To Top
Lifestyle

Sentirsi in Provenza da Tibi

Il bar d’ispirazione francese che anima Brera

To read this article in English, click here.

Indie è una parola inglese nata nel mondo della musica e del cinema per definire tutte quelle realtà lontane dagli establishment delle grandi case di produzione. Indie come indipendent, appunto. Col tempo la parola ha iniziato a designare un mood particolare: l’estetica autoriale sincera e genuina, il gusto dell’artigianato di qualità. E in questo senso la parola si adatta perfettamente a Tibi – Bistrot Provençal, che vanta uno fra gli aperitivi più buoni e allegri di Brera.

Tibi Bistrot Provençal

L’atmosfera che si respira da Tibi è calorosa per tre motivi. Il primo è squisitamente estetico: il colore rosso domina gli ambienti del bar, dal bancone fino a sedie e pareti, che rende avvolgente l’atmosfera. Il secondo è l’atmosfera familiare ispirata dallo staff, prontissimo nel rispondere a ogni domanda possibile ma anche simpaticissimo nell’interagire con i clienti. Il terzo e ultimo, infine, sono i clienti stessi che, accorrendo per l’aperitivo e la serata, riempiono il locale di un’energia frizzante, come quella di una festa collettiva.

Tibi Bistrot Provençal

Perché si viene da Tibi? La risposta superficiale sarebbe: “Perché si beve bene”. Ed è vero, ma c’è un valore aggiunto che è incalcolabile e percettibile: la cura artigianale in tutte le cose. Sorvolando sopra la sezione food, in cui tutto ciò che trovate è rigorosamente fatto in casa e preparato al momento nella piccola cucina del locale, ogni singolo componente della drink list è stato studiato, provato e ragionato dalla squadra del bar e niente è lasciato al caso.

Tibi Bistrot Provençal

Tibi – Bistrot Provençal possiede un fortissimo legame con tutto ciò che è francese, come s’intuisce già dal nome, e, nella sua drink list, troverete in bella mostra una ristretta selezione di champagne delle cantine Le Jeune e i crémant dell’Alsazia e della Loira, oltre che i rosé provenzali. Un grande tocco di stile, poi, sono i pastis, cugini francesi della nostra sambuca: liquori da aperitivo all’anice assai popolari oltralpe.

Tibi Bistrot Provençal

Questi due aspetti dell’anima del locale, il lato del cibo e quello del bere cioè, nascono come complementari: il cibo è pensato per accompagnare il bere, creando intorno al momento del cocktail tutta un’atmosfera particolare che vi farà immergere nel mondo francese. Avete mai provato l’ebbrezza di accompagnare al foie gras, a un assiette de charcuterie, o a un croque monsieur un bicchiere di bordeaux, di armagnac o di pernod? Da Tibi potete.

Tibi Bistrot Provençal

Altro, grande motivo per cui il Tibi è celebre sono i suoi gin. Il locale infatti non si limita ad assumere personalità e modi francesi ma esprime ancora meglio la propria identità nella sconfinata offerta di gin (oltre duecento etichette in bottigliera) che la creatività e la ricerca del team alimentano costantemente, proponendo anche ogni mese nuove ricette di martini e gin tonic.

Tibi Bistrot Provençal

Ora, il drink per cui questo bar è entrato nel novero dei Milan’s finest è sicuramente l’African Mule, un twist sulla ricetta del Gin Mule che non troverete altrove in città, con inediti tocchi di salvia e cardamomo, ma, prima di ordinare, date un’occhiata al Martini o al Gin Tonic del Mese: sono i fuoriclasse, le ultimissime novità partorite dalla mente dei mixologist a lavoro dietro il bancone e vale la pena di assaporarne ogni goccia.

Tibi Bistrot Provençal

Il resto dei cocktail che trovate in lista non è certo da meno. È vero che l’African Mule apre la fila (e a ragione) ma il drink che lo segue, il Carolaina è altrettanto buono, come anche il Micol, col suo rum affumicato al timo con vermut rosso e bitter alla lavanda; oppure il Giass In Time con gin, lime, pompelmo rosa, liquore alle rose, melograno e bitter al cardamomo. Leggendo la drink list si nota il forte impiego di sciroppi, infusi e aromi naturali che arricchiscono ognuno dei cocktail di sapori piacevoli, rendendoli perfetti per le lunghe bevute fra amici.

Tibi Bistrot Provençal

Tibi, insomma, è un bar di Milano che le altre città possono sognarsi soltanto. Fra liste cocktail che cambiano stagionalmente, signature drinks sempre nuovi, un ricco aperitivo che odora di cibo appena sfornato e un menù food di piccole delizie francesi, non potrete che sentirvi trasportati in una dimensione a sé: un intimo, festoso bar di quartiere che ha i piedi a Milano e la testa in Provenza.