To Top
Cocktail Bar

MAG Cafè

Uno di quei posti che vanno sussurrati, perché intimi

Questa volta è il caso di andare dritto al sodo. Il MAG Cafè (stesso gruppo del Backdoor43, 1930 SpeakeasyBarba e Iter) è uno di quei posti che vanno sussurrati, perché è intimo. Se lo conosci, lo conosci. E ci vai, ci torni, lo frequenti. Nonostante non sia più uno studente o magari nemmeno un impiegato alle prime armi. Negli anni ho sentito le persone riempirsi la bocca di questo nome: “Il MAG Cafè, conosci?” “Quale, quello sui Navigli? Ah sì, certo!”. Risposta sbagliata. Statene certi, chi dice così non ci ha mai messo piede.

MAG - Milano

Egoisticamente mi piace pensare che sia il mio posticino, un posto segreto, anche se poi, alla fine, lo conoscono tutti. Anche se è sempre pieno, d’inverno o d’estate. Il Mag Cafè ti segue nel tempo, si adatta alle tue esigenze con eleganza. Ricordo aperitivi roboanti e bevute stratosferiche, ai tempi dell’università, incosciente e spensierata insieme ai miei compagni. Adesso adoro andarci dopo lavoro, con chi amo o piuttosto da sola, per un bicchiere di rosso (o un Moscow Mule, a seconda dell’umore e della giornata) e aspettare che si liberi il mio posto preferito, quello d’angolo vicino alla vetrata, con due poltrone e un tavolino in mezzo. E il Naviglio di Ripa Ticinese davanti. Amen. Aspetto anche un’ora, mi piace l’attesa, non ho fretta, non qui.

MAG - Milano

Le luci sono soffuse e l’ambiente è pieno al MAG Cafè: pieno di oggetti da fissare, come le stupende opere di Simona Cozzupoli appese alle pareti, pieno di persone da osservare, pieno di storie da immaginare o da raccontare. Adoro il bancone, vivo com’è. Adoro il contrasto tra l’instancabilità dei camerieri – così incoscientemente, o forse sapientemente sofisticati – e la calma delle persone che hanno trovato una seduta. Mi fa impazzire l’anacronismo della situazione, totalmente anni ’30, a confronto con la frenesia della città, la possibilità di fermarsi un attimo e raccontarsela, anche da soli. E staccare. Dalla brutta giornata, dalla litigata, dal periodo che proprio non va giù. Oppure compiacersi dei successi raggiunti. Non è forse, la cosa più bella, riuscire a estraniarsi dalle circostanze e riposare la testa?

MAG - Milano

L’aria fredda che c’è fuori in questo periodo bilancia, all’uscita, l’euforia provocata da qualche complice bicchiere di vino e subito faccio mente locale con il calendario. In che giorno riuscirò a incastrare la prossima visita? Sicuramente prima di quanto credo in questo momento. Alla fine, si trova sempre il tempo per fare quello che ci va di fare.

Ti potrebbero interessare anche...

Momento

Via Filippo Argelati, 12 20143 Milano

Un angolo di pace dalla frenesia dei Navigli: Momento, come dice il nome stesso, è l’indirizzo giusto per ritagliarsi del tempo da vivere, condividere e assaporare. In via Filippo Argelati 12, poco prima dell’angolo con via Mario Fusetti, un piccolo corso d’acqua fiancheggia la strada per sfociare del Naviglio Grande e proprio qui, in questo luogo [...]

Ecliss Milano

Ripa di Porta Ticinese 73, 20143 Milano

Chiudiamo gli occhi. Li riapriamo. Li chiudiamo e li riapriamo. Siamo davanti a Ecliss, ed è subito magia. Quella di Ecliss è una magia che dura tutto l'anno. È un negozio, che definire negozio non si può. È vero che tutto quello che trovate al suo interno è in vendita. È anche vero però che non sembra un negozio, è più un [...]

I 10 migliori cocktail bar in Porta Venezia

To read this article in English, click here. Porta Venezia è senza dubbio uno dei quartieri più eclettici e ricercati di Milano: gallerie d’arte che sono istituzioni in città, ampi spazi verdi, irresistibili negozi di moda e palazzi dalle iconiche architetture liberty. Nel suo spirito bohémien, questa zona offre anche locali unici, veri templi della [...]

Iter goes to Panama

To read this article in English, click here. “From Italy to the world” cita lo slogan di Iter e, difatti, dall'Italia si è volati prima ad Amsterdam tra tulipani e mulini a vento per arrivare, i primi di settembre, oltreoceano, sino a Panama, il paese sull’istmo che collega l’America centrale a quella meridionale e che [...]

La Casa del Mag

To read this article in English, click here. “Faremo arricchire i nostri clienti. Ci vediamo a settembre”. Si conclude così il video di preview più originale a cui qualsiasi drink list di rispetto possa mai ambire. A scandire le parole, con il suo solito charme, un Flavio Angiolillo nei panni del professore della fortunata serie spagnola Netflix [...]