To Top
Viaggi

Weekend a Forte dei Marmi: sapore di mare e champagne

Il fortino da cui prende il nome, il pontile, la spiaggia interminabile: ecco una mini guida dei place-to-be per un weekend in Versilia!

Profumo di mare e sale sulla pelle. Riempirsi gli occhi di blu, lo sguardo che si perde sulla linea dell’orizzonte. Alle spalle, le Alpi Apuane. E tutto intorno, un’estate di pedalate, tramonti dal pontile, il primo caffè della giornata al Giardino e via verso quella spiaggia lunghissima, che da sempre caratterizza i bagni di Forte dei Marmi. La Versilia che si sveglia tardi ha incantato generazioni di bon vivant, e non ha intenzione di smettere.

C’è Jerry Calà in Capannina e – se siete fortunati – Bocelli all’Alpemare: certe tradizioni è giusto che rimangano immutate. Il fascino degli anni d’oro non ha mai lasciato il Forte: i nostalgici rimpiangono le partite di poker al bar Principe, i jet-setter ne apprezzano l’eleganza sofisticata. Percorrendo l’autostrada, basta scorgere l’uscita “Versilia” per entrare in quel mood disteso e senza pensieri che caratterizza chi sceglie di trascorrere qui le vacanze.

L’estate è sempre più vicina. C’è chi sposta ufficiosamente la residenza sulle spiagge toscane da giugno a settembre, e chi desidera trascorrerci un weekend per poi innamorarsene perdutamente. Riguardate “Sapore di mare”, e seguite i nostri consigli: dal primo istante in cui sentirete la sabbia sotto i piedi, all’alba del giorno dopo, vi guideremo nella Versilia più glamour, alla scoperta di un autentico cult delle vacanze italiane!

Hotel

Accoglienza toscana coniugata a standard di lusso internazionali

Weekend a Forte dei Marmi: sapore di mare e champagnePhoto credit © Augustus Hotel & Resort –  Villa Franca

In Versilia si trovano alcune gemme dell’hotellerie italiana, nate per una clientela esigente: immersi nella natura o con una finestra sul mare, garantiscono soggiorni all’insegna del relax. L’Hotel Augustus può contare sulle due strutture principali, Villa Pesenti e La Nave, e le sette ville, tutto racchiuso in un parco dal raro splendore naturalistico; dispone di una piscina, SPA e centro fitness, tappe ideali di una giornata che termina al ristorante dell’hotel, il Bambaissa. 28 esclusivissime camere di design per l’Hotel Principe, dove la luce filtra delicata, esaltando gli elementi in marmo; gli ospiti possono contare sull’Egoista SPA, centro benessere multisensoriale in grado di risvegliare i sensi tramite trattamenti all’avanguardia. Tre i ristoranti, tra cui lo stellato Lux Lucis: ma prima, vietato non concedersi un brindisi al 67 Sky lounge bar, l’altissima terrazza panoramica dell’hotel. Il Villa Grey vuole essere un “buen retiro” per chi pratica il culto della bellezza: collocato in una villa novecentesca sapientemente ristrutturata, ha il fascino senza tempo di ciò che è stato custodito con amore; accoglienza e ospitalità si estendono anche al nuovissimo ristorante Il Parco, che trova posto nella serra.

Bagni

La giornata inizia con i piedi sulla sabbia non ancora rovente

Weekend a Forte dei Marmi: sapore di mare e champagnePhoto credit © Augustus Beach Club – La spiaggia

