To Top
Ristoranti

Osteria del Corso

Sentirsi a casa tra calciatori e star della TV

Nell’Osteria del Corso, in Corso Garibaldi a Milano, si percepisce subito un’atmosfera familiare. Entrando dalla porta a vetri sotto il tendone nero affacciato su una delle vie più belle di Milano, si è subito accolti da uno membri della famiglia dei proprietari: tutti impegnati tra fornelli, servizio e bancone. Basta girarsi e osservare il proprio vicino di tavolo, non sarà difficile imbattersi in qualche personaggio famoso: calciatori, allenatori, sportivi o soubrette del momento.

Osteria del Corso - Milano

L’arredamento è semplice, un grande bancone sulla destra per la colazione o per bere qualcosa, e poi la sala con una parete decorata da un’esposizione di vini. I tavoli di legno scuri, sono apparecchiati semplicemente con runner bianchi, senza troppa formalità. Alle pareti: maglie dei calciatori autografate, foto di famose soubrette o personaggi televisivi . L’ambiente è accogliente, il servizio curato ma senza essere troppo formale. Sia i camerieri che i proprietari sono ben disposti a scambiare due chiacchiere con i loro ospiti, rendendoli quasi parte della loro famiglia.

Osteria del Corso - Milano

Il menù propone una cucina tradizionale italiana, con ingredienti di alta qualità e piatti che variano in base alla disponibilità delle materie prime. Ottima la cotoletta alla milanese e la tartare, ma anche la scamorza affumicata con verdure alla griglia oppure le linguine all’astice. La cucina è flessibile, pronta ad affrontare senza un tremito anche le esigenze dei palati più difficili.

Osteria del Corso - Milano

L’Osteria del Corso è perfetta per un pranzo veloce o di lavoro, ma anche la sera per una cena in due senza troppa formalità. E chissà, magari avrete la fortuna di ritrovarvi a fianco il calciatore della vostra squadra del cuore.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

10 ristoranti a Milano da provare a Dicembre

Per aprire la classifica su Google Maps, clicca qui. Siamo giunti al rush finale dell’anno, un 2019 ricco di sorprese, emozioni e novità che il capoluogo meneghino ci ha invitato a scoprire, tra nuove insegne, vetrine accattivanti e degustazioni food&drink inedite. Dicembre è il mese dedicato alle feste: Natale e Capodanno bussano alla nostra porta, insieme a [...]

La Scaletta

P.le Stazione Genova, 3 20144 Milano

Un angolo di tranquillità che affaccia sull’affollatissima Porta Genova. La definizione del ristorante La Scaletta potrebbe apparire quasi un ossimoro a chi non conosce questo luogo di ristoro, dove superato un alto cancello in metallo e varcata la grande porta d’ingresso in legno, lo sferragliare dei tram, il traffico e la frenesia meneghina scompaiono, lasciando spazio a [...]

Camparino in Galleria

Piazza Duomo, 21 20121 Milano

Nella storica cornice della Galleria Vittorio Emanuele II, a due passi dal Duomo, dal 1915 Camparino in Galleria è stato testimone di epoche storiche e fenomeni sociali, visitatori curiosi e habituè meneghini, risollevando animi e celebrando momenti di spensieratezza grazie alla celebre formula del suo iconico aperitivo. Voluto da Davide Campari per offrire uno spazio di divertissement all’elegante città di [...]

H Club>Diana

Viale Piave, 42 20129 Milano

Nella splendida cornice liberty di Porta Venezia, il maestoso Sheraton Diana Majestic incanta gli occhi dei passanti con la sua meravigliosa facciata. Situato all’angolo con Viale Piave, a pochi passi dai Giardini Pubblici Indro Montanelli e accanto allo sferragliare milanese delle linee tramviarie, accoglie all day and night long abitanti della città e forestieri internazionali. Ma il cuore pulsante [...]

Emporio Armani Caffè e Ristorante

Via Croce Rossa, 2 20121 Milano

Una ventata di cambiamento ha pervaso Via Croce Rossa: dopo la prima apertura celebrata nel 2000, il salotto conviviale più in voga della città - Emporio Armani Caffè e Ristorante -  accoglie il suo affezionato pubblico con un look nuovo e sofisticato, ispirato allo storico rapporto d’amore tra Re Giorgio e Milano, la “città culla” delle nuove tendenze. [...]