To Top
Bistrot

Pescatore Lobster Bar

L’imbarazzo della scelta per una cena di mare in Porta Romana

Appuntamento attesissimo: se, come vi raccontavo, il pesce buono a Milano è alla Trattoria del Pescatore, le aspettative per il fratellino minore “Lobster bar” erano davvero alte. Piccolo spoiler sulla fine: aspettative ampiamente superate!

Il locale è adiacente al ristorante (doppio ingresso: uno esterno ed uno interno dal ristorante). La parete dietro al bancone è di sale rosa dell’himalaya e crea un effetto scenico stupendo: caldo, rosato, sembra quasi di essere in una SPA.

Quando arriva il cibo invece, la sensazione di pace dei sensi è assoluta. Saranno i pochi tavoli, sarà il clima conviviale e riservato al tempo stesso ma al Lobster Bar sembra di essere in un privè, anche grazie alle sapienti coccole di Cristiano, figlio di Giuliano (Il Pescatore), che consiglia i piatti (le cruditè sono spaziali) e l’abbinamento con i cocktail.

In carta l’imbarazzo della scelta: immancabile l’astice alla catalana (fiore all’occhiello, sempre eccezionale e sempre con il loro pane fragrante e croccante) e i piatti di crudo e caldi declinati in assaggi, mezza porzione e porzione intera. I crudi si possono gustare al pezzo o al plateau. Cosa vi consigliamo? Non perdetevi la tartare di ricciola con zenzero e pompelmo rosa, il carpaccio di tonno che si scioglie in bocca, i gamberi rossi con stracciatella e mousse di melanzana, il carpaccio di scampi con zucchine crude marinate e il baccalà mantecato alla veneziana… semplicemente squisiti. Le ostriche sono superbe (consiglio di provarle anche a chi, come me, non dovesse andarne pazzo): con quel tocco del gin da aggiungere con il piccolo dosatore, sono ancora più speciali.

Noi abbiamo terminato con la mousse al cioccolato e sale maldon, accompagnata da un assaggio di Vermouth bianco e in seguito rosso della cantina Silvio Carta. Un vermouth, nemmeno a dirlo, sardo, aromatico e non banale che ha davvero esaltato il gusto dei piatti. La carta dei cocktail è essenziale ma equilibrata, se avete indecisione, chiedete e vi sarà fatto assaggiare e degustare.

Uno di quei posti in cui tornare assolutamente, per assaggiare tutto quello non si riesce al primo giro.  Non occorre prenotare: mettetevi semplicemente davanti alla porta di ingresso, aspettate le 19.30 e lasciatevi deliziare!

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

Barmare L’Altro

Via Lecco 4, 20124 Milano

Prendete una mappa di Milano e cercate l’angolo tra via Lecco e via Panfilo Castaldi: è lì che dovete andare oggi. Quindi chiamate qualche amico e preparatevi a fare il pieno di chiacchiere in totale relax mentre il buon bere scandisce il tempo, a sancire il vostro patto d’amore con il partner tra qualche ostrica [...]

Barmare

Corso Lodi 12, 20135 Milano

Mentre le stagioni sono impegnate nella loro ciclica staffetta fatta di passaggi di temperature e colori diversi, Barmare se ne sta tranquillo in un isolato tra le vie meneghine ad accogliere ed esaudire i desideri di chiunque voglia sentirsi per qualche istante altrove e dimenticarsi la quotidianità metropolitana. Il ristorante bistrot di Porta Romana, infatti, traghetta la [...]

Babouche

Via Maestri Campionesi 16, 20135 Milano

Godersi una bella colazione fuori, prima di andare al lavoro o durante il week end quando si è più rilassati, è uno dei piccoli piaceri della vita che merita di essere vissuto in un posto accogliente, con personalità ma soprattutto capace di offrire prodotti di qualità, buoni e magari pure belli. E questo posto è [...]

Nuna Soulfood

Viale Monte Nero 34, 20135 Milano

Nuna, una parola che deriva dal dialetto indigeno del Sud America e significa “anima”. È questo il nome che i fondatori del locale hanno scelto per descrivere la loro cucina: un’unione di purezza e genuinità che esalta al massimo le materie prime. Il risultato è un tapas bar e bistrot che rivisita ingredienti di prima [...]

La primavera con il nuovo menù di Fishbar de Milan

To read this article in English, click here. Accostare la parola “mare” a “Milano” per molti può suonare strano. Eppure, il capoluogo meneghino ha un’anima “marittima” sconosciuta ai più: il mercato ittico all’ingrosso di Milano è infatti il più importante in Italia e tra i più moderni in Europa e si distingue per la quantità, qualità e [...]