To Top
Lifestyle

Montefiore – A Place for Gin

La novità della Terrazza Gallia: un privé esclusivo per bere un ottimo drink e ammirare la città dall’alto

Alzi la mano chi non ha mai sognato di ricevere un invito in un ambiente esclusivo, elegante, magari sui tetti di Milano, con una vista mozzafiato sulla città. Ancora meglio con un drink accompagnato dalle prelibatezze preparate dalle mani di un abile chef. Questo luogo esiste e si chiama Montefiore – A place for gin.

Montefiore - A Place for Gin

Al settimo piano del centralissimo Excelsior Hotel Gallia, che dal 1932 attrae i viaggiatori di mezzo mondo, punto di incontro per una clientela esigente e selezionata, si trova un vero e proprio salottino arredato con  comodi divani, piante tropicali e avvolto da pareti nere che riflettono le luci creando un’atmosfera intima e moderna che può ospitare fino a otto persone. Un mixologist sarà a disposizione per preparare i cocktali che allieteranno la vostra permanenza, servendosi di un mini-bar dotato di gin station.

Montefiore - A Place for Gin

L’accoglienza è quella delle occasioni speciali: lo staff, professionale e discreto, offre un sevizio attento e di gran classe. La sensazione che si prova accomodandosi da Montefiore è quella di essere all’interno di un privé nel quale ritrovarsi alla fine di una lunga giornata di lavoro o di un giro turistico in città. Lo spazio è stato pensato per gli ospiti dell’hotel ma anche per i milanesi che vogliano organizzare appuntamenti professionali o semplicemente rilassarsi sorseggiando un buon drink.

Montefiore - A Place for Gin

Gli amanti degli spirits resteranno piacevolmente sorpresi dalle proposte del menu, pensato e realizzato – come l’intero progetto Montefiore – in collaborazione esclusiva con Plymouth Gin e da un’idea di Giovanni Fiorin: il Martini & Pickels abbina l’intramontabile Martini Cocktail allo stile Montgomery, il Double P si serve del gusto deciso del gin e di quello raffinato dello Champagne Ruinart aggiungendo il tocco vellutato della barbabietola, il Tea Party vi proietterà in Inghilterra con la sua anima anglosassone che mixa il gin, lo sciroppo al tè Lapsang affumicato con il limone e la spuma di arancia.

Montefiore - A Place for Gin

Se poi doveste sentirvi in colpa per non aver rispettato la dieta, ricordate che la Royal Navy, come recita la descrizione del Sailor’s Diet, prevedeva fino agli anni ’70 dell’Ottocento una razione quotidiana di gin per ogni marinaio. Via libera dunque ai cocktail ma anche al cibo di qualità: dalla prestigiosa cucina della Terrazza Gallia potrete ordinare una selezione di finger food e prelibatezze preparate al momento.

Montefiore - A Place for Gin

Le mandorle tostate alla paprika sono irresistibili ma il suggerimento è di non accontentarsi: la vera chicca sono le Montanarine e la Pizza Nuvola preparate con ricette sempre diverse per garantire il meglio di quanto la cucina possa offrire. Noi abbiamo assaggiato le Montanarine al pomodoro giallo del Piennolo, acciuga e provola affumicata e la Pizza nuvola con crema di broccoli, pecorino, uvetta e pinoli. L’impagabile vista dal rooftop, la qualità dei cocktail e l’eleganza che contraddistingue ogni dettaglio sono gli ingredienti che hanno fatto il resto, rendendo la permanenza da Montefiore un’esperienza indimenticabile. Un luogo speciale che pone Milano sempre più in linea con le grandi metropoli internazionali.