To Top
Ristoranti

Il Baretto al Baglioni

Un’atmosfera esclusiva, un indirizzo che incarna alla perfezione il concetto di eleganza senza tempo

Sembra di essere tornati indietro nel tempo, basta varcare la soglia della porta per respirare subito un’atmosfera esclusiva, come quella di un vecchio club house inglese dei primi del Novecento. L’arredamento è spiccatamente in stile British: pareti in legno scuro e carta da parati sui toni del verde e oro, quadri raffiguranti scene di caccia e paesaggi campestri, tappeti scozzesi, sedie in pelle, boiserie, luci soffuse e acustica morbida. Un posto che racchiude alla perfezione il concetto di eleganza senza tempo: il Baretto, il celebre ristorante milanese al Carlton Hotel Baglioni.

Il Baretto al Baglioni - Milano

Nato in Via Sant’Andrea, Il Baretto è infatti considerato un locale storico che fa parte della Milano esclusiva. A quei tavoli si sono seduti generazioni di Agnelli, politici, attori e personaggi influenti nel mondo della moda. Tra una portata e l’altra, è lì che sono anche nate importanti storie d’amore. Oggi il suo indirizzo è in Via SenatoUn posto intimo perfetto per incontri d’affari, ma anche per una cena romantica. Ideale anche solo per sorseggiare un drink o fare un aperitivo in un ambiente accogliente, riservato e sofisticato. La proposta dei vini e champagne è ottima e offre un’ampia scelta. La cucina è italiana, con principalmente piatti della tradizione meneghina ma anche sapori mediterranei.

Il Baretto al Baglioni - Milano

In attesa delle ordinazioni c’è sempre un assaggio gustoso. Il servizio è cortese, discreto e molto premuroso con l’immancabile descrizione dei piatti. Antipasti come insalata di pollo, piovra con patate, tartare. Si percepisce fin dal primo boccone la qualità degli ingredienti. Saporiti primi come l’ossobuco con risotto, linguine con scampi e zucchine, tagliolini. Secondi altrettanto squisiti, la sogliola alla mugnaia, rombo, branzino, ma anche filetto al pepe verde e la classica cotoletta. Ogni piatto è un connubio perfetto di sapori, colori e profumi. Sarà un’esperienza sensoriale, una cena che saprà viziare il vostro palato e sorprendere la vostra vista.

Il Baretto al Baglioni - Milano

Il Baretto è uno di quei posti che vi trasporterà indietro nel tempo, a quando le persone sapevano davvero come assaporare le cose migliori della vita. Quel luogo dove sarà sempre un piacere tornare. Ma queste sono cose che non si raccontano, si provano.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

La Terrazza di via Palestro

Via Palestro 2, 20121 Milano

Visti dall’alto i Giardini Pubblici Indro Montanelli colorano la cartina del centro meneghino con quel tocco di verde così prezioso a noi instancabili e indaffarati coinquilini del capoluogo lombardo: su questo parco meraviglioso si affaccia La Terrazza di Via Palestro. Chi lavora in zona sa quanto possa essere rigenerante anche solo mezz'ora di passeggiata al loro interno nella tanto [...]

L’Anlot e Oltre…

Via Raffaello Sanzio 30, 20149 Milano

Una “finestra sui colli tortonesi” ha aperto in zona Marghera nel settembre 2018, con l’obiettivo di trasmettere i sapori e gli odori di una cucina 100% piemontese. Elena e Giovanni, insieme a Pino, hanno voluto ricostruire con "L'Anlot e Oltre..." un’autentica esperienza della scena gastronomica regionale, più precisamente della zona attorno a Tortona, circondata da [...]

MU dimsum

Via Aminto Caretto 3, 20124 Milano

Colori naturali, tanto legno – da qui la parola cinese MU - e piante rigogliose...un mood che ti porta direttamente in una foresta in pieno centro a Milano per assaporare la migliore cucina di Hong Kong. Questo è ciò che colpisce subito di MU dimsum: un ambiente ricercato e accogliente che al posto di belle, [...]

Ça Va Sans Dire. Gourmet easy-eating

Via Giulio Romano 1, 20135 Milano

Per restare in tema linguistico, Ça va sans dire, una delle novità gastronomiche più interessanti e originali di Porta Romana, è un piccolo bijoux sia per come appare sia per la qualità e la bellezza dei piatti che propone. Ça va sans dire si definisce “gourmet easy-eating” che si può riassumere in ottimo cibo da [...]

SINE, Ristorante Gastrocratico

Viale Umbria 126, 20135 Milano

Procede per sottrazione chef Roberto Di Pinto, che con SINE libera l’alta cucina da gabbie e preconcetti per renderla comprensibile, inclusiva e accessibile, onorandone l’eccellenza. Si dice che non esista lusso accessibile. Si racconta che il lusso, nella sua più profonda essenza, sia esclusività, contrario di inclusione. Un concetto che, appunto, entra in netta contraddizione [...]