To Top
Lifestyle

Il menù invernale di Posta Bistrot

Un ufficio postale come non l’avete mai visto dove concedersi una pausa e gustare l’appetitoso menù invernale

In un mondo dove tutte le emozioni vengono condivise in tempo reale, la tecnologia regna sovrana e mail e chat sono il principale mezzo di comunicazione, il dolce ricordo di una lettera scritta a mano, di una cartolina inviata all’amico di una vita o di un amore epistolare è in grado di scaldare il cuore di ognuno di noi. Non è quindi un caso che entrando da Posta Bistrot, un locale di cucina espressa situato nel quartiere Sant’Ambrogio in via Carroccio 3, ci si senta avvolti da un calore che solo i sentimenti più sinceri sanno trasmettere.

il-menu-invernale-di-posta-bistrot-sala

Dalla colazione all’aperitivo, dal pranzo alla cena, lo staff di Posta sa come accompagnare un momento di solitario relax con un caffè bollente o con un buon bicchiere di vino ma anche una cena di coppia o tra amici. Il clima accogliente e la cortesia del personale non vi faranno pentire di essere usciti di casa in cerca di qualcosa di particolare. Il fascino del luogo deriva dagli arredi e dagli oggetti custoditi gelosamente dalle generazioni precedenti, prime tra tutte le macchine da scrivere che in passato avranno certamente permesso a molte storie di essere raccontate.

il-menu-invernale-di-posta-bistrot-macchina-da-scrivere

Come in ogni ufficio postale che si rispetti non mancano le cassette delle lettere e gli sportelli dei bollettini ed è proprio dietro a uno di questi, ben visibile ai tavoli, che si trova la cucina dalla quale escono piatti raffinati sempre in linea con le materie prime fresche di stagione.  La filosofia del bistrot si ispira al cibo come linguaggio della contemporaneità: non stupitevi se vi troverete ad aspettare la vostra ordinazione con la stessa curiosità o impazienza di una lettera di una persona cara.

il-menu-invernale-di-posta-bistrot-dettagli

Il menù invernale propone piatti perfetti per scaldarsi dopo una giornata di shopping o una passeggiata sotto le luci natalizie. Per iniziare potrete gustare una delicata Crema di ceci con gamberoni e lardo, il curioso Crudo cotto di tonno e lime con cime di rapa al salto e pinoli tostati o la Crema Permantier con pane tostato all’aglio e lamelle di tartufo. Gli amanti della carne non saranno delusi: gli Straccetti di manzo all’agro con spicchi di carciofi sono proprio, come recita la carta ‹‹come li faceva la nonna››.

il-menu-invernale-di-posta-bistrot-crema-di-ceci-e-gamberi

I primi spaziano dal Risotto bergamotto e scampi ai Fusilloni al ragù di cinghiale e porcini, senza dimenticare le proposte vegetariane come i Fagottini ricotta e spinaci con julienne dell’orto. I secondi dimostrano una speciale attenzione per le materie prime che vengono valorizzate con abbinamenti creativi: il Trancio di dentice è marinato alla barbabietola e pera ubriaca, la Guancia di vitello, miele e grani di senape è accompagnata da asparagi Bismarck. Consigliato, per chi predilige i sapori intensi, il Pezzetto di cavallo al ragù piccante con crostone di pane.

il-menu-invernale-di-posta-bistrot-straccetti-di-carne-e-carciofi

I frenetici ritmi cittadini impongono che il pranzo, soprattutto in settimana, sia veloce, gustoso e leggero. La cucina risponde con una selezione di insalate tradizionali, come la Caprese o la Cesare ma anche più ricercate a base di tonno o di polpo. Appuntamenti fissi sono anche la colazione (dolce o salata) che attrae i numerosi studenti della vicina Università Cattolica e l’ormai celebre aperitivo del postino, perfetto per brindare dopo una discussione di laurea o una giornata in ufficio. La lista dei drink presenta nomi accattivanti che accompagnano prodotti da forno e pietanze di qualità preparate al momento.

il-menu-invernale-di-posta-bistrot-cocktail

Posta Bistrot invita i suoi ospiti, abituali o di passaggio, a lasciarsi andare al piacere dei ricordi. Difficile, anche per i meno nostalgici, restare indifferenti.