To Top
Classifiche

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Tra nuove aperture e grandi leggende: i posti imperdibili per bere bene, quartiere per quartiere

Per aprire la classifica su Google Maps, clicca qui.

In Porta Venezia l’eccentricità del social district si riflette in quei suoi locali incorniciati tra architetture liberty; a qualche chilometro di distanza, invece, una vitalità super cool riempie Brera/Moscova. Intanto, a sud, gli affollatissimi dehors dei Navigli vengono spalleggiati dall’eterogeneità di Porta Romana, che vuole accontentare i gusti di tutti. Poi c’è Isola/Garibaldi, che nasconde cortili e rooftop suggestivi tra uno scorcio di street art e qualche opera di un noto designer, e infine il Centro, che si presta bene alle bevute più romantiche al cospetto di bellezze storiche.

A Milano, dove il tempo è scandito dagli Aperitivi con la “A” maiuscola, dai brindisi sotto cieli stellati e dagli after dinner coi fiocchi, ogni quartiere fa da sfondo al mare magnum di opportunità che la città cosmopolita ha da offrire e custodisce gelosamente quelle che vengono considerate delle Mecche della Mixology. In questi templi del bere le drink list seguono rigidamente i “capricci” delle stagioni e degli abili bartender, e sorseggiare un semplice Bloody Mary o azzardare con qualcosa di super speciale non fa differenza: tutto diventa un’esperienza sensoriale a 360 gradi.

Abbiamo pensato di fare una selezione tra questi, et voilà: ecco allora alcuni dei migliori cocktail bar tra i principali district, scelti un po’ da voi e un po’ da noi!

PORTA VENEZIA

EPPOL
Via Marcello Malpighi, 7

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

La passione comune dei proprietari per la buona cucina, i liquori e la nightlife ha dato vita a Eppol: bistrot e cocktail bar anticonformista, eleganza e grunge, estero e mediterraneità, linea sottile tra intuizione e creatività, punto d’incontro di attività differenti.Una volta entrati in questo salotto dal gusto retrò, vintage – ma con qualche chicca più moderna e underground, si ha la sensazione di camminare tra epoche diverse. Passando ai fatti: la drink list qui cambia seguendo il corso delle stagioni – andate a scoprire cosa ha in serbo per voi in questo periodo! -, accompagna soprattutto happy hour e dopo cena, ed è ricca di ingredienti e preparazioni speciali che vengono lavorate con nuove tecniche di cottura. Inoltre, nella miscelazione è riposta grande attenzione anche all’aspetto dei cocktail: curati con decorazioni, con produzione di garnish e con supporti vari. Diverse, poi, sono le culture dei distillati utilizzati come base, assieme ai liquori, perché diverse sono le zone del mondo da cui provengono: tutti i prodotti sono di qualità e abilmente uniti a spezie,aromi, sciroppi e preparati home made per creare cocktail che sanno di tradizione della Mixology caricata di una buona dose di fantasia.

KILBURN
Via Panfilo Castaldi, 25

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Ad angolo con via Settala e poco lontano dalla vivacissima via Lecco, il civico 25 di via Panfilo Castaldi veste total British. Il Kilburn è quel locale firmato dal giovane Ennio Lettera che ha il cuore diviso tra l’Inghilterra e l’Italia, Londra e Milano, il quartiere (omonimo) del paese della Regina e la nostra Porta Venezia, e dove le giornate si assaporano tra un sorso del proprio cocktail e un assaggio gourmet. Dietro al bancone in legno il patròn dà sfogo alle sue abilità di bartender, saziando la vostra sete con drink ricercati: un tripudio di aromi, colori e sapori, preparati con soli whiskey, rum selezionati, aromi e distillati premium, elite e luxury. Qui, dimenticatevi il tè delle 5 perché prenderete parte a un vero e proprio percorso di degustazione sotto il segno della migliore Mixology e del gusto.

NOTTHINGAM FOREST
Viale Piave, 1

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Quello del Nottingham Forest è un curriculum invidiabile: vanta un patrimonio di circa 2.000 bottiglie di alcolici tra cui scegliere, otto anni di seguito nella lista dei 50 pub migliori al mondo, tra i pionieri della barchef mixology e di una tendenza globale, e oltre 40 anni di storia ed esperienza che soddisfano una clientela variegata. Il locale è fusion nell’arredamento, frutto dell’unione di diversi stili (orientale, caraibico, africano), e avanguardista nella realizzazione dei cocktail. Vere e proprie pozioni inebrianti alla cui base c’è la filosofia della gastronomia molecolare; se volete provare qualcosa di decisamente sperimentale adesso sapete dove andare.

