To Top
Cocktail Bar Drink

Morgante Cocktail & Soul

Un piccolo rifugio nascosto nel verde per scappare dalla frenesia dei Navigli

Quattro mondi che si fondono in un unico microcosmo: filosofia, stile, drink e food. Questo è Morgante Cocktail & Soul, in vicolo lavandai 2/A, sul Naviglio grande, in prossimità della darsena di Porta Ticinese. Il vicolo prende nome da un antico lavatoio, a oggi ancora esistente, dove molte donne fino agli anni ‘50 hanno lavato i bucati dei milanesi. Un tempo vi risiedeva una galleria d’arte, abitualmente frequentata da pittori e artisti. “Niente di più contemporaneo”, questa è la filosofia e lo spirito che vuole trasmettere nel proprio locale Gianfranco Morgante, architetto di lungo corso con la passione per il buon cibo e il buon bere, facendo sentire i propri ospiti come se fossero a casa loro.

Ha le sembianze di un piccolo rifugio nascosto nel verde: varcata la soglia di un antico portone di legno, scoprirete un delizioso e minuto dehor, dove si respirano i profumi di una volta, fresche note di gelsomino e comode alcove dove intrattenersi lontani dalla frenesia della città. Il concept è di un cocktail bar con cucina, dove i clienti possono trovare rifugio fino a tarda notte. Morgante cocktail & soul, a detta di Gianfranco, vuole esser una stazione dove si susseguono eventi importanti, che siano mostre, concerti, incontri oppure presentazioni legate al bere e al cibo, tutto creato in maniera semplice e con prodotti di qualità.

Danilo Pentivolpe - Morgante Cocktail & Soul

Danilo Pentivolpe

L’anima del locale è il bancone, situato proprio al centro, che con i suoi sette sgabelli detta i ritmi e gli atti della scena. Sul fondo invece si apre una saletta arricchita da opere di artisti che periodicamente frequentano il locale. L’arredamento è estremamente raffinato e moderno, di sera le luci sono calde, e il contrasto che si crea tra il nero dei tavolini e il velluto colorato delle sedute da un tocco “très chic”. “Essenziali, sartoriali, fatti bene”, queste le proprietà fondamentali dei drink proposti dal Morgante cocktail &soul: il talento di Massimo Stronati e Danilo Pentivolte a dirigere il bancone. Il locale vanta una bottigliera con oltre 150 etichette di livello. Per Massimo tutto parte dagli ospiti e i loro desideri devono diventare gli ingredienti fondamentali per un cocktail cucito addosso mentre Danilo, più giovane, grazie alle proprie esperienze oltreoceano ha nel proprio DNA la sperimentazione.

Massimo Stronati - Morgante Cocktail & Soul

Massimo Stronati

Tra i drink più interessanti consigliamo: Tamarindo e Tonica, un gin tonic dal flavour mediterraneo, il Gin Tonic del Vicolo e il Billy Elliot, un drink “whisky based” adatto a tutte le ore. Ad accompagnare una carta che offre diverse sezioni: vegetariana, di carne e di pesce.

Gin Tonic del Vicolo - Morgante Cocktail & Soul

Gin Tonic del Vicolo

Un mix di piatti della tradizione e più internazionali: la parmigiana e il classico risotto alla milanese guarnito con vitello croccante convivono con piatti della cultura internazionale come il pastrami, lo sgombro marinato oppure il polpo galiziano. L’offerta prevede anche una sezione giapponese studiata settimanalmente. Chef e bartender elaborano periodicamente delle vere e proprie degustazioni dove scoprire una tipologia di alcolico, dal whisky al rum, oppure gin, abbinati in maniera originale a piatti sorprendenti.

La sera in cui ho voluto scoprire Morgante Cocktail & Soul non ero solo e all’interno cantava “Is This Love” una giovane ragazza con una voce di rara bellezza… “I wanna love you, and treat you right. I wanna love you, every day and every night. We will be together, with a roaf right over our heads”.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

I migliori ristoranti con cortile di Milano

Per aprire la classifica su Google Maps, clicca qui. Con il caldo che avanza e l'avvicinarsi dell'estate, la voglia di rilassarsi è sempre più forte. Per abbattere l'ansia accumulata soprattutto negli ultimi mesi di lavoro o di studio, quello che ci vuole è proprio cercare un po' di spensieratezza - toccasana per mente e corpo.  A [...]

MU dimsum

Via Aminto Caretto 3, 20124 Milano

Colori naturali, tanto legno – da qui la parola cinese MU - e piante rigogliose...un mood che ti porta direttamente in una foresta in pieno centro a Milano per assaporare la migliore cucina di Hong Kong. Questo è ciò che colpisce subito di MU dimsum: un ambiente ricercato e accogliente che al posto di belle, [...]

Ça Va Sans Dire. Gourmet easy-eating

Via Giulio Romano 1, 20135 Milano

Per restare in tema linguistico, Ça va sans dire, una delle novità gastronomiche più interessanti e originali di Porta Romana, è un piccolo bijoux sia per come appare sia per la qualità e la bellezza dei piatti che propone. Ça va sans dire si definisce “gourmet easy-eating” che si può riassumere in ottimo cibo da [...]

SINE, Ristorante Gastrocratico

Viale Umbria 126, 20135 Milano

Procede per sottrazione chef Roberto Di Pinto, che con SINE libera l’alta cucina da gabbie e preconcetti per renderla comprensibile, inclusiva e accessibile, onorandone l’eccellenza. Si dice che non esista lusso accessibile. Si racconta che il lusso, nella sua più profonda essenza, sia esclusività, contrario di inclusione. Un concetto che, appunto, entra in netta contraddizione [...]

10 ristoranti a Milano da provare questa primavera-estate

To read this article in English, click here. Per aprire la classifica su Google Maps, clicca qui. La pioggia delle ultime settimane ha avuto la meglio sulle belle giornate che tutti immaginavamo per questo periodo, costringendoci a tardare un po’ a indossare magliette a maniche corte, vestiti svolazzanti e occhiali da sole. Complice forse quella voglia [...]