To Top
Ristoranti

Osteria Perbacco

Bere e mangiare bene al centro di Cernusco Sul Naviglio

L’insegna dell’Osteria Perbacco è divertente. Un gufo color del vino con occhi spalancati, comicamente severi. All’interno si capisce che l’animale è la mascotte ufficiale del locale sui cui tavoli di legno si accalcano gufi di ogni forma e colore ma senza mai sembrare ridondanti né fastidiosi.

Osteria Perbacco - Milano

La mise-en-place è spartana (tavoli di legno, tovagliette di carta grezza, posate e stoviglie) ma perfetta nel suo genere. Se andate di sera, prenotare sarà obbligatorio. Troverete un locale pieno di chiacchiere, calore e profumi. E quando vedrete il menù capirete perché è così affollato ogni sera. È qualcosa di strepitoso, pieno di cibi che vengono dalla terra (non aspettatevi pesce, quindi) con tante opzioni vegetariane e molta attenzione ad allergie e intolleranze.

Osteria Perbacco - Milano

Tagliatelle fatte in casa al ragù di cinghiale, cassouela, filetto di puledro con patate in cartoccio su tagliere di legno: non manca davvero niente, e anche i vostri occhi saranno felici. I salumi con lo gnocco fritto sono semplicemente perfetti. Gli agnolotti fatti in casa deliziosi, come anche la pasta alla gricia o i risotti mantecati con verdure di stagione. E le costine alla brace? Memorabili. L’oste poi, vi darà anche ottimi consigli sull’abbinamento perfetto da fare e fidatevi di lui, sa quale bottiglia vi serve dopo la prima occhiata.

Osteria Perbacco - Milano

Lasciate spazio per i dolci, alla fine. Il salame di cioccolato e il tiramisù sono ottimi, provate anche uno dei dolci di stagione: fragole con crema pasticcera o il dolce ai cachi morbidissimo. Tutte queste opzioni sono perfette per chiudere in bellezza un pasto stupendo.

Osteria Perbacco - Milano

La sensazione che resta, dopo, è quella di aver mangiato in famiglia, ma con una zia dietro ai fornelli che è davvero un fenomeno.

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

MU dimsum

Via Aminto Caretto 3, 20124 Milano

Colori naturali, tanto legno – da qui la parola cinese MU - e piante rigogliose...un mood che ti porta direttamente in una foresta in pieno centro a Milano per assaporare la migliore cucina di Hong Kong. Questo è ciò che colpisce subito di MU dimsum: un ambiente ricercato e accogliente che al posto di belle, [...]

Ça Va Sans Dire. Gourmet easy-eating

Via Giulio Romano 1, 20135 Milano

Per restare in tema linguistico, Ça va sans dire, una delle novità gastronomiche più interessanti e originali di Porta Romana, è un piccolo bijoux sia per come appare sia per la qualità e la bellezza dei piatti che propone. Ça va sans dire si definisce “gourmet easy-eating” che si può riassumere in ottimo cibo da [...]

SINE, Ristorante Gastrocratico

Viale Umbria 126, 20135 Milano

Procede per sottrazione chef Roberto Di Pinto, che con SINE libera l’alta cucina da gabbie e preconcetti per renderla comprensibile, inclusiva e accessibile, onorandone l’eccellenza. Si dice che non esista lusso accessibile. Si racconta che il lusso, nella sua più profonda essenza, sia esclusività, contrario di inclusione. Un concetto che, appunto, entra in netta contraddizione [...]

10 ristoranti a Milano da provare questa primavera-estate

To read this article in English, click here. Per aprire la classifica su Google Maps, clicca qui. La pioggia delle ultime settimane ha avuto la meglio sulle belle giornate che tutti immaginavamo per questo periodo, costringendoci a tardare un po’ a indossare magliette a maniche corte, vestiti svolazzanti e occhiali da sole. Complice forse quella voglia [...]

Terrazza PanEVO – The Westin Palace Milan

Piazza della Repubblica 20, 20124 Milano

L’estate in città ha i suoi pro e i suoi contro. Le strade si svuotano, il traffico si dissolve, gli spostamenti diventano più facili che mai e finalmente si riesce a trovare parcheggio proprio sotto al portone (di casa e dell’ufficio), quello che avete ardentemente desiderato tutto l’anno. Contro: ci si sente un po’ sfigati, [...]