To Top
Etnici

Shimokita

Tapas giapponesi nel set di un fumetto anni 90

Tra gli accattivanti e modaioli locali milanesi gestiti da Luca Guelfi arriva Shimokita, in Via Archimede, zona Porta Venezia. E ci destabilizza subito, proponendo un Giappone del tutto diverso da quello a cui siamo abituati. Dimenticatevi di musiche zen, di tendaggi velati e di fiori d’acqua. Shimokita ci porta in una Tokyo molto più street, caotica, pop. Il nome infatti rimanda alla zona hipster della capitale, Shimokitawa. Poco conosciuta dai turisti, è un labirinto di piccole strade in continua evoluzione, fucina di idee innovative, di arte e di moda.

Shimokita - Milano

Il mood del quartiere si riflette interamente nel locale, che sembra il teatro di un fumetto. Le pareti sono ricoperte da graffiti e murales ispirati a icone dei manga anni ’90, curati dall’artista Mr. Wany. Un lampadario di Venini invade la sala bar, facendo quasi passare inosservati i robot, le macchinette da sala giochi e i neon rosa che spiccano nella luce soffusa.

Shimokita - Milano

Coloratissime sedute ospitano chi decide di accomodarsi al bancone, degustando dei signature cocktail d’ispirazione orientale, a base di sake o umeshu. Un esempio ne è il Fujiko, con sake, martini ambrato, succo di litchi e passion fruit. Durante l’aperitivo è possibile assaggiare quello che è il focus del locale: tapas nipponiche con contaminazioni europee, asiatiche e sudamericane.

Shimokita - Milano

Il menù è stato curato a quattro mani da Marco Fossati e Atsushi Okuda, che sono riusciti a compensare gusti diversi tra loro, sbizzarrendosi tra rolls e tapas. Tra queste, da citare assolutamente i pop corn di gamberi in tempura con salsa ponzu e gli spicy salmon tacos. La contaminazione di gusti è eccezionale anche nei rolls, che abbinano ingredienti insoliti, come astice, maionese di miso e gamberi rossi. Io, poi, ho adorato il roll al tonno con spuma di bufala e aceto balsamico.

Shimokita - Milano

Ai dolci ci ha pensato invece la maestra pasticciera Ilaria Forlani, food designer dell’anno 2017, che ha creato in esclusiva per Shimokita tre diversi abbinamenti di sushi gelato, assolutamente da provare.

Shimokita - Milano

Vi consiglio assolutamente di provarlo per un aperitivo un po’ insolito con amici, scegliendo di ordinare vari piatti e di assaggiare gli incredibili abbinamenti proposti. E, ovviamente, brindando al qaurtiere Shimokitawa, in attesa di visitarlo davvero!

 

Ti potrebbero interessare anche...

Pokeia

Via Magolfa, 25/27 20143 Milano

Quanti di voi hanno sognato almeno una volta di abbandonare tutto per un po’ e comprare un biglietto di sola andata per le Hawaii? Una collana di fiori come benvenuto e poi di corsa in spiaggia, fra le palme, a fare un tuffo nell'acqua cristallina. Pokeia è la risposta ideale per placare il desiderio di una vita [...]

Okja

Viale Gorizia, 8 20144 Milano

C’è un nuovo indirizzo a due passi dalla Darsena e dai Navigli, che unisce in un piccolo locale tre trend che impazzano sui social: il rosa, lo street food e la mania per il cibo asiatico. Okja è il nuovo pink place arrivato a Milano che ci introduce nel mondo speziato dello street food coreano. Una vera [...]

Kanpai

Via Melzo, 12 20129 Milano

In molti provano a portare il vero sapore del Giappone qui in Italia ma pochi ci riescono, o meglio, pochi ci riescono come Kanpai, locale aperto da pochi mesi che permette ai suoi ospiti di immergersi nella più autentica realtà nipponica. La volontà del ristorante è quella di trasmettere il mood giovane, urbano e dinamico tipico di Tokyo [...]

Ajo Blanco

Via Thaon di Revel, 9/a 20159 Milano

Ci sono posti che rappresentano un punto fermo nella vita caotica fatta di aperitivi, cene e dopo cene (ci rifiutiamo categoricamente di inserire in questo elenco le cosiddette apericene). Sono i locali, dicevamo, che ci salvano quando le giornate volano veloci e le idee latitano; sono i porti sicuri dove torniamo sempre, certi che sapranno accoglierci [...]

Huan

Ripa di Porta Ticinese, 69 20143 Milano

Huan è un locale fusion in tutte le possibili accezioni del termine: fusion nel senso che fonde insieme il ristorante e il cocktail bar di livello; fusion nel senso che la cucina, anche se guarda soprattutto alla Cina, fonde l'ispirazione orientale alle materie prime e creatività occidentali. Si tratta insomma di uno di quei posti che dovrebbe essere già [...]