Nel resto d’Italia ci sono le spiagge, al Forte si va al bagno. Altrove ombrelloni dalla difficile apertura, in Versilia ci sono le tende. Niente lettini, qui ci si abbronza sui letti (molto spesso king size). Tra questi, l’Augustus Beach Club è una garanzia dal 1969 e per la stagione si veste di un nuovo look tutto glamour in stile Alchemist Botanical Club, che merita di essere scoperto; qui l’accoglienza è delle migliori, l’esclusività un must e le tende sono delle vere e proprie suite dai colori tenui che riprendono quelli paesaggio, – come a voler sancire un patto d’armonia con il circostante. Inutile dire che vi aspettano per regalarvi un’esperienza unica.  Poi c’è il Bagno Dalmazia, storico stabilimento balneare vicino alla Capannina: nasce negli anni ‘50, e mantiene immutata la classe di quegli anni. Si va all’Alpemare con la speranza di incontrare Bocelli, ma in caso il maestro sia assente (giustificato), i comfort di questo luogo soddisfano anche la clientela più esigente: ad accogliere i villeggiatori, una meravigliosa pineta, mentre le cabine sono dotate di allaccio USB. Il Bagno Annetta è uno stile di vita: la dolce vita versiliese si consuma tra l’ombra delle sue (distanziatissime) tende e gli eventi che ne animano le serate. Al Twiga Beach Club la scelta si fa complicata: oltre al mare, è presente una piscina, e l’ambientazione orientale garantisce un soggiorno indimenticabile, all’insegna di un divertimento luxury oriented. Se ricercate quell’irrinunciabile party vibe che sembra aleggiare su tutta la costa, spingetevi a Marina di Pietrasanta, perché è qui che ha sede il Nikki Beach: l’idea di un cocktail a bordo piscina mentre il sole tramonta non è mai stata così intrigante.

Shopping

Le vetrine dell’inconfondibile stile versiliese

Weekend a Forte dei Marmi: sapore di mare e champagne

luxury shop si sprecano: Balenciaga, Dolce&Gabbana, Prada sono soltanto alcuni dei nomi che troverete. Poi c’è il mercatoun’autentica istituzione: made in Italy di qualità tra pelletteria, cashmere, biancheria per la casa e ceramiche sono esposte in questa boutique a cielo aperto, ogni mercoledì in piazza Marconi. Se voleste fare un sondaggio sulla provenienza dei costumi da bagno più belli indossati nei bagni, possiamo anticipare la risposta: bikini e costumi interi si acquistano da Glamour in Rose, è risaputo. Chiunque frequenti il Forte sa che gli infradito si indossano solo quando è strettamente indispensabile: le scarpe per ogni altro momento della giornata sono quelle di Volponi, storica firma della moda versiliese, con quattro punti vendita. Fiacchini riunisce in uno spazio lussuoso e distinto Alaia, Alexander McQueen, Balmain e molti altri: è un luxury multibrand shop dalle diverse anime, con un occhio puntato ai grandi nomi dell’alta moda e l’altro ai nuovi talenti. Un ideale di fashion mitigato, tra urban e posh, alberga da Morini: audacia è accostare Dior a Diesel, Philipp Plein a Celine, e ogni accostamento è perfettamente riuscito. Non soltanto abbigliamento, spingendosi a Pietrasanta: è la città del marmo e degli artisti, delle gallerie e delle bellissime esposizioni; passeggiando tra le sue vie avrete l’impressione di trovarvi in un laboratorio en plein air.

Food

Itinerario gastronomico: dal cappuccino all’amaro

Weekend a Forte dei Marmi: sapore di mare e champagnePhoto credit © Riviera Lounge Club Bistrot

Mai prima delle 11 e con estrema calma. Il rito della colazione a Forte dei Marmi si svolge lentamente, senza pressioni. Ricaricare le batterie in previsione di una giornata sulla battigia è fondamentale: ci si ritrova al Giardino per il primo caffè della giornata, con un croissant o una macedonia freschissima. Il Caffè Sambo ha targato i risvegli della Versilia dal 1968 ad oggi, e non ha intenzione di smettere: il suo dehors con le sedie di legno fa parte della storia. Il Caffè Principe è tradizione ed eleganza, e negli anni ‘60 si sono consumate innumerevoli partite a poker sui suoi tavolini; qui la colazione può contare sui dolci prodotti di pasticceria, croissant fumanti e sfogliatine.

