rilievo. Ma i soli ingredienti non bastano: serve la capacità, servono l’audacia e la consapevolezza, l’originalità, e servono, soprattutto, passione e amore per il proprio lavoro.

Amami - Murales

È questo il motivo per cui la pizza firmata AmaMi non assomiglia a nessun’altra. A partire dalla sua forma, ad esempio, che non è rotonda ma ovale. A partire dalle materie prime e dalla sua cottura, scelti ispirandosi a un concetto che porta la pizza della tradizione nella modernità. Come lo fa? Anzitutto scegliendo di cucinarla senza lievito, per renderla sottile, croccante e leggera, una base perfetta per lasciare che gli ingredienti risaltino, che a loro spetti il ruolo principale. Per evitare, poi, che i sapori si “brucino”, tutte le pizze sono cotte nel forno elettrico, preservandone al meglio la texture.

AmaMi - Milano

Altro segno distintivo è l’utilizzo sia di farine non raffinate, più ricche di fibre e sostanze nutritive, come quella di miglio, di farro o cereali; sia di farine di qualità superiore come la Senatore Cappelli. La più gustosa forse è quella di miglio, non solo perché è nutriente e ricca di proteine oltre che altamente digeribile, ma anche perché il pizzaiolo prepara questo particolare impasto sempre al momento. Ci sarà qualche minuto d’attesa in più, è vero, ma il risultato sarà un vero trionfo per il vostro palato.

Amami - Dehors

Un trionfo di cui i responsabili sono anche gli ingredienti. Il team di AmaMi seleziona personalmente tutti i fornitori a ogni cambio di menù e di stagione, preferendo le realtà locali più piccole e genuine, che abbiano nella loro filosofia il rispetto per l’ambiente e per il territorio. È tutto parte di un unicum armonioso, di una concezione unitaria che sposa la gastronomia alla visione della natura come un insieme di fattori che dipendono l’uno dall’altro: la qualità del cibo è risposta nella qualità dell’ambiente da cui viene. I risultati? Freschezza e ricerca continua della qualità e, soprattutto, nessuna forzatura all’ordine delle cose: la stagionalità è una regola ineccepibile.

AmaMi - Milano

Quello che proverete con davanti la pizza di AmaMi è un’esperienza di autenticità pura, di veri gusti, di profumi genuini. Qualche esempio? La mortadella Gran Riserva, unica ad essere cotta nel suo involucro naturale e legata a mano, che condisce la “Favolosa”, le olive taggiasche, la raspadura di Grana, i tartufi e l’autentica mozzarella di bufala fresca. Ma non servono grandi nomi per dimostrare la qualità degli ingredienti, che invece si trova nelle piccole cose, nell’elemento comune che viene semplicemente esaltato al meglio grazie alla bravura dei maestri pizzaioli che lo cucinano e lo servono al cliente finale. E se non ci credete, andate a provare.