To Top
Classifiche

Le 5 migliori bistecche alla fiorentina di Milano

I ristoranti milanesi in cui gustare la regina della cucina tradizionale toscana

To read this article in English, click here.

Fatta eccezione per vegani e vegetariani, insieme alle meraviglie artistiche e ai vigneti, uno dei primi pensieri quando si dice Toscana è una succulenta bistecca alla Fiorentina che fa venire l’acquolina in bocca già solo al pensiero. Indubbiamente uno dei piatti principi della tradizione culinaria regionale, la storia della bistecca alla Fiorentina inizia già al tempo dei Medici quando, in occasione della festa di San Lorenzo, la città veniva invasa da falò su cui arrostivano grandi quantità di carne per il popolo fiorentino.

La leggenda vuole, inoltre, che il termine bistecca derivi dall’inglese. Sembra, infatti, che alcuni cavalieri britannici di passaggio a Firenze durante la festività chiesero una fetta della carne arrostita sui fuochi chiamandola nella loro lingua “beef steak”. Da allora quel termine, italianizzato, entrò nell’uso comune per designare il famoso taglio di carne.

Se siete grandi amanti della carne ma nella vostra agenda non sono previsti week-end fuori porta in Toscana, ecco 5 ristoranti in cui gustare un’ottima Fiorentina da accompagnare rigorosamente a un buon calice di vino rosso.

TOSCANINO

Via Melzo angolo via Lambro

Le 5 migliori bistecche alla fiorentina di Milano - ToscaNino

Photo credit © Alessandro Moggi

Il nome non lascia spazio a dubbi. Da ToscaNino potete gustare il meglio dell’autentica cultura enogastronomica della regione. Fate un giro tra gli scaffali della bottega, all’interno del ristorante, e accomodatevi al tavolo: dopo un ricco tagliere o un piatto di pici al ragù di cinta senese non potete non ordinare una Fiorentina di Chianina, oltre ad altre selezioni disponibili nel menù serale e la domenica a pranzo. Prima della cottura potrete ammirare l’arrivo trionfale degli alti tagli al tavolo e scegliere quello più adatto ai vostri gusti (e alla vostra fame!).

TORRE DI PISA

Via Fiori Chiari, 21

Le 5 migliori bistecche alla fiorentina di Milano - Torre di Pisa

La trattoria toscana è un’istituzione in Brera dal 1959, tanto da essere stata inserita nella lista delle Botteghe Storiche di Milano. Gli arredi e la calorosità dell’accoglienza sono rimasti gli stessi degli anni Sessanta. Il menù della trattoria con un nome che più toscano non si può, propone i grandi classici della cucina toscana: bruschette, zuppa di farro della lucchesia e vin santo spicca, ovviamente, la classica bistecca alla fiorentina con variante Robespierre alla Fiorentina.

NERO 9

Via Anfiteatro, 9

Le 5 migliori bistecche alla fiorentina di Milano - Nero 9

Il ristorante propone un connubio tra arte contemporanea e cibo, con un focus particolare sulla carne. Materie prime stagionali come le opere d’arte ospitate a rotazione negli interni minimal ed accoglienti. Il forno alla brace è il vero protagonista del ristorante. Tra la varietà di tagli e razze proposte nel menù della brace non può certamente mancare la Fiorentina.

RIBOT

Via Marco Cremosano, 41

Le 5 migliori bistecche alla fiorentina di Milano - Ribot

Il ristorante specializzato in carne e cucina toscana dal 1975 porta il nome di un celebre cavallo purosangue del passato. Siamo infatti in zona San Siro, in una tenuta tardo-ottocentesca a due passi dall’ippodromo. Tra le specialità delle buona tavola toscana merita senz’altro un posto d’onore il più famoso taglio di carne regionale da accompagnare con uno degli ottimi rossi presenti nella carta dei vini.

MIBABBO

Via Lazzaro Papi angolo Corso Lodi

Le 5 migliori bistecche alla fiorentina di Milano - Mibabbo

Il nome del ristorante, da leggere assolutamente con l’inconfondibile accento toscano, rimanda all’idea delle ricette della tradizione tramandate di generazione in generazione, di padre in figlio in un mix equilibrato di rispetto della cultura culinaria e reinterpretazione. In mezzo a fegatini, testaroli e ribollita, la carne, cotta in un forno con brace vegetale che conferisce un particolare sapore, è  protagonista assoluta della cucina.

 

Photo credit cover picture © Alessandro Moggi