BRERA-MOSCOVA

TIBI BISTROT PROVENÇAL
Via San Fermo, 1

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Solitamente, chi ha voglia di una fuga con direzione Provenza, va al Tibi Bistrot Provençal: quel piccolo locale di Brera che racchiude in sé tanti tesori della gastronomia estera e soddisfa la clientela a colpi di drink creativi e sfizi che sfilano su vassoi e tavolini illuminati da luci soffuse. Il nuovo menù è pronto ormai da qualche settimana (noi l’abbiamo provato, e voi?) e soddisfa i gusti di chiunque, sia degli audaci, sia degli abitudinari, proponendo ricette del sud della Francia che stuzzicano vista e palato. Questa volta è assicurato anche un pitstop in Giappone grazie alla Mixology con twist nipponici. I cocktail noveau della stagione, infatti, sono una festa di ingredienti insoliti (niente spoiler) che catapultano oltreoceano e preparazioni homemade (la birra tropicale – giusto per intenderci), e vengono fedelmente spalleggiati da quelli dell’histoire (tranquilli c’è anche l’African Mule), seguiti da vini, bollicine e champagne francesi. Insomma, a voi la scelta.

CHINESE BOX
Corso Garibaldi, 104

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Che sia un inverno rigido o una calda estate non fa differenza: gli aperitivi e gli after dinner contemplando la bellezza del Gucci Arti Wall portano il nome di Chinese Box. Da qualche anno, buona parte della movida della zona affolla il marciapiede dell’ormai iconico locale di Corso Garibaldi: un cocktail bar dal design minimal e dall’atmosfera familiare, al cui interno l’attenzione cade sul lungo bancone di 7 metri e sul battaglione di spirits esposti che si lasciano guardare. Se riuscite a trovare un posto per sedervi nel dehors allora siete davvero fortunati!

DRY MILANO
Via Solferino, 33

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Se con il termine “Dry” all’epoca del Proibizionismo s’intendeva letteralmente “asciutto”, privo di alcool, tra le mura di via Solferino diviene una bizzarra antifrasi: i protagonisti qui sono proprio i cocktail che, per chi non lo sapesse, vengono eccezionalmente abbinati a pizze, classiche e speciali, focacce gourmet dagli accostamenti che non ci si aspetta, e cubotti (cubi di focaccia semintegrale). Dry Milano è l’universo di contrasti chimerici, e proprio qui c’è una super novità che vi aspetta, appena lanciata e presentata come #aftermidnight. Eccezionalmente e solo in questo indirizzo la cucina non si fermerà dal martedì alla domenica: il popolo della notte potrà assaggiare alcune specialità dello chef Lorenzo Sirabella – studiate ad hoc – a partire dalla mezzanotte, fino all’una! Andate a provare per scoprire cosa è in serbo per voi! 

NAVIGLI

RITA & COCKTAILS
Via Angelo Fumagalli, 1

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Era il 2002, e mentre l’happy hour iniziava a spopolare tra le vie meneghine, Edoardo e Gianluca aprivano le porte del loro cocktail bar, sancendo l’inizio di una nuova era nel mondo del beverage, in cui “bere bene” era davvero possibile. Da allora, il Rita & Cocktails è rimasto un monumento dei Navigli: il luogo per eccellenza dove è stato battezzato il Gin Zen, nonché tappa irrinunciabile per i più audaci esploratori della Mixology. Tutto qui ruota attorno al bancone in legno dietro il quale si destreggiano i bartender: i drink sono un tripudio di colori e sperimentazione e le drink list sono soggette a periodici cambiamenti che seguono umori e idee dell’intero team. E se le trasformazioni e le rinfrescate (anche nell’arredamento) sono sempre un po’ di casa, potete star certi che ciò che sorseggerete dal vostro bicchiere sarà sempre ottenuto utilizzando ingredienti freschi, naturali e materie prime super selezionate.  

MAG CAFÈ
Ripa di Porta Ticinese, 43

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Quella di Flavio Angiolillo e della sua squadra è una storia che bene o male conosciamo già tutti. Abili pianificatori, sofisticati studiosi del gusto, viaggiatori, ma soprattutto inguaribili creativi che a colpi di concept, drink list speciali, e “rivoluzioni” hanno dato vita a un vero e proprio impero di cocktail bar di Mixology a Milano. Il MAG Cafè, tra questi, lo si potrebbe considerare l’headquarter: in stile anni ‘30, ricco di pezzi unici e di un’inesauribile giocosa raffinatezza, è quel salottino che si affaccia sul Naviglio Grande che vorremmo rimanesse il nostro posto segreto, – anche se poi lo conosce chiunque – e dove i drink sono MaGnifici (avete provato quelli del nuovo menù primavera estate?)

