To Top
Cocktail Bar Drink

BackDoor43

Il bar più piccolo del mondo che ha portato a Milano il concetto di "Drink-Away"

I ragazzi del MAG se ne sono inventati un’altra: il Take Away. Ripa di Porta Ticinese 43: piccolo, piccolissimo, il più piccolo del mondo. Ma allo stesso tempo grande. Con il suo concetto di Drink-Away il BackDoor43 (stesso gruppo del Mag Cafè1930 Speakeasy e del Barba) ha fatto del naviglio un enorme bar a cielo aperto. Sottrarsi alle costrizioni di una sedia, appropriarsi della città, bevendo cocktail di qualità. Ecco la rivoluzione che questi 4mq di intuizione portano a Milano.

Backdoor 43

Flawless Milano ha passato una notte dietro le quinte con Mr. V., il creatore dei cocktail. È stato bellissimo vedere, da dietro lo spioncino, le espressioni affascinate dei clienti che stanno scoprendo questo nuovo concetto di MAG DriveStupiti, incuriositi, ammaliati dalla tecnica di preparazione del mixologist dietro la maschera. Una notte a ridere delle interazioni tra il mixologist mascherato e i frequentatori in attesa dei loro drink. Dialoghi improbabili, scambi divertenti, ironia, sfottò, sarcasmo.

Backdoor 43

Mr. V. è davvero simpatico, ma se non leggi attentamente le regole del gioco affisse alla sua parete, potresti farlo arrabbiare. Ha una maschera, sì. Ma zero peli sulla lingua. Ti dice tutto quello che pensa. Alcuni clienti acuti lo stuzzicano, ma ha sempre una risposta pronta. La vocazione a sbalordire non finisce con questa trovata geniale e divertente, che, oltretutto, ci rende la vita più semplice quando abbiamo sete: dietro la finestrella un regalo per i suoi avventori. La sensibilità del suo pubblico avrà l’occasione di percepire anche l’interno. Una di quelle auto a pedali anni 30’: una due posti a rallentatore che sembra frenare il tempo.

Backdoor 43

Mentre scrivo, seduto sulla ripa, ordino più di qualche drink. Posso resistere a molte tentazioni, ma la provocazione di un #WiskeySour800 a 6€ mi costringe a cedere. Ripenso alla mia esperienza nella dimensione dietro quella porta. Cerco di approfondire le ragioni del successo di un Drink-Away a Milano. Intuisco alcuni degli ingredienti: un pizzico di imprevedibilità, qualche goccia di genio creativo, capacità di prevedere il futuro a volontà e una spolverata di passato conservato con autenticità. Famoso prima di essere nato. Annunciato in modo insolito. Migliaia di libri dispersi per la città rivelavano la sua apertura tramite degli indizi. I fortunati ritrovatori dei testi che nascondevano le tracce per trovare il locale, per mesi hanno cercato di risolvere l’enigma (leggi l’intervista dedicata all’inaugurazione).

Backdoor 43

Ora che abbiamo scoperto dov’è, dalle 19:30 alle 3:00 potremo vivere il lusso della contemplazione di ogni piccolo particolare di questo ambiente, in cui il bagno è più grande del locale stesso. La carta all’interno si rinnova ogni mese. Potrete portarla a casa con voi in ricordo della serata. A fine anno componendo il puzzle avrete la vostra personale tela firmata BackDoor43. Consiglio Flawless: fate in modo di scoprire il cioccolato fondente all’interno del salotto. Andate in due, chiedete a Mr.V una degustazione dividendo ogni cocktail in piccole quantità. Assaporerete più capolavori, sarà il delirio dei sensi.

Backdoor 43

Se non siete già in Ticinese – e state ancora leggendo – ultimo consiglio Flawless: attrezzatevi per scattare una bella foto del locale e pubblicatela sui social con l’hashtag #BackDoor43, la più bella vince un premio molto invidiato. La canzone del Backdoor43 indovinatela voi. Un indizio? Hans Zimmer, l’autore della colonna sonora di Sherlock Holmes.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

5 Cocktail Bar a Milano da provare a Dicembre

Girare i migliori cocktail bar a Milano è già di per se un’esperienza memorabile, ma farlo quando la città si illumina e si addobba per le feste è davvero magico. Che sia per organizzare l’aperitivo aziendale prima delle ferie o per stupire il proprio partner con un suggestivo indirizzo segreto, la nostra guida vi propone 5 cocktail bar a [...]

Aperitivo in Porta Venezia a Milano: i migliori indirizzi

To read this article in English, click here. Per aprire la classifica su Google Maps, clicca qui. Porta Venezia non ha bisogno di presentazioni: è una delle zone più belle e vivaci della città. In quest’area frequentatissima i locali abbondano e, ovviamente, gli aperitivi non sono da meno. Anzi, in zona ce ne sono praticamente per [...]

Becho

Via Savona, 17 20144 Milano

Un cosmopolitan bistrot dall’offerta genuina al civico 17 di via Savona, che strizza l’occhio alla sostenibilità: questo è Becho, il bistrot, enoteca e gastronomia la cui filosofia ruota attorno al concetto di “scelta”, costruendo la propria offerta con prodotti che non intaccano il sistema alimentare, rispettando il mercato stagionale e locale. Le materie prime provengono infatti da allevamenti e territori costantemente [...]

Al Bacio – Vigevano

Via Vigevano, 32 20144 Milano

Dalle terre Parmigiane/Ducali al centro di Milano, per arrivare poi a una seconda apertura meneghina in Via Vigevano, nella zona per eccellenza della movida cittadina, abbracciata dal Naviglio. Al Bacio ne ha percorsi di chilometri, dalla centrale Emilia Romagna al cuore lombardo, conquistando clienti affezionati e curiosi sperimentatori urbani grazie a un mix bilanciato di ingredienti stuzzicanti e [...]

Al MAG CAFÈ un viaggio tra i cocktail bar storici di Milano

Se c’è una cosa che il MAG Cafè è sempre in grado di fare è sorprendere. La novità e il cambiamento sono i suoi cavalli di battaglia e ancora una volta ce lo ha dimostrato. Ogni sei mesi la grande famiglia del MAG Cafè crea una nuova drink list da perdere la testa: questa volta però, nonostante sia stata - [...]