To Top
Lifestyle

Urban Chalet 2019

Una magica cornice alpina nel cuore del Quadrilatero della Moda

Come ogni anno, l’arrivo dell’inverno segna il ritorno dell’incatevole Urban Chalet, all’interno del prestigioso Four Seasons Hotel Milano. Incastonato nel Quadrilatero della moda, è nella posizione perfetta per una pausa dallo shopping natalizio, tra le vetrine scintillanti che prendono vita durante questo periodo dell’anno. La soluzione ideale per rilassarsi dopo lunghe passeggiate, l’Urban Chalet, caratterizzato da un allestimento a tema che varia ogni anno, immerge gli ospiti in una magica cornice montana nel cuore di Milano.

Urban Chalet 2019

La nuova edizione dello chalet presenta la perfetta riproduzione del classico chalet alpino dal design raffinato nel caldo e accogliente ambiente della Sala Camino, ex chiesa del XV secolo. Progettato dall’acclamato direttore artistico Vincenzo Dascanio, incanterà sia gli ospiti dell’albergo sia i cittadini milanesi, trasportandoli nell’atmosfera unica di una baita di montagna nel cuore del Quadrilatero della Moda. Da metà novembre fino alla fine di gennaio, lo Urban Chalet sarà avvolto da un clima festoso e coinvolgente, offrendosi come rifugio per coloro che vogliono allontanarsi per qualche ora dalla frenesia meneghina.

Urban Chalet 2019

Lo spazio è stato trasformato in un autentico paese delle meraviglie con interni rivestiti di legno, tappeti e cuscini di pelliccia sintetica. Sci vintage, ghirlande festive e luci scintillanti creano un’autentica atmosfera di montagna, mentre gli accoglienti angoli salotto sono perfetti per un intimo tête-à-tête con amici,  persone care o colleghi. Un ruolo da protagonista è riservato anche al cibo: lo Chef Fabrizio Borraccino offre un delizioso menù di ispirazione alpina, con proposte adatte dall’aperitivo fino alla cena.

Urban Chalet 2019

I piatti da condividere creano un’atmosfera di convivialità: fonduta di formaggio, canederli, pizzoccheri e, naturalmente, il tradizionale panettone natalizio – il tipico dolce del Natale milanese, che simboleggia la stagione delle feste. Anche i cocktail contribuiscono a rendere l’esperienza indimenticabile, grazie al Bar Manager Luca Angeli che diffonde un clima après-ski con una drink list che propone vini come Glow Wine, un vin brulè speziato e Skypass, una bevanda a base di rum preparata con tè nero, succo di limone e l’amaro Grinta Glep.