To Top
Lifestyle

Al MAG CAFÈ un viaggio tra i cocktail bar storici di Milano

La nuova drink list invernale è arrivata e vi farà innamorare ancora di più della nostra città

Se c’è una cosa che il MAG Cafè è sempre in grado di fare è sorprendere. La novità e il cambiamento sono i suoi cavalli di battaglia e ancora una volta ce lo ha dimostrato. Ogni sei mesi la grande famiglia del MAG Cafè crea una nuova drink list da perdere la testa: questa volta però, nonostante sia stata – come sempre – il risultato di una competizione interna dello staff, il progetto è ancora più ambizioso.

La drink list Primavera Estate del Mag Cafè - Milano

Il MAG ha voluto guardare oltre partendo dalle origini, quelle origini che hanno di fatto di Milano la capitale italiana della Mixology, famosa anche oltre confine per ingredienti e tecniche di miscelazione. A riprova di ciò, tantissimi barman trasferitisi all’estero stanno facendo ritorno in patria per mettere in pratica quanto imparato. La drink list fall winter 19-20 del Mag Cafè è, quindi, una vera e propria celebrazione dei cocktail bar che, negli ultimi dieci anni, hanno fatto la storia di Milano.

mag-cafe-nuova-drinklist-fw1920-tiki-zen-3

Oltre agli immancabili Signature, come l’Asia Mule o il Negroni del Marinaio, sul nuovo menù troviamo cocktail ispirati ai capisaldi di alcuni dei bar storici della città meneghina. Tra questi il Dolse Amaro del noto Bar Basso, culla del Negroni sbagliato, oppure il Naviglio in Galleria, omaggio allo storico Camparino. Le caratteristiche di ciascun drink, come la morbidezza, l’acidità e la dolcezza, vengono indicate insieme a varie informazioni sui bar che li hanno ispirati, per guidare il cliente nella scelta e soddisfare la sua curiosità. In fondo ad ogni pagina, inoltre, le indicazioni stradali per raggiungere i locali, punto di partenza: MAG Cafè.

mag-cafe-nuova-drinklist-fw1920-negroni-del-marinaio-ph-ambra-crociani-2

I mezzi di trasporto consigliati, però, non sono solo quelli tradizionali che troviamo sul navigatore, ma i più assurdi e divertenti come la mongolfiera, la nave o i tacchi, come nel caso di Opera 33. Insieme a ogni cocktail vi sarà portato un sottobicchiere da collezionare che, come un frammento di un puzzle, andrà a comporre la mappa di Milano (perfetta per la parete di casa o del vostro ufficio).

mag-cafe-nuova-drinklist-fw1920-zazerac-martini-4

Ma il magico potere dei sottobicchieri non è finito qui: infatti, se vi presenterete nel locale indicato e consumerete almeno un cocktail, mostrando il gadget avrete diritto a un amaro di Farmily in omaggio! La nuova drink list propone, infine, soluzioni alternative con due cocktail analcolici, il Rabbit Mule e lo Squirrel Sour, e uno davvero leggerissimo il cui nome non lascia dubbi: Easy Tonic.

mag-cafe-nuova-drinklist-fw1920-giappone-1

Al MAG Cafè si va per sorseggiare un cocktail, leggere un buon libro, chiacchierare e lasciarsi catturare dai mille oggetti che riempiono il locale. Tra quadri, tazze e ricordi di viaggi, si è da poco guadagnato un posto sulla parete l’artista Naki che, con le sue illustrazioni affascinanti e ipnotiche, dà un ulteriore tocco originale a questo cocktail bar che non passa mai inosservato.

 

Nota dell’editore: è con orgoglio che ti informiamo che questo articolo è sponsorizzato da Maio S.r.l. e promosso da Flawless Milano. Ti ringraziamo per supportare gli sponsor che rendono Flawless Milano possibile.