PINCH – SPIRITS & KITCHEN
Ripa di Porta Ticinese, 63

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Il Pinch è per gli amanti dei salti temporali: qui, tra atmosfere soffuse fatte di luci gialle e stoffe sbiadite, mobili vintage e bretelle old style delle divise del personale, si rivivono gli anni ‘30 e 40’. I cocktail sono stravaganti quasi quanto la location in sé e i bartender sembrano proprio divertirsi a usare distillati, vermut, liquori, amari fiori e spezie per le loro creazioni, che si possono sorseggiare comodamente anche seduti attorno a uno dei tavolini esterni. Se poi arriva la fame ma di alzarvi dal vostro tavolino non se ne parla proprio, potete star tranquilli: dalla cucina sanno bene come deliziarvi.

PORTA ROMANA

DHOLE
Via Tiraboschi, 2

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Cocktail bar e ristorante in cui aromi, sapori, spezie e tradizioni delle Terre di Levante vengono mescolate per dar vita a piatti sfiziosi e “pozioni inebrianti” da scoprire, Il Dhole è un ponte che unisce l’Italia, Milano e Porta Romana ai paesi dell’est usando cucina e Mixology ricche di contaminazioni esotiche. Qui, i cocktail dei bartender sono dedicati a un posto diverso del continente asiatico e si distinguono per certi accostamenti che sulla carta possono sembrare arditi, ma di cui poi non ci si può che innamorare. La nuova drink list racconta un altro viaggio, che questa volta dall’Asia centrale porta fino al medio-oriente, passando per il sud est, per farci incontrare la mitologia cinese, lo shintoismo, l’induismo, il buddismo giapponese e i riti pagani. Si può inciampare, ad esempio, nei celebri Kami nipponici come Inari – divinità del riso, tè, dell’amore e del successo – con una delle preparazioni a base di Sakura Tea e shrub tagliato con aceto di riso, o percepire la stessa potenza di Raijin, dio del tuono e dei fulmini, sorseggiando cocktail con bitter elettrici, o, infine, atterrare in Thailandia e sentirsi nel bel mezzo della battaglia tra il Dio Narai e il demone Rahoo per l’Amarit, l’Elisir di immortalità che entrambi volevano conquistare. 

LACERBA – QUISIBEVE
Via Orti, 4

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Caos e Cosmos, arte e futurismo, et voilà: QUISIBEVE (bene) a Lacerba. Il bar del rinomato ristorante di Via Orti è eccentrico ed è apprezzato soprattutto da chi non si stanca mai dei luoghi di fermento della nightlife meneghina che hanno uno spirito impetuoso, avvolgente e anche un po’ vintage. Gli aperitivi sono un vero e proprio rito sacro da godersi, sperando che il tempo si possa dilatare mentre agli stuzzichini si accompagna un calice di vino, uno dei drink speciali, o uno dei Bloody Mary (sì, ce ne sono diverse varianti). E ricordate che “Bere cocktail di qualità” tra queste mura è un imperativo e al contempo una promessa – che viene mantenuta (provare per credere).

THE SPIRIT
Via Piacenza, 15

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Forse, per chi non lo conosce, può risultare difficile trovarne la porta d’ingresso; e se gli habitué sanno bene cosa si celi lì dietro, i più attenti curiosi, una volta scoperto, tenderanno a tornarci ancora e ancora. Divanetti di velluto scuro, giochi di luci, specchi, un magnifico bancone in mogano, e tavolini raccolti. The Spirit è un cocktail bar dal gusto retrò dove si va per dimenticare la frenesia urbana e per spezzare la monotonia di una settimana lavorativa. Gli spirits – di casa e internazionali – sono i protagonisti che affollano carta e sale, e di bottiglie ce ne sono diverse luxury: il risultato è che ciò che si beve ha il sapore del mondo.

