To Top
Etnici

Spica

Una pagina per ogni continente: diario di viaggio tradotto in menú

Il locale che mancava. In una Milano invasa da ristoranti etnici di ogni genere avevamo proprio bisogno di qualcuno che selezionasse per noi i piatti migliori di tutto il mondo, riunendoli in un unico menù fatto di viaggi e passione. Ci ha pensato Spica, proponendo una cucina globale e cosmopolita: piatti provenienti da ogni continente, da gustare in formato tapas o come piatto principale.

Spica - Milano

L’ideatrice è Ritu Dalmia, chef star indiana che vanta già un’esperienza milanese di successo nel ristorante Cittamani. Per Spica, però, decide di lasciarsi andare alla sua parte più personale e creativa, inserendo nel menù quella che definisce la “storia della sua galassia”, tutti i suoi piatti preferiti. In collaborazione con la chef Viviana Varese decide di offrire una cucina globale, democratica e divertente. La scelta della zona, di conseguenza, non poteva che ricadere su Porta Venezia: Spica è in via Melzo e si lascia decisamente contaminare dalla vita del quartiere che lo ospita. L’ambiente è fresco, giovane, volutamente libero di lasciarsi andare a sperimentazioni.

Spica - Milano

Anche il concept è urban, senza comunque rinunciare all’eleganza. Lo spazio industriale di 280 metri quadrati è stato progettato dallo studio Vudafieri-Saverino Partners, che è riuscito a mixare perfettamente elementi di design milanesi con omaggi alla cultura asiatica. Le lampade, disegnate da Andrea Anatasio, rimandano all’Asia, ricordando gli strumenti agricoli indiani. Lo stile libero che scandisce gli spazi è posto a contrasto con carte da parati ed elementi fluo, per un risultato estremamente colorato e vivo

Spica - Milano

La contaminazione contraddistingue anche il menù, diviso in quattro aree geografiche: Sud-Est asiatico, Sub Continente Indiano, Europa e America. Per ogni continente, poi, sono proposti piatti pensati per essere condivisi, oltre a dei piatti principali.

Spica - Milano

Da Spica è possibile spaziare dai cinesi dim sum in pasta cristallo a zuppe della Birmania e insalate thai, passando poi ad omaggi all’India come samosa e paratha, la piadina tipica di Delhi. L’America è interpretata con costine in salsa barbecue, nachos messicani e tostadas peruviane, il piatto che abbiamo preferito. Le tostadas sono servite con tre diverse ceviche, di ricciola, polpo e gamberi, condite con guacamole, pico de gallo e salsa di tamarindo. Nessun problema però per chi ama i gusti più tradizionali: alla pasta o riso del giorno si affianca una meravigliosa pizza fritta. Un’unica carta dei dolci offre comunque proposte multietniche, spaziando dal tiramisù allo sticky rice con frutta esotica.

Spica - Milano

Al bancone, che con i suoi otto metri ricorda i classici bar milanesi anni ’60, è possibile degustare la drink list curata da Mattia Berscapè, che propone 15 cocktail della casa, caratterizzati, come la cucina, da spezie e contaminazioni.

Spica - Milano

Spica è il locale perfetto dove andare in compagnia, accontentando i palati più diversi e lasciandosi ispirare ordinando piatti da ogni continente. Cosa state aspettando? Partite non per un viaggio, ma verso tutto il mondo!

Noi no, per questo condividiamo ogni settimana le miglioni esperienze
di Milano e dintorni...

Ti potrebbero interessare anche...

I migliori ristoranti all’aperto a Milano

I raggi di sole scaldano, - forse troppo -, le strade meneghine e le giornate vengono scandite dall’alternarsi di lunghe ore di luce e tramonti accesi - che in questo periodo, ammettiamolo, si preferirebbe osservare magari da una spiaggia sabbiosa o da un mirador spagnolo. Quando il caldo estivo si fa sentire, le architetture meneghine stanno [...]

Becho

Via Savona 17, 20144 Milano

In Via Savona, a pochi passi dalla movida di zona Tortona, ha aperto Becho, un “Cosmopolitan Bistrot” - come si definisce - che caratterizza la sua offerta con proposte sostenibili, strizzando l’occhio alla cucina internazionale. La filosofia di Becho ruota attorno alla parola “scelta” che definisce il desiderio di costruire un menu sulla base di prodotti che non [...]

Locanda Carmelina

Via Cadore 2, 20135 Milano

Milano è una città insonne, instancabile, veloce. È proprio la sua frenesia la chiave di lettura ideale per cogliere gusti, tendenze, novità: nella moda, nell’arte e nella ristorazione. Il filo conduttore delle nuove aperture food più vincenti degli ultimi mesi sembra essere la partenopeità. Arriva in via Cadore la Locanda Carmelina, una moderna trattoria napoletana dove potrete assaggiare [...]

The Fisher

Viale Bianca Maria 8, 20129 Milano

Ci sono molti posti che sento definire spesso “più bello che buono”, e in una città come Milano, in cui lo stile e il design giocano un ruolo fondamentale, è facile cadere in questo tranello. Fortunatamente da The Fisher le cose sono molto diverse: come il nome stesso suggerisce si tratta di un ristorante di [...]

La Terrazza di via Palestro

Via Palestro 2, 20121 Milano

Visti dall’alto i Giardini Pubblici Indro Montanelli colorano la cartina del centro meneghino con quel tocco di verde così prezioso a noi instancabili e indaffarati coinquilini del capoluogo lombardo: su questo parco meraviglioso si affaccia La Terrazza di Via Palestro. Chi lavora in zona sa quanto possa essere rigenerante anche solo mezz'ora di passeggiata al loro interno nella tanto [...]