To Top
Advertisement
Ristoranti

Pisco

Se Milano avesse il mare

All’Arco della Pace, d’estate, si respira aria di vacanza. Quando passa l’1, ci chiediamo se faccia capolinea sugli scogli. Vestitino e rossetto color corallo, basta poco, perché è l’atmosfera a renderci più belli. La gente intorno parla in mille accenti e lingue diverse, brinda e ride. È la nostra città, che ogni estate fa innamorare sempre più persone, perché è capricciosa, mutevole, schietta e sbarazzina; perché ama ballare e divertirsi; perché si dà da fare, è instancabile, gioiosa e viva; va sempre di corsa ma trova il sacrosanto tempo da dedicare alla bellezza: alla propria e a quella riflessa negli occhi di chi la guarda. I nostri amici ci hanno invitato al mare: alle h. 21:00, hanno riservato un tavolo da Pisco Milano.

Pisco - Milano

L’Arco è di fronte a noi, illuminato e maestoso; giriamo a sinistra, percorriamo qualche metro e ci siamo: varcando la soglia, veniamo calorosamente accolti all’interno di un affascinante galeone, dove i colori e l’ospitalità sono quelli, inconfondibili, della costiera amalfitana. Brillanti mosaici di maioliche entrano in elegante contrasto con il solido parquet di legno scuro; le lampade di vimini intrecciate a rete, emanando una luce calda e soffusa, illuminano le pareti in ardesia decorate da murales realizzati a colpi di gessetto. La cucina a vista è il punto luce che, strategicamente posto al centro del locale, ne separa le due sale e, discretamente, catalizza su di sé l’attenzione dell’ospite curioso. L’ambiente promette bene e lo garantiamo: queste non sono promesse da marinaio.

Pisco - Milano

Super star indiscussa del menu sono i crudi: ostriche, capesante, ricci di mare, tartare di ricciola e chevice al tartufo sono solo alcune delle prelibatezze proposte. Tra i primi, spiccano gli spaghetti trafilati all’oro con astice e le orecchiette fresche alle acciughe del Mar Cantabrico con broccoletti e briciole di pane. Tra i secondi, è delicato e raffinato il branzino in crosta di patate; rustico e genuino, il misto di mare e verdure alla piastra è perfetto se accompagnato a una rinfrescante insalata di pomodorini e basilico. I golosi cederanno più che volentieri alla tentazione di un dolce: noi consigliamo il gelato al mascarpone con riduzione ai frutti rossi o, già che ci siete, la torta Pisco al cioccolato, così deliziosa da poter distogliere anche il navigante Ulisse dal seducente canto delle leggendarie sirene.

Pisco - Milano

Un brindisi al limoncello e siamo pronti per salpare…ops, volevamo dire salutare. È un peccato andare via, perché la cordialità del servizio rende estremamente piacevole la permanenza. Pisco è l’isoletta vista Arco che non solo vanta un’ottima cucina, ma anche una notevole ospitalità. Alzandoci dalla tavola, quasi ci aspettiamo di avere il mare ai nostri piedi, o di sentire il piacevole rumore delle onde, come si fa con le conchiglie. Se siete sognatori, lasciatevi trasportare…e immaginatevi come sarebbe la nostra Milano se avesse – pure! – il mare.

Ti potrebbero interessare anche...

VÒCE Aimo e Nadia

Piazza della Scala, 6 20121 Milano

Cucina, arte e cultura si intrecciano a Milano in un coro che canta sulla note di un’unica VÒCE: il progetto di VÒCE Aimo e Nadia nasce il 29 novembre 2018 all’interno delle Gallerie d’Italia, il polo museale promosso da Intesa San Paolo in Piazza della Scala, tra l’omonimo Teatro e Palazzo Marino. VÒCE è all’unisono libreria, caffetteria e [...]

Olio Cucina Fresca

Piazzale Lavater, 1 20129 Milano

Le vetrate che si affacciano su Piazzale Lavater e una cucina che ti porta a più di 800 km a sud. Olio è un ristorante che a suon di sapori abbatte ogni logica razionale, facendoti credere che sia davvero possibile essere in due posti contemporaneamente. Se, quindi, da una parte, le strade del quartiere di Porta [...]

10 Ristoranti Industrial Chic a Milano

In principio, laboratori e vecchie fabbriche. Poi Milano ha scoperto l’industrial-chic ed è stato subito amore. D’altronde non poteva che essere un’unione di successo, quella tra lo stile d’arredamento più urban e di tendenza del momento e Milano, metropoli italiana per eccellenza. Less is more, e molti ristoratori sembrano averlo compreso e applicato: minimalismo, tonalità neutre o scure, incontro [...]

Penelope a Casa

Via Giuseppe Ripamonti, 3 20122 Milano

La cucina autentica abruzzese ha trovato una nuova location nel capoluogo meneghino; in zona Ripamonti ha infatti di recente aperto Penelope a Casa, ristorante tradizionale dal tocco contemporaneo che racconta la storia gastronomica regionale con un twist scenografico ed estremamente attento ai dettagli. La storia di Penelope inizia a Sambuceto, Abruzzo, dove si trova tutt’ora la [...]

Pourquoi Pas?

Corso Garibaldi, 17 20121 Milano

Ufficialmente lo trovate in Corso Garibaldi 17, a pochi passi da Brera e dal Castello Sforzesco, nello storico edificio che ospitava il Teatro Fossati. In realtà, vi basterà entrare da Pourquoi Pas? per essere catapultati in una Parigi fuori dal tempo, costellata da tavolini di marmo, una lunga banquette di velluto rosso, libri francesi, cucina a vista [...]