ISOLA-GARIBALDI

BARBA
Via San Gregorio, 40

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Il Barba è uno dei fratelli della famiglia del MAG Cafè di Flavio Angiolillo & Co., che è innamoratissimo della musica. Qui, infatti, si ha la possibilità di scegliere da sé i pezzi in sottofondo alle bevute con amici, colleghi e anime gemelle, e la passione per il vinile è una cosa seria: lo dimostrano i menù portati al tavolo nella forma di 45 giri. Le drink list – tematiche ovviamente – cambiano periodicamente e celebrano di volta in volta le epoche che ci hanno fatto ballare di più. Decidere quale cocktail prendere non è mai un’impresa semplice: i mixologist tentano vista e palato con combinazioni studiate e audaci – marchio di fabbrica del gruppo Angiolillo –  che i più audaci cercano di non perdersi mai e le sperimentano a dovere. Se ancora non avete consacrato uno dei vostri weekend al civico 40 di Via San Gregorio, il nostro consiglio è quello di non perdere altro tempo; chissà poi non vi capiti anche di sigillare il patto d’amore con il partner sulle note del vostro artista preferito.

DEUS CAFÉ
Via Thaon di Revel, 3

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Aperto tutti i giorni a quasi tutte le ore in uno dei quartieri più movimentati di Milano, è un tempio per i cacciatori del buon bere e tappa immancabile per i grandi fan dei pre e dopo cena in location affascinanti. Al Deus Café, figlio di un marchio australiano di motociclette, biciclette, tavole da surf, abbigliamento e accessori, si accede attraverso un piccolo androne che sbuca in un cortile: suggestivo, quasi fiabesco, costellato di pergolati con rampicanti, comodi divanetti. Questo microcosmo con tanta energia attira una clientela variegata che si vuole concedere una pausa in totale relax. Non c’è spazio per i ritmi frenetici del mondo esterno: qui, ci si gode e si assapora ogni momento con calma.

CERESIO 7 POOLS & RESTAURANT
Via Ceresio, 7

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Gli aperitivi a bordo piscina con cibo sfizioso, i pranzi e le cene glamour avendo come sfondo lo skyline meneghino portano il nome di Ceresio 7. A breve distanza dalla movida di Corso Como troviamo uno dei rooftop più chic, di design, e adorati in città, che regala vere e proprie evasioni dalle solite strade e dalle solite architetture, – la cui imponenza a volte ostacola più del dovuto la vista sull’orizzonte. Quando ci andate per la prima volta, se vi doveste sentire un po’ a New York, state tranquilli: è una sensazione condivisa. E sappiate pure che i tramonti da quest’oasi di tranquillità si vedono eccome.

CENTRO STORICO

STRAFBAR
Via San Raffaele, 3

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Lo STRAFbar saluta il vicino Duomo da Via San Raffaele. Finestra su strada del noto STRAFhotel (membro di Design Hotel), punto di riferimento per viaggiatori e veri amanti della movida milanese, è un’isola felice fatta di chiacchiere e aperitivi animati a colpi di live music e DJ set. Attento ma non formale, rispecchia concept e stile della struttura alberghiera; gli interni sono ben pensati e giocano sul mix tra chicche ultra moderne e oggetti riciclati, arredi di recupero anni ‘70. Dal tramonto in poi i suoni della selezione musicale si fanno più vivi: lo street happy hour si prolunga sempre fino a tarda sera.

BAR MARTINI
Corso Venezia, 15

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Dove il relax si fa glamour. Il Bar Martini nasce dalla sinergia fra Martini e Dolce&Gabbana che hanno voluto unire le loro caratteristiche comuni (tradizione e modernità Made In Italy) per creare un angolo di pace nella zona del Centro Storico che offra alla clientela un’esperienza sensoriale completa. L’aria che si respira è chic, e i pranzi, gli aperitivi, e le cene hanno i sapori e i colori della gastronomia siciliana, con qualche tocco fantasioso dello chef a cui piace andare anche oltre i confini. Il tutto si sposa bene a cocktail di qualità, ça va sans dire, e a ottime etichette di vini, e si gusta nello splendido dehors.

BAXTER BAR
Largo Augusto, 1

I migliori cocktail bar di quartiere a Milano

Dal caffè del mattino al drink di metà pomeriggio. Prendersi una pausa qui dopo un giro shopping tra le vie del Quadrilatero è quasi d’obbligo. Il Baxter Bar è un salotto su strada curato nello stile e nell’arredo nei minimi dettagli e capace di ricreare un’atmosfera piacevole che sa di casa e il caos urbano sembra solo un ricordo. Si brinda al cospetto di marmi e ottoni, giochi di colori e mix di materiali e finiture particolari. E mentre la città scorre, tra queste mura il tempo si ferma e si riesce ad assaporare ogni momento in tranquillità.