To Top
Ristoranti

Olio Cucina Fresca

La Puglia in tavola a Milano

Le vetrate che si affacciano su Piazzale Lavater e una cucina che ti porta a più di 800 km a sud. Olio è un ristorante che a suon di sapori abbatte ogni logica razionale, facendoti credere che sia davvero possibile essere in due posti contemporaneamente. Se, quindi, da una parte, le strade del quartiere di Porta Venezia ti ricordano di avere i piedi piantati a Milano, dall’altra i piatti ti catapultano in Salento, in Valle d’Itria, nel barese e sul Gargano.

Olio Cucina Fresca - Milano

Nato poco più di un anno fa, il locale è figlio della passione per la cucina di due giovanissimi pugliesi doc che hanno voluto rendere omaggio alla loro terra d’origine portandone storie e tradizioni nella metropoli meneghina. L’insegna recita Cucina Fresca, che forse è promessa e sfida: quella di soddisfare tutti usando come arma la vivace sperimentazione intrecciata all’essenzialità, di guardare al futuro tenendo le radici ben salde nel terreno del passato regionale.

Olio Cucina Fresca - Milano

Varcata la soglia d’ingresso, la prima sensazione avvertita è che nulla sia lasciato al caso. L’ambiente, giovanile e suddiviso in sala centrale, soppalco e zona esterna, è piacevolmente illuminato, costellato da piante, ulivi e bonsai che donano una nota accesa di colore alla sala. I tavoli senza tovaglie sono una vera chicca: “nudi e crudi” per mettere in risalto le decorazioni di maioliche che rievocano inesorabilmente, a chi le conosce, Laterza e Grottaglie. Qui, lo chic si unisce ad un design sobrio in una danza perfetta, senza particolari pretese: il risultato è che ci si sente a casa. Il luogo ideale per mangiare in compagnia di amici.

Olio Cucina Fresca - Milano

Passando ai fatti. Il menù (con prezzi medio alti) cambia come cambia il vento: viene continuamente rivisitato in base alla stagionalità e alla disponibilità delle materie prime – pugliesi, ovvio. Eppure c’è una costante: l’olio, come suggerisce il nome del ristorante. Rigorosamente extravergine d’oliva del Frantoio Muraglia. Questo ingrediente è il fil rouge che lega antipasti, primi, secondi e dessert, e che tutti i clienti possono portarsi via a mo’ di souvenir in boccette da 50 ml. I sapori sono diretti come un pugno allo stomaco, in vero stile regionale, e non nascondono un’ambiziosa creatività alle base.

Olio Cucina Fresca - Milano

Così, dalla semplicità dei taralli serviti come benvenuto, si passa agli altri piatti: un crescendo di ricercatezza, alla volta dell’accostamento perfetto. Segnatevi il carpaccio di gambero viola di Gallipoli cosparso di mandorle di Toritto, cipolla rossa di Acquaviva e liquirizia e la tartare di ricciola per un’esplosione di mare; optate, invece, per le orecchiette home made con le cime di rape per scoprire uno dei must baresi. Degno di nota è, poi, lo spaghetto al riccio con cicoria selvatica. I secondi spaziano dalla carne al pesce, e tra i dolci più curiosi ci sono i formaggi con confetture.

Olio Cucina Fresca - Milano

Insomma, un locale che ribolle come un vulcano e che merita una visita (prenotate!). Dimenticatevi però della fretta e dei ritmi milanesi. I tempi sono quelli “di giù”.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

MU dimsum

Via Aminto Caretto 3, 20124 Milano

Colori naturali, tanto legno – da qui la parola cinese MU - e piante rigogliose...un mood che ti porta direttamente in una foresta in pieno centro a Milano per assaporare la migliore cucina di Hong Kong. Questo è ciò che colpisce subito di MU dimsum: un ambiente ricercato e accogliente che al posto di belle, [...]

Ça Va Sans Dire. Gourmet easy-eating

Via Giulio Romano 1, 20135 Milano

Per restare in tema linguistico, Ça va sans dire, una delle novità gastronomiche più interessanti e originali di Porta Romana, è un piccolo bijoux sia per come appare sia per la qualità e la bellezza dei piatti che propone. Ça va sans dire si definisce “gourmet easy-eating” che si può riassumere in ottimo cibo da [...]

SINE, Ristorante Gastrocratico

Viale Umbria 126, 20135 Milano

Procede per sottrazione chef Roberto Di Pinto, che con SINE libera l’alta cucina da gabbie e preconcetti per renderla comprensibile, inclusiva e accessibile, onorandone l’eccellenza. Si dice che non esista lusso accessibile. Si racconta che il lusso, nella sua più profonda essenza, sia esclusività, contrario di inclusione. Un concetto che, appunto, entra in netta contraddizione [...]

10 ristoranti a Milano da provare questa primavera-estate

To read this article in English, click here. Per aprire la classifica su Google Maps, clicca qui. La pioggia delle ultime settimane ha avuto la meglio sulle belle giornate che tutti immaginavamo per questo periodo, costringendoci a tardare un po’ a indossare magliette a maniche corte, vestiti svolazzanti e occhiali da sole. Complice forse quella voglia [...]

Terrazza PanEVO – The Westin Palace Milan

Piazza della Repubblica 20, 20124 Milano

L’estate in città ha i suoi pro e i suoi contro. Le strade si svuotano, il traffico si dissolve, gli spostamenti diventano più facili che mai e finalmente si riesce a trovare parcheggio proprio sotto al portone (di casa e dell’ufficio), quello che avete ardentemente desiderato tutto l’anno. Contro: ci si sente un po’ sfigati, [...]