To Top
Etnici

Ba Asian Mood

Tre mondi, un unico stile

I tre fratelli Liu, seconda generazione cinese in Italia, sono una certezza per quanto riguarda la ristorazione orientale di alto livello: Claudio è al comando di Iyo Taste Experience, ristorante giapponese stellato, Giulia dirige invece l’elegante ristorante cinese Gong dal 2015, mentre Marco, dal 2011, è “al timone” di BA Asian Mood altra eccellenza di famiglia per stile e gusto.

Ba Asian Mood - Milano

Passando per Via Ravizza, una delle strade più eleganti e allo stesso tempo vivaci di Milano, l’attenzione viene immediatamente catturata dal rosso vivo delle luci del ristorante e non sto parlando delle classiche lanterne cinesi ma degli imponenti lampadari-scultura ideati dallo scultore Jacopo Foggini: elementi di design che rendono immediatamente riconoscibile e indimenticabile BA Asian Mood e che contrastano perfettamente con le linee pulite dei tavoli e il bianco ottico delle sedie.

Ba Asian Mood - Milano

La grande cucina a vista, realizzata dell’Interior Designer Carlo Samarati insieme ad Elena Sala, esprime pulizia, artigianalità e qualità, elementi fondamentali per un ristorante la cui sola immagine promette momenti da ricordare. Promessa mantenuta in pieno grazie anche, e forse soprattutto, ai piatti proposti: grande varietà di dim sum – che vantano un Execuitve Chef interamente dedicato, Wu Chee Kean – per un viaggio tra i sapori più raffinati della Cina mentre a tutte le altre portate pensa l’Executive Chef BryanHooi.

Ba Asian Mood - Milano

Ottimi gli Xiao Long Bao farciti con polpetta di manzo e brodo ma attenzione a come lo aprite perché il rischio di far fuoriuscire tutto il brodo di colpo è molto alto. Un piatto d’eccezione? L’anatra all’arancia, la loro punta di diamante ma per chi ama la leggerezza il riso con verdure saltate e i gamberi al vapore è light senza rinunciare al gusto.

Ba Asian Mood - Milano

Bellissima zona, splendida location, cibo delizioso ma mancano ancora i dolci…Verdetto? Primo premio vinto! La mousse “Cioccolatoso” è pura gioia per il palato (anche per i meno golosi) mentre la torta “Limone” fa sentire meno colpevoli ma altrettanto soddisfatti.

Ba Asian Mood - Milano

Dopo averlo provato per la prima volta, BA Asian Mood diventerà il posto in cui tornare. Ancora e ancora.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

5 Ristoranti in Porta Romana dove mangiare bene

Per aprire la classifica su Google Map, clicca qui. Tra nuove aperture di tendenza e locali storici, Milano offre una gran quantità di ristoranti e bar dove trascorrere una serata in compagnia. Uno dei quartieri più ricchi da questo punto di vista è Porta Romana: zona residenziale per eccellenza, negli anni ha vissuto un’evoluzione significativa tanto da diventare [...]

Shiki – Japanese Taste

Via Nino Bonnet, 11/A 20154 Milano

Dimenticatevi tutti i ristoranti giapponesi che siete abituati a frequentare a Milano. Shiki - Japanese Taste non ci assomiglia per niente. Questo locale riesce a portare in città un’autentica esperienza nipponica, puntando su qualità e ricercatezza del menù, studio attento di spazi e arredi e una drink list selezionatissima. Shiki ha aperto in via Nino Bonnet, a due passi [...]

10 Ristoranti a Milano da provare a Settembre

“L’estate sta finendo... lo sai che non mi va” cantavano i Righeira nel 1985. Le giornate al mare o in alta quota si apprestano a diventare solo un ricordo e il rientro al lavoro è ormai imminente per tutti. Se agosto è il mese preferito da molti per il ritmo lento che lo accompagna anche settembre [...]

Spica

Via Melzo 9, 20144 Milano

Il locale che mancava. In una Milano invasa da ristoranti etnici di ogni genere avevamo proprio bisogno di qualcuno che selezionasse per noi i piatti migliori di tutto il mondo, riunendoli in un unico menù fatto di viaggi e passione. Ci ha pensato Spica, proponendo una cucina globale e cosmopolita: piatti provenienti da ogni continente, [...]

I migliori ristoranti all’aperto a Milano

I raggi di sole scaldano, - forse troppo -, le strade meneghine e le giornate vengono scandite dall’alternarsi di lunghe ore di luce e tramonti accesi - che in questo periodo, ammettiamolo, si preferirebbe osservare magari da una spiaggia sabbiosa o da un mirador spagnolo. Quando il caldo estivo si fa sentire, le architetture meneghine stanno [...]