To Top
Drink Ristoranti

Apollo Club Milano

Un salotto dal tocco retrò dove l’eleganza si fonde col rock

Un club esclusivo. Un segreto al sapore di whisky e America anni ’20.  Questa la prima impressione che si ha dell’Apollo Club Milano appena varcata la soglia: si viene letteralmente ipnotizzati dal bancone in legno scuro, dai divani in pelle, dai lampadari di cristallo e dal pianoforte a muro. L’ambiente è scuro ma non risulta pesante: è semplicemente nascosto, protetto. Sembra quasi strano che non venga richiesta una parola segreta per entrare. Risulta difficile non immaginare di trovarsi nella New York dell’epoca del proibizionismo. Invece siamo in via Borsi, una strada poco affollata tra i Navigli e Tortona.

Apollo Club - Milano

La location perfetta per un Club, appunto. Un luogo dove rimanere per ore. E all’Apollo sicuramente non è difficile trovare un modo per passare il tempo. Il locale è conosciuto soprattutto per i suoi cocktail, preparati con distillati altamente selezionati e serviti con piccoli assaggi nell’ora dell’aperitivo. Anche il menù serale ha un’impronta decisamente ricercata con una grande attenzione alla qualità e stagionalità delle materie prime. Io ho amato il risotto di asparagi verdi con limone e gamberi, ma il locale è conosciuto anche per piatti di carne come il coniglio.

Apollo Club - Milano

L’offerta in carta è ampia, si spazia da antipasti e tapas a rivisitazioni di dolci tradizionali come “l’idea di tiramisù”. Molto interessante la degustazione che permette di assaggiare tutti i piatti del menù giornaliero. Assolutamente consigliata anche la formula del brunch domenicale: dopo un benvenuto con una centrifuga e ottimi croissant assortiti si possono scegliere due portate à la carte, sia dolci che salate.

Apollo Club - Milano

A rendere l’Apollo così unico è la raffinatezza, che parte dell’interior design e che viene assolutamente confermata dal servizio: l’accoglienza è affidata a un maître che introduce le proposte gastronomiche per poi lasciare spazio agli eleganti camerieri. Il tocco rock è invece riservato alle serate del weekend. L’Apollo è, infatti, anche ospite di eventi come la serata Rollover del venerdì e di concerti di musica dal vivo il sabato. Oltre a trasformarsi in concert hall, il locale offre anche una play room: nella sala adiacente al ristorante sono collocati un tavolo da ping pong e, tocco retrò, un flipper.

Apollo Club - Milano

Il mood vintage e chic che si respira rende l’Apollo Club ideale per delle serate particolari, per un brunch in stile newyorkese, ma anche per un originale primo appuntamento romantico.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

I migliori brunch all’aperto di Milano

To read this article in English, click here. Per aprire la classifica su Google Maps, clicca qui. Pensate al weekend. Congratulazioni, ce l'avete fatta a resistere all'intera settimana, celebrando il traguardo alla grande con i festeggiamenti del venerdì sera! Vi svegliate avvolti da una coperta soffice, il cervello rigenerato, l'agenda senza impegni: ecco, uno di [...]

MU dimsum

Via Aminto Caretto 3, 20124 Milano

Colori naturali, tanto legno – da qui la parola cinese MU - e piante rigogliose...un mood che ti porta direttamente in una foresta in pieno centro a Milano per assaporare la migliore cucina di Hong Kong. Questo è ciò che colpisce subito di MU dimsum: un ambiente ricercato e accogliente che al posto di belle, [...]

Ça Va Sans Dire. Gourmet easy-eating

Via Giulio Romano 1, 20135 Milano

Per restare in tema linguistico, Ça va sans dire, una delle novità gastronomiche più interessanti e originali di Porta Romana, è un piccolo bijoux sia per come appare sia per la qualità e la bellezza dei piatti che propone. Ça va sans dire si definisce “gourmet easy-eating” che si può riassumere in ottimo cibo da [...]

#Welovebrunch da L’OV Milano

To read this article in English, click here. Svegliarsi tardi nel weekend è un lusso che non tutti possono permettersi: spesso i giorni lontani dall’ufficio lasciano il posto a commissioni, appuntamenti rimandati durante la settimana e doveri familiari. Che siate dormiglioni o mattinieri sette giorni su sette, c’è un piacere al quale non potrete rinunciare, [...]

SINE, Ristorante Gastrocratico

Viale Umbria 126, 20135 Milano

Procede per sottrazione chef Roberto Di Pinto, che con SINE libera l’alta cucina da gabbie e preconcetti per renderla comprensibile, inclusiva e accessibile, onorandone l’eccellenza. Si dice che non esista lusso accessibile. Si racconta che il lusso, nella sua più profonda essenza, sia esclusività, contrario di inclusione. Un concetto che, appunto, entra in netta contraddizione [...]