To Top
Advertisement
Drink Etnici

Huan

Il miraggio orientale che ha abbagliato i Navigli

Huan è un locale fusion in tutte le possibili accezioni del termine: fusion nel senso che fonde insieme il ristorante e il cocktail bar di livello; fusion nel senso che la cucina, anche se guarda soprattutto alla Cina, fonde l’ispirazione orientale alle materie prime e creatività occidentali. Si tratta insomma di uno di quei posti che dovrebbe essere già da anni a Milano ma che fino ad ora si trovava solo a Londra o a New York. E invece questa gemma ha aperto sui Navigli, una zona perfetta, piena di locali di tendenza ed esplorazione fusion, dove la movida serale è più intensa.

Huan Oriental Bistrot - Milano

I muri interni del locale hanno i mattoni a vista, poltrone da salotto in stile vintage e tavolini rotondi. I due colori prevalenti sono il grigio del cemento grezzo e il ceruleo di pavimenti, arredi e pareti. Il mobilio di design fa il resto, anche grazie a tutta la luce che entra dalle grandi finestre. Il bancone, invece, è color oro e l’insieme che compone con la bottigliera alle sue spalle, composta di blocchi retro-illuminati, è davvero molto elegante.

Huan Oriental Bistrot - Milano

Essendo Huan un oriental bistrot dove la proposta food e quella drink sono quasi complementari, la cosa migliore è iniziare dai cocktail e ordinare i piatti della cucina (prevalentemente dim sum e ravioli cinesi) come un aperitivo che, volendo, può diventare una vera e propria cena. Tre cocktail per rompere il ghiaccio: l’Huan, two, three…splitz dal nome autoreferenziale e dal sapore agrumato, il Cardinale Eretico che è una sorta di Moscow Mule con un twist orientale grazie al liquore al bambù e lo Spicy Margarita, specie di fantasia messicana con tequila, nettare d’agave e sciroppo di Habanero fatto al momento. Tre cocktail spaziali.

Huan Oriental Bistrot - Milano

Ai drink va sposato l’aperitivo: i piccoli piselli al wasabi e le nuvole di drago. Poi, per continuare l’happy hour, arrivano dentro un cestino di bambù i samosa alle verdure, gli involtini primavera di verdure e gamberi, i ravioli cinesi e due piccoli panini mantou al vapore, uno con carne di maiale tritata e l’altro con i funghi shiitake e un’insalatina di ravanelli.

Huan Oriental Bistrot - Milano

E qui potrebbe chiudersi l’happy hour, ma la curiosità è troppa: perché non trasformarlo davvero in cena? Provate i dumpling alla piastra Let’s Tango con gambero e mandorle aromatizzati dai sapori freschi di lime, zenzero e coriandolo; e il The Forbidden Dumpling con filetto di maiale, arancia e pepe sansho servito con tè alle rose versato al momento. Volete continuare? Non perdetevi il Lost in Bejing al petto d’anatra, con cipolle e salsa di cachi e soia e il Mr Daikon Rabbit con coniglio, datteri, panissa di daikon e cime di rapa.

Huan Oriental Bistrot - Milano

L’atmosfera del locale è internazionale, piena di ospiti stranieri che, forse, sono più abituati di noi a fiutare la novità, come se Huan all’estero fosse già più che famoso. Nonostante tutto, però, il vibe che si sente è rilassante, la bolgia dei Navigli è lontana e l’arredamento, le luci paiono quelle del proprio salotto. Il tempo della cena vola, nessuno si accorge che sono passate ore intere. Quando usciamo ci sentiamo rigenerati, come ci si sente sempre quando ci s’imbatte in una novità. Ritorneremo. E lo farete anche voi.

Ti potrebbero interessare anche...

I 10 Cocktail Bar più Romantici di Milano

A Milano i cocktail bar sono sempre più numerosi e diventano una tappa fissa per prolungare le chiacchiere dopo una cena tra amici o per gustarsi un buon aperitivo lasciandosi alle spalle lo stress di una giornata di lavoro. Ma quanti sono davvero romantici e adatti al tête-à-tête che aspettavate da tanto tempo? Saper scegliere l’indirizzo [...]

10 Ristoranti Industrial Chic a Milano

In principio, laboratori e vecchie fabbriche. Poi Milano ha scoperto l’industrial-chic ed è stato subito amore. D’altronde non poteva che essere un’unione di successo, quella tra lo stile d’arredamento più urban e di tendenza del momento e Milano, metropoli italiana per eccellenza. Less is more, e molti ristoratori sembrano averlo compreso e applicato: minimalismo, tonalità neutre o scure, incontro [...]

Agua Sancta

Corso Garibaldi, 110 20121 Milano

Chi di voi ha avuto il piacere di viaggiare in Messico, sicuramente conoscerà bene la vitalità, il colore e il calore di questa terra e del suo popolo. Ogni momento è quello giusto per fare festa e condividere con amici, famiglia, e perché no, anche sconosciuti, cibo gustoso e drink sfiziosi. Da Agua Sancta, in Corso [...]

La drink list invernale di Casa Mia

A Milano uno dei punti di riferimento per gli amanti del buon bere è senza dubbio Casa Mia – Cocktail Bar & Bistrot. Entrando non faticherete a comprendere il senso di questo nome: scaffali in legno che al posto dei libri ospitano innumerevoli bottiglie provenienti dalle migliori etichette in circolazione, comodi divani, poltrone in pelle, un [...]

La filosofia del Kilburn

Se pensate che per bere un drink con gli amici un posto valga l’altro vi sbagliate di grosso. Probabilmente non siete mai stati al Kilburn in via Panfilo Castaldi, 25 (zona Porta Venezia), né tantomeno avete mai provato una delle creazioni di Ennio, il titolare, che dopo un’importante esperienza a Londra ha avviato il progetto. Questo locale [...]