To Top
Drink Etnici

Huan

Il miraggio orientale che ha abbagliato i Navigli

Huan è un locale fusion in tutte le possibili accezioni del termine: fusion nel senso che fonde insieme il ristorante e il cocktail bar di livello; fusion nel senso che la cucina, anche se guarda soprattutto alla Cina, fonde l’ispirazione orientale alle materie prime e creatività occidentali. Si tratta insomma di uno di quei posti che dovrebbe essere già da anni a Milano ma che fino ad ora si trovava solo a Londra o a New York. E invece questa gemma ha aperto sui Navigli, una zona perfetta, piena di locali di tendenza ed esplorazione fusion, dove la movida serale è più intensa.

Huan Oriental Bistrot - Milano

I muri interni del locale hanno i mattoni a vista, poltrone da salotto in stile vintage e tavolini rotondi. I due colori prevalenti sono il grigio del cemento grezzo e il ceruleo di pavimenti, arredi e pareti. Il mobilio di design fa il resto, anche grazie a tutta la luce che entra dalle grandi finestre. Il bancone, invece, è color oro e l’insieme che compone con la bottigliera alle sue spalle, composta di blocchi retro-illuminati, è davvero molto elegante.

Huan Oriental Bistrot - Milano

Essendo Huan un oriental bistrot dove la proposta food e quella drink sono quasi complementari, la cosa migliore è iniziare dai cocktail e ordinare i piatti della cucina (prevalentemente dim sum e ravioli cinesi) come un aperitivo che, volendo, può diventare una vera e propria cena. Tre cocktail per rompere il ghiaccio: l’Huan, two, three…splitz dal nome autoreferenziale e dal sapore agrumato, il Cardinale Eretico che è una sorta di Moscow Mule con un twist orientale grazie al liquore al bambù e lo Spicy Margarita, specie di fantasia messicana con tequila, nettare d’agave e sciroppo di Habanero fatto al momento. Tre cocktail spaziali.

Huan Oriental Bistrot - Milano

Ai drink va sposato l’aperitivo: i piccoli piselli al wasabi e le nuvole di drago. Poi, per continuare l’happy hour, arrivano dentro un cestino di bambù i samosa alle verdure, gli involtini primavera di verdure e gamberi, i ravioli cinesi e due piccoli panini mantou al vapore, uno con carne di maiale tritata e l’altro con i funghi shiitake e un’insalatina di ravanelli.

Huan Oriental Bistrot - Milano

E qui potrebbe chiudersi l’happy hour, ma la curiosità è troppa: perché non trasformarlo davvero in cena? Provate i dumpling alla piastra Let’s Tango con gambero e mandorle aromatizzati dai sapori freschi di lime, zenzero e coriandolo; e il The Forbidden Dumpling con filetto di maiale, arancia e pepe sansho servito con tè alle rose versato al momento. Volete continuare? Non perdetevi il Lost in Bejing al petto d’anatra, con cipolle e salsa di cachi e soia e il Mr Daikon Rabbit con coniglio, datteri, panissa di daikon e cime di rapa.

Huan Oriental Bistrot - Milano

L’atmosfera del locale è internazionale, piena di ospiti stranieri che, forse, sono più abituati di noi a fiutare la novità, come se Huan all’estero fosse già più che famoso. Nonostante tutto, però, il vibe che si sente è rilassante, la bolgia dei Navigli è lontana e l’arredamento, le luci paiono quelle del proprio salotto. Il tempo della cena vola, nessuno si accorge che sono passate ore intere. Quando usciamo ci sentiamo rigenerati, come ci si sente sempre quando ci s’imbatte in una novità. Ritorneremo. E lo farete anche voi.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

[Lù-Po]

Via Francesco Arese, 20 20158 Milano

Il lupo è una figura estremamente evocativa. È il cattivo delle favole, è l’appellativo degli uomini solitari e scostanti, in certi racconti è perfino mannaro; ma, in realtà, è anche un animale intrinsecamente da branco, leale, il cui discendente, addomesticato, è diventato il migliore amico dell’uomo. Da Lupo Milano, o meglio [Lù-Po], potrete scegliere quale [...]

Sagami

Piazza Duca d'Aosta, 10 20124 Milano

Dove trovare l’autentica cucina giapponese a Milano? Di recente è entrato tra i nostri indirizzi del cuore Sagami, un marchio di ristorazione giapponese di fama internazionale che verso la fine dello scorso anno ha aperto proprio nel capoluogo lombardo il suo primo locale in Italia, portando un angolo di Sol Levante in piazza Duca d’Aosta, accanto alla Stazione [...]

Camparino in Galleria

Piazza Duomo, 21 20121 Milano

Nella storica cornice della Galleria Vittorio Emanuele II, a due passi dal Duomo, dal 1915 Camparino in Galleria è stato testimone di epoche storiche e fenomeni sociali, visitatori curiosi e habituè meneghini, risollevando animi e celebrando momenti di spensieratezza grazie alla celebre formula del suo iconico aperitivo. Voluto da Davide Campari per offrire uno spazio di divertissement all’elegante città di [...]

H Club>Diana

Viale Piave, 42 20129 Milano

Nella splendida cornice liberty di Porta Venezia, il maestoso Sheraton Diana Majestic incanta gli occhi dei passanti con la sua meravigliosa facciata. Situato all’angolo con Viale Piave, a pochi passi dai Giardini Pubblici Indro Montanelli e accanto allo sferragliare milanese delle linee tramviarie, accoglie all day and night long abitanti della città e forestieri internazionali. Ma il cuore pulsante [...]

Becho

Via Savona, 17 20144 Milano

Un cosmopolitan bistrot dall’offerta genuina al civico 17 di via Savona, che strizza l’occhio alla sostenibilità: questo è Becho, il bistrot, enoteca e gastronomia la cui filosofia ruota attorno al concetto di “scelta”, costruendo la propria offerta con prodotti che non intaccano il sistema alimentare, rispettando il mercato stagionale e locale. Le materie prime provengono infatti da allevamenti e territori costantemente [...]