To Top
Ristoranti

Osteria Brunello

Il mix perfetto tra la tradizione di un'osteria e l’innovazione in cucina

“Chi non beve vino ha qualcosa da nascondere” diceva Charles Baudelaire. E io un po’ ci credo, anche perché a chi non piace gustare un ottimo calice di Brunello di Montalcino in compagnia, assaporando un ottimo piatto? Siamo in corso Garibaldi a Milano, quartiere ricco di proposte culinarie di ogni genere: qui troverete l’ Osteria Brunello, due ampie vetrine da cui si scorge la duplice sala e le pareti ricche di etichette di vini di altissima qualità.

Non è la solita osteria ma un luogo di tradizione e modernità in grado di conciliare le ricette tipiche della cucina italiana contemporanea con l’innovazione, sia nella presentazione dei piatti, che nell’accostamento di sapori antichi ad altri più attuali e inaspettati. La location è informale al punto giusto e vi farà sentire subito un po’ a casa: l’ottimo servizio e  la presentazione dei piatti – curati quasi come in un ristorante stellato – vi faranno dimenticare velocemente l’approccio da osteria “alla buona”.

Osteria Brunello Milano

L’arredamento è minimale ma non troppo, tavoli di legno scuri con mise en place semplice e per niente ingessata. Perfetto per una pausa pranzo lavorativa gourmet, accogliente e romantico al punto giusto per una serata a lume di candela, informale per una cena tra amici. Il menù propone una scelta oculatamente concisa: pochi piatti realizzati alla perfezione e rispettando la stagionalità dei prodotti.

Non mancano i grandi classici: risotto allo zafferano, la tradizionale cotoletta di vitello alla milanese, tagliatelle al ragù e ravioli di zucca confit, affiancati da piatti freschi e innovativi (come la tagliata di tonno o il salmone scottato in crosta) e da un menù che viene rinnovato ogni mese. Davvero ampia la carta dei vini, con una scelta di Brunello di Montalcino adatta a tutte le tasche. Non mancano altre etichette rappresentative di ogni regione d’Italia e sono inoltre disponibili differenti formati di bottiglia (mezza o magnum), alternativi alla bottiglia standard da 750ml.

Osteria Brunello Milano

Ottimo il rapporto qualità-prezzo, quasi inaspettato (vorrei non dirlo!) sia per la zona in cui siamo che per il livello della presentazione dei piatti e la qualità delle materie prime. Il mio consiglio è di non limitarvi a provarlo una sola volta, ma di tornare e dopo aver assaggiato il menù più tradizionale, lasciarvi trasportare verso l’innovazione dei piatti proposti, il tutto ovviamente accompagnato da un ottimo calice di vino!

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

L’Anlot e Oltre…

Via Raffaello Sanzio 30, 20149 Milano

Una “finestra sui colli tortonesi” ha aperto in zona Marghera nel settembre 2018, con l’obiettivo di trasmettere i sapori e gli odori di una cucina 100% piemontese. Elena e Giovanni, insieme a Pino, hanno voluto ricostruire con "L'Anlot e Oltre..." un’autentica esperienza della scena gastronomica regionale, più precisamente della zona attorno a Tortona, circondata da [...]

MU dimsum

Via Aminto Caretto 3, 20124 Milano

Colori naturali, tanto legno – da qui la parola cinese MU - e piante rigogliose...un mood che ti porta direttamente in una foresta in pieno centro a Milano per assaporare la migliore cucina di Hong Kong. Questo è ciò che colpisce subito di MU dimsum: un ambiente ricercato e accogliente che al posto di belle, [...]

Ça Va Sans Dire. Gourmet easy-eating

Via Giulio Romano 1, 20135 Milano

Per restare in tema linguistico, Ça va sans dire, una delle novità gastronomiche più interessanti e originali di Porta Romana, è un piccolo bijoux sia per come appare sia per la qualità e la bellezza dei piatti che propone. Ça va sans dire si definisce “gourmet easy-eating” che si può riassumere in ottimo cibo da [...]

SINE, Ristorante Gastrocratico

Viale Umbria 126, 20135 Milano

Procede per sottrazione chef Roberto Di Pinto, che con SINE libera l’alta cucina da gabbie e preconcetti per renderla comprensibile, inclusiva e accessibile, onorandone l’eccellenza. Si dice che non esista lusso accessibile. Si racconta che il lusso, nella sua più profonda essenza, sia esclusività, contrario di inclusione. Un concetto che, appunto, entra in netta contraddizione [...]

10 ristoranti a Milano da provare questa primavera-estate

To read this article in English, click here. Per aprire la classifica su Google Maps, clicca qui. La pioggia delle ultime settimane ha avuto la meglio sulle belle giornate che tutti immaginavamo per questo periodo, costringendoci a tardare un po’ a indossare magliette a maniche corte, vestiti svolazzanti e occhiali da sole. Complice forse quella voglia [...]