To Top
Cocktail Bar Drink

Morgante Cocktail & Soul

Un piccolo rifugio nascosto nel verde per scappare dalla frenesia dei Navigli

Quattro mondi che si fondono in un unico microcosmo: filosofia, stile, drink e food. Questo è Morgante Cocktail & Soul, in vicolo lavandai 2/A, sul Naviglio grande, in prossimità della darsena di Porta Ticinese. Il vicolo prende nome da un antico lavatoio, a oggi ancora esistente, dove molte donne fino agli anni ‘50 hanno lavato i bucati dei milanesi. Un tempo vi risiedeva una galleria d’arte, abitualmente frequentata da pittori e artisti. “Niente di più contemporaneo”, questa è la filosofia e lo spirito che vuole trasmettere nel proprio locale Gianfranco Morgante, architetto di lungo corso con la passione per il buon cibo e il buon bere, facendo sentire i propri ospiti come se fossero a casa loro.

Ha le sembianze di un piccolo rifugio nascosto nel verde: varcata la soglia di un antico portone di legno, scoprirete un delizioso e minuto dehor, dove si respirano i profumi di una volta, fresche note di gelsomino e comode alcove dove intrattenersi lontani dalla frenesia della città. Il concept è di un cocktail bar con cucina, dove i clienti possono trovare rifugio fino a tarda notte. Morgante cocktail & soul, a detta di Gianfranco, vuole esser una stazione dove si susseguono eventi importanti, che siano mostre, concerti, incontri oppure presentazioni legate al bere e al cibo, tutto creato in maniera semplice e con prodotti di qualità.

Danilo Pentivolpe - Morgante Cocktail & Soul

Danilo Pentivolpe

L’anima del locale è il bancone, situato proprio al centro, che con i suoi sette sgabelli detta i ritmi e gli atti della scena. Sul fondo invece si apre una saletta arricchita da opere di artisti che periodicamente frequentano il locale. L’arredamento è estremamente raffinato e moderno, di sera le luci sono calde, e il contrasto che si crea tra il nero dei tavolini e il velluto colorato delle sedute da un tocco “très chic”. “Essenziali, sartoriali, fatti bene”, queste le proprietà fondamentali dei drink proposti dal Morgante cocktail &soul: il talento di Massimo Stronati e Danilo Pentivolte a dirigere il bancone. Il locale vanta una bottigliera con oltre 150 etichette di livello. Per Massimo tutto parte dagli ospiti e i loro desideri devono diventare gli ingredienti fondamentali per un cocktail cucito addosso mentre Danilo, più giovane, grazie alle proprie esperienze oltreoceano ha nel proprio DNA la sperimentazione.

Massimo Stronati - Morgante Cocktail & Soul

Massimo Stronati

Tra i drink più interessanti consigliamo: Tamarindo e Tonica, un gin tonic dal flavour mediterraneo, il Gin Tonic del Vicolo e il Billy Elliot, un drink “whisky based” adatto a tutte le ore. Ad accompagnare una carta che offre diverse sezioni: vegetariana, di carne e di pesce.

Gin Tonic del Vicolo - Morgante Cocktail & Soul

Gin Tonic del Vicolo

Un mix di piatti della tradizione e più internazionali: la parmigiana e il classico risotto alla milanese guarnito con vitello croccante convivono con piatti della cultura internazionale come il pastrami, lo sgombro marinato oppure il polpo galiziano. L’offerta prevede anche una sezione giapponese studiata settimanalmente. Chef e bartender elaborano periodicamente delle vere e proprie degustazioni dove scoprire una tipologia di alcolico, dal whisky al rum, oppure gin, abbinati in maniera originale a piatti sorprendenti.

La sera in cui ho voluto scoprire Morgante Cocktail & Soul non ero solo e all’interno cantava “Is This Love” una giovane ragazza con una voce di rara bellezza… “I wanna love you, and treat you right. I wanna love you, every day and every night. We will be together, with a roaf right over our heads”.

Ti potrebbero interessare anche...

Penelope a Casa

Via Giuseppe Ripamonti, 3 20122 Milano

La cucina autentica abruzzese ha trovato una nuova location nel capoluogo meneghino; in zona Ripamonti ha infatti di recente aperto Penelope a Casa, ristorante tradizionale dal tocco contemporaneo che racconta la storia gastronomica regionale con un twist scenografico ed estremamente attento ai dettagli. La storia di Penelope inizia a Sambuceto, Abruzzo, dove si trova tutt’ora la [...]

Pourquoi Pas?

Corso Garibaldi, 17 20121 Milano

Ufficialmente lo trovate in Corso Garibaldi 17, a pochi passi da Brera e dal Castello Sforzesco, nello storico edificio che ospitava il Teatro Fossati. In realtà, vi basterà entrare da Pourquoi Pas? per essere catapultati in una Parigi fuori dal tempo, costellata da tavolini di marmo, una lunga banquette di velluto rosso, libri francesi, cucina a vista [...]

Plato Chic Superfood

Via Cesare Battisti, 6 20122 Milano

La conoscenza delle idee rende l’uomo libero, diceva Platone. Un pensiero che appartiene alla classicità greca ma che rivive a Milano, da sempre pioniera di mode, tendenze e gusti, in un luogo delizioso: Plato Chic Superfood, la cui essenza e i cui capisaldi sono già contenuti nel nome. Il filosofo greco richiama infatti i concetti di conoscenza [...]

Paper Moon Giardino

Via Bagutta, 12 20121 Milano

A due passi da San Babila, nel cuore del quadrilatero della moda, si respira ogni giorno un'atmosfera speciale. Tra le fantastiche vetrine dei brand del lusso si riconosce una Milano d'altri tempi, come ci suggerisce l’Ottecenesco Palazzo Reina situato in via Bagutta, 12. Al primo piano del palazzo, recentemente ristrutturato dallo studio di design giapponese AB Concept, [...]

Lentini’s

Via Tivoli, 3 20121 Milano

Se state cercando un ristorante che abbia un menù vario ma allo stesso tempo sfizioso e di qualità, una location ricercata dal tocco vintage e situato in una delle zone più belle e centrali di Milano (in questo caso Brera, di fronte al Piccolo Teatro Strehler), allora con Lentini’s lo avete trovato. Nicola Lentini, dopo aver portato [...]