To Top
Abbigliamento & Accessori

forte forte

Sogno su tessuto nel quartiere di Brera

Di recente ho avuto l’ennesima prova dello stretto legame tra arte e moda: un connubio che finisce quasi per diventare identitario. Passeggiavo in via Ponte Vetero, nel cuore di Brera, in una delle zone di Milano che preferisco: quella sorta di piccolo borgo dall’aria romantica; mi sono fermata davanti alle vetrine della boutique forte forte e quasi inevitabilmente mi è venuta in mente una mostra che ho visto non da molto a Ferrara, dedicata a Boldini, un pittore di fine ottocento che ha un legame strettissimo con la moda al punto che lo stesso Dior s’ ispirò a lui per una sua collezione Haute Couture, perché sapeva cogliere alla perfezione la bellezza della Belle Époque.

Forte Forte - Milano

Ho pensato proprio ai suoi quadri una volta davanti al civico 1. Il brand è sinonimo di made in Italy e la storia è tutta legata alla famiglia Forte: i due fratelli Giada e Paolo Forte nel 2002, partendo da una piccola collezione di t-shirt rifinite a mano, dal Veneto hanno conquistato il panorama della moda internazionale con due boutique monomarca, a Milano e Parigi, ottenendo un grande successo anche nel mercato di Europa, Giappone e Stati Uniti. forte forte nasce dalla voglia di estendere il valore dell’attenzione ai particolari: sono questi, soprattutto in un campo come la moda, a fare la differenza.

Forte Forte - Milano

Gli stimoli e le memorie dell’infanzia in Veneto si riflettono in questo mondo visionario e onirico dove i due pilastri cardine sono la creazione dei tessuti e la ricerca dei colori. Il nome stesso rappresenta un ulteriore elemento identitario, il cognome di famiglia, le origini, ripetuto due volte, e scritto sull’insegna in font piccolo, per contrastare le ostentazioni e tutto ciò che in questa epoca viene (forse troppo) gridato. forte forte, a dispetto del significato che ha comunemente questo aggettivo, è qualcosa di sussurrato ma che lascia il segno.

Forte Forte - Milano

La donna a cui si rivolge la Maison è una donna libera. Come tiene a precisare Giada Forte, anima stilistica del progetto, l’obiettivo è mettere in primo piano l’emotività di chi indossa i suoi abiti. E questo significa libertà: libertà di essere sè stessi senza costrizioni, e proprio per questa ragione gli abiti sono fluidi, abbracciano e accompagnano i movimenti del corpo. Per una donna curiosa, viaggiatrice, che non perde mai raffinatezza e sensibilità, conservando un’eleganza senza tempo.

Forte Forte - Milano

tessuti sono lavorati finemente; qui potrete trovare pantaloni di lino, vestiti e camicie di seta con stampe acquerello, jacquard coat, kimono, slipper in nappa, giacche stutturate, lino effetto lurex, chiffon di seta, abiti bustier in viscosa lucida, e ancora, accessori oro con dettagli che richiamano il mare, come conchiglie e perle, o addirittura piccole borse in pelle di serpente.

Forte Forte - Milano

Un’attenzione merita poi lo showroom di Milano, progettato da Robert Vattilana, art director della Maison e compagno di Giada Forte, nonché colui che traduce in immagini e geometrie la visione dei due fratelli. Quello nel capoluogo meneghino è uno spazio narrativo, un luogo luminoso, dalle tonalità chiare, fatto di elementi di design strategicamente posizionati per solleticare la curiosità del cliente, senza fargli mai distogliere l’attenzione dagli abiti, – veri protagonisti del setting.

Forte Forte - Milano

Un indirizzo in cui abbandonare le costrizioni di tutti i giorni e sentirsi liberi di essere in armonia con il proprio corpo e la propria bellezza.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

My Style Bags

Corso Garibaldi 71, 20121 Milano

Un brand tutto milanese voluto da Lorenza e Giuseppe Bellora che insieme a Stefano Donadel Campbell hanno deciso di rivoluzionare il mondo del lifestyle meneghino attraverso la personalizzazione e l’utilizzo di tessuti di alta qualità. Un brand che ruota attorno all’accessorio da viaggio o da tempo libero, adattandolo al proprio stile come l’insegna del negozio [...]

Così fa Antonino Esposito

Via Solferino 27, 20121 Milano

Cercando “pizza” su Google si ottengono circa un milione e mezzo di risultati, racconti e aneddoti che provano a ricostruirne la storia. Quella più impressa nell’immaginario collettivo italiano narra le vicende del pizzaiolo partenopeo Raffaele Esposito. Negli ultimi anni del 1800, Esposito sottopose alla regina Margherita di Savoia una pizza a base di pomodoro, mozzarella [...]

Clotilde Brera

Piazza San Marco 6, 20121 Milano

Sognate un’atmosfera magica e sospesa nel tempo nel pieno centro di Milano? Volete degustare i piatti della tradizione meneghina rivisti in chiave contemporanea? Clotilde Brera, il secondo bistrot della famiglia Mazzafferro, è il posto perfetto per voi. Lo trovate in piazza San Marco, e noi ce ne siamo subito innamorati. Il locale prende il nome dalla principessa [...]

Il giardino segreto della Casa di Gaia

To read this article in English, click here. La Casa di Gaia è quel genere di indirizzo che solo gli intenditori conoscono: nascosto in un cortile di via Vincenzo Monti, racchiude al suo interno tessuti, tendaggi e carta da parati, ma soprattutto idee. Perché Elena, la padrona di casa, architetto di formazione, ma creativa per vocazione, accoglie [...]

Gucci Décor

Via Santo Spirito 19, 20121 Milano

Ceramiche dipinte a mano, carte da parati in seta, paraventi ricamati e tappetti eclettici degni di zia Mame: ogni particolare incarna l’estetica onirica e raffinata di Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci dal 2015. Gucci Décor, un irresistibile scrigno delle meraviglie, ha aperto le sue porte in Via Santo Spirito 19 in occasione del Salone [...]