To Top
Lifestyle

La drink list estiva del Mag Cafè

Un viaggio tra le costellazioni dello zodiaco che vi farà vedere le stelle

To read this article in English, click here.

L’estate è divertimento, spensieratezza, felicità. È una carica di elettricità nell’aria che rende bello l’ordinario, è un brivido al pensiero delle serate al mare, sotto le stelle, a guardare il cielo con quell’ottimismo che fa sembrare tutto possibile, che avvicina i sogni e che ricarica le batterie per tutto l’anno. L’estate sono le risate con gli amici al bar, è l’attesa delle ferie in questa città infuocata che ogni giorno, però, si avvicinano sempre di più. L’estate è un buon drink, quello che dopo lavoro ti toglie il caldo e i pensieri di dosso con un sorso: è il primo della serata, il primo di una lunga serie. L’estate è di per sé un motivo per festeggiare. Quindi eccoci al Mag Cafè, a brindare come piace a noi, ricordando tutte le estati che proprio qui abbiamo visto passare negli anni.

MAG Cafè - Milano

La nuova drink list estiva 2018 coglie a pieno il nostro desiderio di evadere con ogni centimetro di pelle dalla realtà e di farci sognare, di farci sentire quel brivido che solo d’estate ci scuote così. Se anche voi siete amanti dei segni zodiacali allora il divertimento è appena cominciato: “Tra le costellazioni abbiamo trovato ricette che ripercorrono caratteristiche e affinità di ogni segno, sicuri che ognuno di voi potrà trovare il cocktail che riuscirà a portarlo tra le stelle.” Siete pronti? Se sono passate le 18 e avete ancora dubbi su dove andare, venite a esplorare con noi i dodici cocktail che si aggiungono ai sette signature della casa. Il gioco è appena cominciato.

MAG Cafè - Milano

Al Mag, lo sappiamo, piace stupirci continuamente: nulla è lasciato al caso e i dettagli fanno sempre la differenza. Così ogni drink arriva accompagnato da una carta dello zodiaco insieme a un regalino che strappa quel sorriso automatico di quando succede qualcosa che non ci aspettavamo. C’è a chi arriva un gratta e vinci personalizzato (e indovinate? Pare che in palio ci siano anche delle tessere per entrare al 1930), a chi un accendino del Mag, a chi un tatuaggio semipermanente… No, non sappiamo tutti i premi perché la drink list non l’abbiamo ancora finita, ma ci siamo vicino.

MAG Cafè - Milano

Il menù si presenta come un piccolo libricino tascabile: sul retro campeggia imponente l’ultimo verso dell’Inferno dantesco “E quindi uscimmo a riveder le stelle”. A questo punto non resta che aprirlo.

MAG Cafè - Milano

Anche se non sono “Nata sotto il segno dei Pesci”, da brava conterranea brindo al caro Venditti e mi faccio tentare da quello che sembra un ottimo inizio di serata: Great King Artist Whisky, Italicus Bergamotto, Lavanda, Crema di cacao e vaniglia, noce, limone e pompelmo. Un gusto acidulo smorzato dal sapore fruttato del Blended Scotch Whisky e dalla freschezza dell’Italicus. Chapeau. Neanche a dirlo, procedo spedita (da brava maniaca del controllo) alla pagina del mio segno: “La Vergine e il Conte”. Gusto: Bitter. Leggo la descrizione in cui spero ogni volta di rispecchiarmi e così accade. Nel frattempo ordino il cocktail – Bitter del Professore, Vermouth del Porfessore, Authentic Crocodile Gin e distillato di birra – e obbligo tutti quelli che mi circondano a sentire le descrizioni dei loro segni chiedendogli insistentemente se ci si identificano anche loro o no.

MAG Cafè - Milano

A questo punto mi tolgono il menù e traendo spunto da uno dei motti del locale mi apostrofano “Bevi e lascia vivere”. Allora bevo. E le stelle, ve lo assicuro, iniziano ad essere molto più vicine.