To Top
Abbigliamento & Accessori

forte forte

Sogno su tessuto nel quartiere di Brera

Di recente ho avuto l’ennesima prova dello stretto legame tra arte e moda: un connubio che finisce quasi per diventare identitario. Passeggiavo in via Ponte Vetero, nel cuore di Brera, in una delle zone di Milano che preferisco: quella sorta di piccolo borgo dall’aria romantica; mi sono fermata davanti alle vetrine della boutique forte forte e quasi inevitabilmente mi è venuta in mente una mostra che ho visto non da molto a Ferrara, dedicata a Boldini, un pittore di fine ottocento che ha un legame strettissimo con la moda al punto che lo stesso Dior s’ ispirò a lui per una sua collezione Haute Couture, perché sapeva cogliere alla perfezione la bellezza della Belle Époque.

Forte Forte - Milano

Ho pensato proprio ai suoi quadri una volta davanti al civico 1. Il brand è sinonimo di made in Italy e la storia è tutta legata alla famiglia Forte: i due fratelli Giada e Paolo Forte nel 2002, partendo da una piccola collezione di t-shirt rifinite a mano, dal Veneto hanno conquistato il panorama della moda internazionale con due boutique monomarca, a Milano e Parigi, ottenendo un grande successo anche nel mercato di Europa, Giappone e Stati Uniti. forte forte nasce dalla voglia di estendere il valore dell’attenzione ai particolari: sono questi, soprattutto in un campo come la moda, a fare la differenza.

Forte Forte - Milano

Gli stimoli e le memorie dell’infanzia in Veneto si riflettono in questo mondo visionario e onirico dove i due pilastri cardine sono la creazione dei tessuti e la ricerca dei colori. Il nome stesso rappresenta un ulteriore elemento identitario, il cognome di famiglia, le origini, ripetuto due volte, e scritto sull’insegna in font piccolo, per contrastare le ostentazioni e tutto ciò che in questa epoca viene (forse troppo) gridato. forte forte, a dispetto del significato che ha comunemente questo aggettivo, è qualcosa di sussurrato ma che lascia il segno.

Forte Forte - Milano

La donna a cui si rivolge la Maison è una donna libera. Come tiene a precisare Giada Forte, anima stilistica del progetto, l’obiettivo è mettere in primo piano l’emotività di chi indossa i suoi abiti. E questo significa libertà: libertà di essere sè stessi senza costrizioni, e proprio per questa ragione gli abiti sono fluidi, abbracciano e accompagnano i movimenti del corpo. Per una donna curiosa, viaggiatrice, che non perde mai raffinatezza e sensibilità, conservando un’eleganza senza tempo.

Forte Forte - Milano

tessuti sono lavorati finemente; qui potrete trovare pantaloni di lino, vestiti e camicie di seta con stampe acquerello, jacquard coat, kimono, slipper in nappa, giacche stutturate, lino effetto lurex, chiffon di seta, abiti bustier in viscosa lucida, e ancora, accessori oro con dettagli che richiamano il mare, come conchiglie e perle, o addirittura piccole borse in pelle di serpente.

Forte Forte - Milano

Un’attenzione merita poi lo showroom di Milano, progettato da Robert Vattilana, art director della Maison e compagno di Giada Forte, nonché colui che traduce in immagini e geometrie la visione dei due fratelli. Quello nel capoluogo meneghino è uno spazio narrativo, un luogo luminoso, dalle tonalità chiare, fatto di elementi di design strategicamente posizionati per solleticare la curiosità del cliente, senza fargli mai distogliere l’attenzione dagli abiti, – veri protagonisti del setting.

Forte Forte - Milano

Un indirizzo in cui abbandonare le costrizioni di tutti i giorni e sentirsi liberi di essere in armonia con il proprio corpo e la propria bellezza.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

La stagione delle cerimonie inizia da REVEST

È un salotto nascosto tra le vie del centro, e vi si accede su appuntamento. Un ambiente dai colori tenui, che compone una palette dai toni rosati, verdi e dorati. Velluto e pareti affrescate, ambienti ariosi dove accomodarsi e scoprire cosa scaturirà dall’armadio delle meraviglie: ci troviamo da REVEST, il regno di Costanza Beretta. Un privè [...]

Raw – Cabinet de Curiosités

Corso Magenta 10, 20123 Milano

In Corso Magenta, incastonato tra i bellissimi palazzi del centro storico meneghino si trova Raw, un cabinet de curiosités - come cita l’insegna - dove riscoprire l’ispirazione decor per la propria casa o semplicemente perdersi (per poi ritrovarsi) in uno scenario fatto di oggettistica e complementi di arredo da mille e una notte. Il concept nasce da Costantino [...]

La primavera con il nuovo menù di Fishbar de Milan

To read this article in English, click here. Accostare la parola “mare” a “Milano” per molti può suonare strano. Eppure, il capoluogo meneghino ha un’anima “marittima” sconosciuta ai più: il mercato ittico all’ingrosso di Milano è infatti il più importante in Italia e tra i più moderni in Europa e si distingue per la quantità, qualità e [...]

Un giorno da star con REVEST

Indirizzo fornito su appuntamento Milano

“Che ne dici, un diamante? No, dammi solo un armadio gigantesco” rispondeva Carrie Bradshaw a un Mr. Big innamorato ormai qualche anno fa, svelando definitivamente al mondo il vero sogno di ogni donna. Se anche voi siete tra quelle che Sex and The City lo guardavano più per i look di Sarah Jessica Parker che [...]

ottod’Ame

Via Solferino 1, 20121 Milano

Il Made in Italy di ottod’Ame è puro e gioca tra sete, lane e cotoni, pizzi e pelle miscelati e rivisitati con cura e creatività. Iniziamo dal nome piuttosto evocativo che si presta a diversi significati: come dice la stessa Silvia Mazzoli, ideatrice e stilista delle collezioni, è un marchio con un doppio sapore, che unisce un lato italiano a un [...]