To Top
Hidden City

Gucci Art Wall

La maison fiorentina incontra la street art

Tra Garibaldi e Moscova, più precisamente in Largo La Foppa, sorge un murales un po’ particolare: il Gucci Art Wall. Alzando lo sguardo verso l’alto, nei pressi del Radetzky Café, è infatti possibile scorgere l’enorme tela urbana di 176 metri quadrati che da maggio 2017 racconta l’immaginario di Gucci: unendo al marketing l’arte contemporanea e regalando periodicamente ai milanesi nuove feste per gli occhi.

gucci-art-wall-palazzo

La realizzazione della prima campagna pubblicitaria è stata creata da un’artista inglese, Angelica Hicks, scoperta su Instagram dall’attuale direttore creativo del brand, Alessandro Michele, che ha deciso di creare una collaborazione tra una nuova linea di undici modelli di t-shirt in edizione limitata e la street art. La prima illustrazione promozionale, comparsa sul muro meneghino nel mese di maggio, ha visto come protagoniste due giovani ragazze vestite Gucci, sormontate dalla scritta: “Freaks and Geeks“.

gucci-art-wall-dettaglio

Oggi la “tela bianca” vuole invece raccontare un altro prodotto della maison: la nuova fragranza Gucci Bloom. Il dipinto è stato commissionato all’artista spagnolo Ignasi Monreal con l’obiettivo di ricreare un’atmosfera campestre, dominata dai fiori e dal verde. Il murales è sviluppato in verticale e riproduce come un affresco il giardino di una tipica villa all’italiana. Sulla parte inferiore della parete si possono notare la boccetta e il packaging del profumo e un frammento in pietra di un viso capovolto, dal quale sbuca un bouquet di fiori, la vera e propria ispirazione per la creazione della fragranza.

gucci-art-wall-close-up

La creatività del brand non si esaurisce qui: il team Gucci ha ha deciso di fornire, online, un insight sulla creazione del dipinto, portando così lo spettatore “dietro le quinte” del progetto attraverso racconti inediti. Per i social addicted e tutti gli appassionati d’arte e fotografia che desiderano “catturare” personalmente il Gucci Art Wall la deadline sarà fine novembre, quando una nuova collaborazione con un nuovo artista darà nuova vita alla facciata milanese.

Ti potrebbero interessare anche...

Mobility Dog Park

Via Daniele Manin, 20121 Milano

Diciamoci la verità, a tutti noi piace uscire dal lavoro o alzarci la domenica mattina e scaricare stress e stanchezza con un po' di attività fisica. Andiamo a correre, in palestra, un'oretta di jogging a Parco Sempione e poi dritti a casa. E magari a casa c'è lui: il nostro amico a quattro zampe che esplode di [...]

Vintage Delirium

Via Giuseppe Sacchi 3, 20121 Milano

Franco Jacassi non è un nome qualunque ma una vera istituzione nell’ambito del vintage. Scrittore, gallerista, bibliofilo, collezionista, curatore di mostre, Jacassi è stato in grado di rendere la sua passione per la ricerca di pezzi rari e datati la sua professione, rendendolo famoso a livello internazionale fino ad arrivare alle pagine del New York Times grazie [...]

Misoya

Via Solferino 41, 20121 Milano

Quando è sabato, siete fra amici e state cercando un posto informale ma non scontato, che sia diverso dal solito sushi, potrebbe essere l’occasione perfetta per provare Misoya, in Brera. Misoya è una rinomata catena nipponica che vanta numerosi ristoranti anche in America, Canada, Thailandia e Brasile, due dei quali (Montreal e New York) costantemente inseriti nella Guida Michelin [...]

La Casa Iberica

Via Mercato 3, 20121 Milano

Milano centro: pomeriggio intenso trascorso tra riunioni, chiamate e strette di mano; ancora tante faccende da sbrigare e parecchie mail a cui rispondere… ma sono appena le sette e c’è tanta vita da vivere. Così, si spegne il pc e si esce. Tacchi in borsa, una rinfrescata al trucco e via, catapultarsi in Brera. È [...]

Via Emilia – Bottega Gastronomica

Via della Moscova 27, 20121 Milano

Pomeriggio di pioggia e quattro passi in Via Moscova. Una grande vetrina rapisce il nostro sguardo: signore, signori e giovani di tutte le età imparano a tirare la sfoglia con grandi mattarelli di legno sotto lo sguardo vigile e anche divertito dei maestri della pasta fresca. È così che abbiamo scoperto Via Emilia - Bottega Gastronomica, piccola perla della [...]