Sul pranzo nelle località balneari si apre un dibattito: c’è chi preferisce rimanere leggero, scegliendo un’insalata o una macedonia per dedicarsi scrupolosamente all’abbronzatura, e chi non lo salterebbe per nulla al mondo. Ci rivolgiamo a questi ultimi: i ristoranti dei bagni di Forte dei Marmi sono tutti di livello, ma per chi desiderasse spostarsi – seppur di pochi metri – la nostra scelta include il Gilda, chic e luminoso, dove gustare la Versilia in purezza, elegantemente servita nei piatti. C’è poi Pesce Baracca, un concept decisamente innovativo: pescheria e gastronomia con un’area dedicata allo street food: tapas e fritto misto con vista sul pontile! E le focaccine farcite? Nelson Club è la risposta: un bistrot tra le vie della moda, dove la pausa pranzo è a base di pasta fresca e insalate servite nel tipico cestino di pane.

La cena è il momento più atteso: è da qui che la seducente nightlife versiliese prende forma. Il Riviera, lounge club e bistrot a pochi passi dal mare, ha nel suo DNA gli anni ruggenti del Forte: disposto su due piani, omaggia le icone del cinema e della musica, che hanno consacrato questa località nel pantheon delle vacanze italiane più glamour. Il pescato è freschissimo, la mise en place raffinata: il menù vede un incontro virtuoso tra terra e mare, le due anime della cucina toscana. Tradizioni della Versilia, come lo spaghetto alle arselle, e dell’entroterra, la tagliata di scottona. Nella carta dei vini spicca la presenza di numerosi champagne, anche in formato magnum: difficile trattenersi dal brindare sotto le stelle.

Dall’amore per l’architettura organica e la ristorazione flessibile è nato The Fratellini’s, un ristorante per cui ogni etichetta sembra inadeguata: in carta, sushi preparato rigorosamente con pesce locale, crudi, ma anche primi e secondi piatti della tradizione (anche se non ci è sfuggita la riuscita contaminazione asiatica negli antipasti!).

È uno dei piatti più amati degli italiani, ed è anche quello su cui si discute di più. Qualcuno si stupirà nel sentire che in una località marittima rinomata per il pesce, uno dei ristoranti più amati sia una pizzeria: Bocconcino è un’istituzione, per la pizza ovviamente, deliziosa e arricchita da combinazioni insolite, per le focaccine farcite, i crostoni, e i piatti a base di pesce.

Nightlife

Instancabile e glamour, l’anima della Versilia si svela di notte

Weekend a Forte dei Marmi: sapore di mare e champagnePhoto credit © Riviera Lounge Club Bistrot

La vita notturna di Forte dei Marmi è intrigante: mentre il sole tramonta, le luci dei locali fanno a gara per illuminare la notte della Versilia. Serate che si desidererebbe prolungare all’infinito, albe viste dal pontile, focaccine appena sfornate e poi a dormire: chissà quali altre sorprese riserverà il giorno successivo.

L’altra anima del Riviera scaturisce quando, terminata la cena, la musica cambia e le luci si fanno più soffuse: il bistrot si trasforma in lounge bar, lo champagne ghiacciato giunge sui tavoli, in molti chiedono il narghilè. L’atmosfera è quella giusta, la musica sembra interpretare le emozioni di quanti si accomodano sui divanetti: se esistesse una parola in grado di fondere chill out e party vibe, sarebbe la definizione perfetta per il Riviera.

Per i nostalgici, l’indirizzo non può che essere La Capannina di Franceschi: nel 1929 un capanno sulla spiaggia e un grammofono a manovella diedero a Forte dei Marmi uno dei suoi più iconici locali notturni. Musica live, intrattenimento e ospiti di livello rendono La Capannina un must delle estati toscane!

Il Seven Apples di Marina di Pietrasanta fu la prima discoteca della Versilia a introdurre il vinile: dal 1971, non ha mai smesso di innovare. Lo scelse Greta Garbo durante un periodo di villeggiatura in Versilia, e lo scelgono ancora oggi i giovani che trascorrono qui l’estate.

A Cinquale un altro club sta facendo parlare di sé: il Beach, con la sua collocazione sulla spiaggia, dj di fama internazionale ad animarne le serate, è entrato a pieno titolo nella rosa dei locali più amati della Versilia.

Photo credit Cover Picture © Augustus Beach Club – Piscina